Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

In Trentino i lupi sono in aumento ma sono davvero un pericolo? Parla Paolo Scarian

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

“Il tema del lupo è molto delicato perché i branchi in Trentino stanno aumentando. Passiamo dai 17 branchi del 2020 e superiamo i 22 branchi nel 2021.

Abbiamo questo aumento dovuto alla dispersione del lupo sul territorio trentino.

Dunque ci sono sempre più possibili avvistamenti da parte dei cittadini.

Pubblicità
Pubblicità

Manca l’informazione, non c’è nessuna pericolosità per l’uomo. Sono decenni che un lupo non aggredisce un essere umano– Così ci spiega Paolo Scarian, appassionato della tematica e gestore del gruppo facebook “Fiemme e Fassa il ritorno del lupo”.  

A suo parere, dati gli ultimi episodi di cronaca e gli avvistamenti di lupi, ci sarebbe bisogno di un’informazione più corretta e meno allarmistica- Ciò che bisogna fare è non lasciare cibo fuori dalle abitazioni per non attirarli.

Altrimenti il lupo utilizza i paesi solo come via di transito perché non va a caccia nei centri abitati. Utilizza i paesi solo per transitare, per andare in un altro territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Avendo un’area vasta, utilizza tutte le arterie possibili per gli spostamenti. L’avvicinarsi ai paesi è dato solamente da chi lascia il cibo fuori dalla porta.

Non è in ogni caso una cosa pericolosa. O meglio, tutti gli animali sono pericolosi se messi all’angoloIl lupo meno di altri, perché lui teme l’uomo. Ha paura dell’uomo e cerca di stargli lontano.

Appena lo vede scappa a prescindere– L’unico motivo di predazione nei paesi potrebbe essere- nel caso in cui il lupo sia preda di qualche malattia come ad esempio la rogna, potrebbe essere debilitato nella caccia e quindi avvicinarsi sempre più.

Si avvicina per cercare cibo, come qualche animale domestico o per fare lo “spazzino”.

Il lupo gira tutto il giorno, sia durante la notte che alla luce del giorno. E’ un animale elusivo, cerca di stare lontano dalla vista umana.

Nel caso in cui un uomo si trovasse davanti ad un lupo, il comportamento da tenere è quello di rimanere fermi e dopo 5 secondi, sicuramente, il predatore se ne andrà, cambierà strada.

Tante volte si va nel bosco e si incrociano lupi senza neppure averli visti”.

Poi, noi de “La Voce del Trentino” abbiamo chiesto all’uomo quale sia, a suo parere l’effettiva pericolosità del predatore: ”Sul territorio trentino il lupo non ha bisogno di cibarsi dell’essere umano perché ha prede in abbondanza.

Sono rarissimi nel mondo gli attacchi del lupo all’uomo. Certamente non accadono in Italia. C’è cibo in abbondanza, mangia i selvatici.

Potrebbe invece cibarsi di animali domestici lasciati  liberi, come i cani.

Quello potrebbe darsi.

Non è pericoloso girare nei boschi, ci si può andare tranquillamente– Successivamente abbiamo chiesto a Paolo Scarian come fosse la situazione della sua valle- In val di Fiemme e Fassa, c’è un incremento di branchi, come in tutto il territorio trentino.

Per via dell’espansione, i giovani di 1 anno devono andare a cercarsi un nuovo territorio. Per la situazione attuale, un branco ha a disposizione 150 o più kilometri quadrati di territorio.

Ogni branco trentino ha ancora degli spazi enormi. Con l’andare del tempo questo territorio si potrebbe comprimere perché nascerà qualche branco in più.

Nel giro di 5 o sei anni però sarà saturo di gruppi di lupiPiù di un certo numero non ce ne potrà essere.

Non può essere un’espansione all’inverosimile fino ad arrivare ad avere mille  esemplari.

In val di Fiemme e Fassa, ne potremo avere massimo 20- 40 al massimo. Arriveremo massimo a dieci branchi in tutte e due le valli Infine, l’appassionato termina la telefonata spiegando- Non bisogna creare allarmismo ingiustificato.

Le favole raccontate dai politici, restano favole, poi bisogna anche mettere i piedi per terra, vedere la realtà. Anche tutte le fotografie, bisogna filtrarle. Bisogna fare informazione per la tranquillità delle persone.

La gente ora, alla favola di “Cappuccetto rosso”, non ci crede più. In Italia, come ricorda il Codacons, si registrano circa 70mila aggressioni canine all’anno. Nessuno ne parla.

Ci sono decine di persone con danni permanenti da morso da cane all’anno. E tutti parlano del lupo. Solo di questo animale che fino ad ora non si è dimostrato pericoloso per l’uomo”. 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella49 minuti fa

A Taio è tornata la “Festa degli alberi”

Trento2 ore fa

Dentro il “cuore digitale” di Vasco Live 2022: 500 telecamere per controllare afflusso e deflusso

Musica2 ore fa

Strano: “Occhi” è il nuovo singolo del cantautore calabrese. Già disponibile in tutti gli store digitali

Trento2 ore fa

“Non hai paura dell’Aids?”: clochard 25enne rapina con una siringa in mano un 43enne di Trento

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Femminicidio Nago – Torbole: ergastolo confermato per Manfrini

Arte e Cultura3 ore fa

La comunità di Aldeno ha celebrato i primi vent’anni di attività dell’Università della terza età e del tempo disponibile

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Anaunia, chi è costei? Al via “Anaunia Felix”, un progetto per (ri)scoprire la storia antica della Val di Non

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco: storie di donne in ottantaquattro passi

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Il fascino de “La Sarca tutta nuda”: successo per la raccolta dei rifiuti abbandonati lungo l’alveo del fiume

Io la penso così…4 ore fa

17 maggio, Giornata internazionale contro omofobia: la beffarda violazione della libertà educativa dei genitori

Italia ed estero4 ore fa

Tensioni nella maggioranza sull’invio di armi a Kiev, Salvini: “Sono convinto che l’ulteriore invio di armi allontani la pace”

Giudicarie e Rendena5 ore fa

4 anni di reclusione per l’omicidio stradale di Valeria Artini

Musica5 ore fa

Scelti i sei gruppi che saliranno sul palco prima del grande concerto di Vasco Rossi

Arte e Cultura5 ore fa

Giornata Internazionale della Famiglia, promosso un concorso di disegno per bambini e ragazzi fino a 14 anni

Arte e Cultura5 ore fa

Progetto Restart: Fugatti e Bisesti alla presentazione dei risultati della ricerca-azione di Enaip

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento4 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento6 giorni fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza