Connect with us
Pubblicità

Trento

Polizia Stradale: nel 2021 in Trentino ritirate 340 patenti. 807 infrazioni accertate sui mezzi pesanti

In Trentino anche 110 sanzionati per guida in stato di ebbrezza. In ambito nazionale gli incidenti sono aumentati del 26,7% nonostante i lockdown

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

E’ tempo di bilanci e come tutti gli anni, la Polizia Stradale di Stato, tira le somme delle attività svolte nell’anno 2021, da poco concluso.

I cinque Reparti della Polizia Stradale presenti nella Provincia Autonoma di Trento, ovvero la Sezione e la Sottosezione Autostradale ubicate entrambe nel Capoluogo (quest’ultima con la competenza di vigilare in via esclusiva l’Autostrada A/22 del Brennero da Egna/Ora fino ad Affi) e i Distaccamenti di Riva del Garda, Predazzo e Malè, hanno impiegato durante il decorso anno 2021 per la vigilanza stradale della viabilità principale provinciale 5.422 pattuglie, le quali hanno controllato 26.075 persone, rilevando 7.408 infrazioni al C.d.S.

Le violazioni accertate per velocità eccessiva o non commisurata sono state 842, sono state ritirate 340 patenti di guida e 176 carte di circolazione, mentre i punti decurtati sono stati 13.662.

Pubblicità
Pubblicità

I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 20.303, di cui 110 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 3 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Sono stati sottoposti a fermo amministrativo 38 veicoli e sequestrati 64.

Il fenomeno infortunistico, in ambito nazionale, ha registrato un aumento rispetto al 2020: in particolare, a fronte di un aumento dell’incidentalità complessiva del 26,7% (63.162 incidenti contro i 50.625 del 2020), incidenti mortali (1.238) e vittime (1.313) sono aumentati rispettivamente del 15,5% e del 14,1%, gli incidenti con lesioni (26.022) e le persone ferite (37.268) del 26,9% e del 25,7%.

Tale andamento è in linea con i dati pubblicati da ISTAT nella c.d. “stima preliminare” riferita al primo semestre 2021 che, rispetto allo stesso periodo del 2020, registra un aumento del numero di incidenti stradali con lesioni a persone (65.116, pari a +31,3%), dei feriti (85.647, +28,1%) e delle vittime entro il trentesimo giorno (1.239, +22,3%).

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, va segnalato come il confronto con il 2020 non sia realmente rappresentativo del trend dell’incidentalità stradale, alla luce dell’abbattimento dei valori del fenomeno infortunistico registrati in tale anno, quale naturale conseguenza dei divieti imposti alla mobilità in funzione del contenimento della pandemia da COVID-19: infatti, rispetto al dato del 2019, l’andamento del fenomeno infortunistico rilevato da Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri risulta comunque in diminuzione: l’incidentalità complessiva diminuisce dell’11,6%, gli incidenti mortali e vittime diminuiscono del 15,4% e 17,9% così come gli incidenti con lesioni e persone ferite del 16,7% e del 22%.

Per esaminare, invece, il dato complessivo dell’incidentalità in ambito provinciale occorrerà attendere la riunione dell’Osservatorio a ciò dedicato istituito presso il Commissariato del Governo, mentre è già possibile analizzare gli incidenti in ambito autostradale sulla A/22 riferiti al tratto vigilato in via esclusiva dalle pattuglie della Polizia Stradale della Sottosezione di Trento (da Egna/Ora ad Affi), che hanno rilevato 4 incidenti con esito mortale con 4 persone decedute, in diminuzione rispetto ai 6 incidenti con 6 persone decedute del 2020, 65 incidenti con lesioni che hanno provocato 71 persone ferite, in aumento rispetto ai 48 del 2021 che però hanno visto coinvolte 72 persone ferite; infine gli incidenti con soli danni a cose, anch’essi in aumento, sono stati 78 contro i 58 del 2020.

Sono proseguiti i controlli anche nel settore del trasporto professionale effettuati quotidianamente, nonché in occasione di servizi congiunti svolti congiuntamente da operatori di questa Specialità e da personale della Motorizzazione Civile della Provincia Autonoma di Trento, controllando complessivamente 2923 veicoli pesanti e accertando 807 infrazioni.

Particolarmente efficace è stata anche l’attività di polizia giudiziaria che ha consentito di denunciare in stato di libertà 101 persone, controllare 41 esercizi pubblici e 351 veicoli, identificare 120 persone e rilevare 38 infrazioni, applicando 25 sequestri amministrativi.

Anche sul fronte della prevenzione, la Polizia Stradale non ha risparmiato energie per raggiungere l’obiettivo ambizioso di azzerare il numero delle vittime della strada, poiché tutti coloro che la utilizzano, dal pedone, al conducente di monopattino, fino ad arrivare all’autotrasportatore professionale, devono essere consapevoli che solo mediante condotte corrette si può salvaguardare la vita propria e degli altri.

Sono state molte le campagne di educazione con cui la Polizia Stradale tenta di diffondere la cultura di una guida consapevole, affinché anche gli utenti più giovani, che saranno gli automobilisti del futuro, possano essere la chiave di volta del cambiamento, affrancandosi da falsi miti, cattivi maestri e, soprattutto, da abitudini di guida dannose.

“Si continuano purtroppo a rilevare ancora incidenti stradali, anche gravi, dovuti a distrazione. Bisogna quindi ricordare che la strada è intrinsecamente pericolosa, per cui tutti coloro che la percorrono, quindi anche i pedoni, devono sempre prestare la massima attenzione, evitando distrazioni di qualunque tipo” ha dichiarato Franco Fabbri, dirigente della Sezione Polizia Stradale di Trento. “Rivolgo quindi un appello in particolare a tutti i conducenti di veicoli, – prosegue Fabbri – affinché ricordino sempre che guidare è un’attività impegnativa che va compiuta senza fare altro: guidate e basta, perché ogni piccola distrazione ci porta a non guardare la strada che stiamo percorrendo, rischiando di non percepire cosa succede avanti a noi, con gravissime conseguenze per noi stessi e per gli altri”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Grandi derivazioni idroelettriche: non sussistono interessi pubblici contrastanti con l’uso idroelettrico

Alto Garda e Ledro2 ore fa

Tragico schianto con la moto sulla gardesana orientale, muore il 22 enne Matteo Mazzoldi

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Ieri due incidenti in zona Pietramurata, 3 centauri finiscono in ospedale

Valsugana e Primiero5 ore fa

Una comunità ostaggio di un 12 enne, l’appello drammatico della mamma: «Nessuno ci aiuta, sono disperata»

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Successo per la cena di gala «Insieme per l’autismo». 663 persone presenti, raccolti 65 mila euro

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Vandali in azione a Rovereto, molte macchine devastate per «gioco»

Italia ed estero7 ore fa

Animali regalati come premi alle fiere: il Veneto dice basta

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Scuola media Avio: emozione ed orgoglio per il collegamento con Astrosamantha

Trento7 ore fa

Si scontrano con un Tir sull’A4, grave una 17 enne trentina

Trento7 ore fa

100 alberi per 100 bambini nati nelle famiglie Itea

Trento9 ore fa

Giovani universitari in Comune: 24 tirocini per 18 progetti, domande fino al 13 giugno

Trento11 ore fa

Corsi per Operatore socio-sanitario: approvata la nuova Disciplina

Trento21 ore fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella21 ore fa

Nel libro “Pastorizia nelle Alpi” la memoria di Nilla Carolli, originaria di Vermiglio

Arte e Cultura21 ore fa

Inaugurata la mostra con le foto del gruppo Tetraon: a Palazzo Trentini tutta la bellezza della fauna alpina

Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento4 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Politica3 settimane fa

Laboratorio Paritario Trentino: sabato a Cognola la presentazione

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Si ribalta col tagliaerba a Sfruz e rimane schiacciato: 26enne elitrasportato in gravissime condizioni al Santa Chiara

Trento3 settimane fa

Vasco Live 2022: da oggi operativo il numero dedicato 0461 889400, programma straordinario per la gestione della viabilità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza