Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento in lutto: è morto Paolo Primon, aveva 65 anni

Primon aveva accusato un gravissimo malore ieri sera. Poi la lotta contro la morte al santa Chiara dove purtroppo è deceduto

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Paolo Primon si è sentito male nella serata di ieri, mercoledì 5 gennaio, ed era stato ricoverato all’ospedale di santa Chiara.

Le sue condizioni fin da subito sono sembrate gravissime. Dopo poche ore dal ricovero, alle 20.30 di oggi 6 gennaio 2022, è deceduto a soli 65 anni fra le braccia della figlia Giulia. Non ha mai ripreso conoscenza.

Il malore sarebbe da imputare ad una emorragia all’aorta, l’arteria più grande  del nostro corpo, che si sarebbe spezzata in varie parti rendendo così impossibile qualsiasi intervento dei medici nel pur disperato tentativo di salvarlo. Fin da subito l’equipe medica del santa Chiara aveva dato poche speranze alla famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

Primon aveva avuto in passato alcuni problemi cardiaci ma non tali da pensare ad un epilogo del genere.

Primon il 7 novembre 1989 aveva fondato nella cantina di via F.lli Fontana 28 a Trento la lega Nord Trentino e fino al 1992 fece parte del consiglio federale della lega Nord  Milano con Umberto Bossi, Franco Rocchetta e il professor Miglio.

Nel 1992 era stato l’unico, di tutta Italia, a rassegnare le dimissioni per contrasti sul rispetto dell’autonomie delle regioni sottomesse ai lombardi ed anche per altre questioni riportate da tutti i giornali dell’epoca.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 1993 aveva fondato un partito che andava nella direzione fortemente autonomista/separatista dalla nazione che comanda ancora oggi il Trentino/Südtirol con l’idea di una regione europea tirolese.

Molto vicino alle radici tirolesi, da dove proveniva la sua famiglia aveva fondato la compagnia Schützen di Trento e poi nel 2015 il movimento “Popoli Liberi – Freie Völker” che lo aveva espresso come candidato sindaco alle comunali di Trento nel 2015.

Il movimento politico aveva come fine la ricostituzione della regione storica del Tirolo, divisa con lo smembramento dell’Impero Austroungarico dopo la prima guerra mondiale.

Primon era stato il primo a lottare contro i “vitalizi”, con largo anticipo sul Movimento 5 Stelle. Nel 1993 Primon e amici manifestarono più volte davanti ai palazzi del potere a Trento, divenendo bersaglio di 2 querele per aver definito “mafiosi” i politici che avevano abrogato le norme che istituivano tali compensi ai politici.

Per molti anni è stato ai vertici dell’organizzazione di manifestazioni ricreative e culturali fondando l’associazione “Amici del Rione Cristo Re”.

Per dieci anni ha organizzato a Trento nel rione Cristo Re il Septemberfest compreso carri di carnevale e Babbo Natale donando gli introiti, delle manifestazioni, all’acquisto di materiali per scuola d’infanzia delle suore, alle scuole elementari e medie di Cristo Re compreso Gruppo sportivo e iniziative benefiche varie.

Al rione di Cristo Re Paolo Primon aveva dato molto fin dai primi anni 80 quando aveva aperto la sua piccola attività in via Scopoli per poi trasferirsi nella vicina via Fratelli Fontana di fronte alla chiesa. 

Il suo negozio era diventato un vero punto di riferimento per la politica e la socialità di tutto il capoluogo.

Primon era anche riconosciuto come un buon sportivo. Nella sua giovinezza infatti aveva dedicato molto tempo allo sport. Aveva iniziato con gare campestri della scuola media con buoni risultati.

Nel 1968 aveva vinto la prima regata sul lago di Caldonazzo e negli anni successivi aveva ottenuto ottimi risultati in altre regate nella XII zona (Lago di Caldaro, lago di Caldonazzo e lago di Garda).

Nel 1972 ena entrato a far parte della nazionale italiana di vela con la prima convocazione nel centro olimpico di Livorno. Nel 1973 10° al campionato italiano Flying Junior a Trieste, 2° al campionato italiano Snipe a Sanremo e 11° ai campionati del mondo sempre a Sanremo.

Alla vela durante l’inverno abbinava lo sci da fondo dove è diventato campione sociale della Sat di Trento e si è piazzato spesso tra i primi 10 a livello provinciale.

Poi si era avvicinato al calcio, militando in alcune squadre di seconda e terza categoria.

Paolo Primon è stato un uomo che non ha mai ceduto a nessun compromesso, rimanendo sempre fedele a stesso fino alla fine.

Trento piange una brava persona che ha lottato per i suoi ideali e quelli di molti altri sempre con coerenza e tenacia. Per questo Primon era persona molto conosciuta a Trento e non solo. 

Era un uomo «antisistema», pervicace, sanguigno, vulcanico, ma molto altruista e con una simpatia ed ironia inglese unica nel suo genere. Era sempre pronto a dare una mano, un uomo vero e spesso per questo scomodo.

Prima di morire aveva iniziata una sua nuova battaglia: quella contro i vaccini. Era infatti un convinto no vax. Questa battaglia però è l’unica che non potrà portare a termine.

Nel suo ultimo messaggio di auguri, postato sulla sua pagina facebook, ha ricordato con nostalgia i suoi genitori, entrambi morti giovani. Il destino ora a distanza di pochi giorni lo farà riunire a coloro che gli hanno dato la vita, seppur troppo breve, ma vissuta sicuramente fino in fondo e sempre col turbo acceso.

Paolo Primon lascia i figli Giulia e  Andrea, avuti con la prima moglie e Lisa e Mario avuti insieme all’attuale moglie Loredana e il suo amato nipotino. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 minuti fa

A Taio è tornata la “Festa degli alberi”

Trento43 minuti fa

Dentro il “cuore digitale” di Vasco Live 2022: 500 telecamere per controllare afflusso e deflusso

Musica56 minuti fa

Strano: “Occhi” è il nuovo singolo del cantautore calabrese. Già disponibile in tutti gli store digitali

Trento1 ora fa

“Non hai paura dell’Aids?”: clochard 25enne rapina con una siringa in mano un 43enne di Trento

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Femminicidio Nago – Torbole: ergastolo confermato per Manfrini

Arte e Cultura3 ore fa

La comunità di Aldeno ha celebrato i primi vent’anni di attività dell’Università della terza età e del tempo disponibile

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Anaunia, chi è costei? Al via “Anaunia Felix”, un progetto per (ri)scoprire la storia antica della Val di Non

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Arco: storie di donne in ottantaquattro passi

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Il fascino de “La Sarca tutta nuda”: successo per la raccolta dei rifiuti abbandonati lungo l’alveo del fiume

Io la penso così…3 ore fa

17 maggio, Giornata internazionale contro omofobia: la beffarda violazione della libertà educativa dei genitori

Italia ed estero3 ore fa

Tensioni nella maggioranza sull’invio di armi a Kiev, Salvini: “Sono convinto che l’ulteriore invio di armi allontani la pace”

Giudicarie e Rendena4 ore fa

4 anni di reclusione per l’omicidio stradale di Valeria Artini

Musica4 ore fa

Scelti i sei gruppi che saliranno sul palco prima del grande concerto di Vasco Rossi

Arte e Cultura5 ore fa

Giornata Internazionale della Famiglia, promosso un concorso di disegno per bambini e ragazzi fino a 14 anni

Arte e Cultura5 ore fa

Progetto Restart: Fugatti e Bisesti alla presentazione dei risultati della ricerca-azione di Enaip

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento4 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento6 giorni fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza