Connect with us
Pubblicità

Ambiente Abitare

Case in legno: come sfruttarle in ogni stagione?

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Non è un segreto che le case in legno siano un ottimo modo per cambiare aria ed allontanarsi dalla routine, perlomeno per un breve periodo. Tuttavia, molte persone hanno la possibilità di vivere queste case in legno solo durante l’estate e, all’arrivo del freddo, le strutture vengono lasciate vuote fino alla stagione successiva.

Gli esperti che producono case in legno sottolineano che non è necessario rinunciare ai vantaggi offerti dalla propria struttura in legno durante l’inverno.

Ciò è possibile scegliendo un isolante di qualità, che permette alle strutture di resistere al freddo e di essere vissute anche nei mesi freddi; questo beneficio permette di fuggire più spesso nella natura, ma anche di realizzare feste ed ospitare persone care immersi nel verde.

Pubblicità
Pubblicità

Case in legno da giardino: isolante di qualità – È risaputo che il legno, come materiale da costruzione, gode di ottime proprietà isolanti. Ciò significa che non solo permette di trattenere bene il suono, ma anche il calore.

Tuttavia, se la casetta di legno viene utilizzata anche nella stagione invernale, al fine di mantenere una buona temperatura interna è necessario isolare le pareti dei locali. Difatti, le casette di legno da utilizzare durante tutto l’anno, come qualsiasi altro edificio, richiedono un isolamento professionale.

Quale materiale isolante scegliere? Al giorno d’oggi ci sono molti modi per isolare una casa in legno, ma uno dei materiali più popolari per l’isolamento è il poliestere espanso. Secondo gli esperti che costruiscono case in legno, il poliestere espanso è un materiale isolante, che garantisce un ottimo livello sia in termini di isolamento termico che acustico. Durante il processo di isolamento, i pannelli di poliestere vengono fissati direttamente alle pareti dal legno.

Pubblicità
Pubblicità

Un’altra alternativa per l’isolamento è il poliuretano, che è caratterizzato da un’ottima qualità isolante ed elevata elasticità. Il poliuretano è un materiale resistente e duraturo che, grazie alla sua struttura, ha un coefficiente di conducibilità termica basso ed aderisce bene a qualsiasi superficie. La lana di roccia con conducibilità termica inferiore viene spesso utilizzata anche nell’isolamento domestico, ma è necessario utilizzare anche del film in polietilene (per assorbire il vapore acqueo che, altrimenti, danneggerebbe la parete).

In sintesi, le case in legno da giardino, come qualsiasi altra tipologia di casetta, possono essere isolate con diversi tipi di materiali. È importante sottolineare che, quando si sceglie un materiale per l’isolamento, è necessario prestare attenzione ai coefficienti di scambio termico “U” e resistenza termica “R”.

Il coefficiente di scambio termico consentirà di stimare l’isolamento termico o la quantità di calore che potrà penetrare attraverso il materiale isolante – più basso è il valore U, minore sarà la penetrazione del calore. In termini di resistenza termica, maggiore sarà la resistenza, più calda sarà l’ambiente interessato.

Quando si sceglie un materiale isolante per la propria casetta estiva, è importante anche assicurarsi che il materiale scelto sia traspirante, che non accumuli umidità e che resista alla formazione di muffe e funghi.

Cosa c’è da sapere prima di iniziare i lavori di isolamento? – Prima di tutto, prima di pianificare i lavori di isolamento, vale la pena sapere che le case in legno non devono essere isolate subito dopo la loro costruzione. A detta del team di produttori di Maestro Case, le case in legno da giardino, in genere, cominciano a stabilizzarsi solo dopo un paio d’anni dalla costruzione; quindi, non c’è bisogno di affrettarsi con i lavori di isolamento.

L’esperienza mostra che nel primo anno le pareti di una casa in legno tendono a diminuire del 2-3% dell’altezza del muro (ad esempio, se la parete è alta 4,5 m, la sua altezza diminuirà di circa 10 cm). Se i lavori di isolamento vengono svolti prematuramente, maggiore sarà la probabilità che il polistirene incollato, la schiuma o altri materiali, si danneggino (ciò significa che i lavori di isolamento dovranno essere rifatti nuovamente in seguito). Se per qualche motivo non è possibile aspettare, ti consigliamo di consultare degli esperti nel settore prima di iniziare con i lavori di isolamento.

Un’altra raccomandazione non meno importante che gli esperti consigliano sempre è quella di eseguire i lavori di isolamento partendo dall’esterno. L’isolamento delle case in legno da giardino dall’interno non è molto pratico: richiede molti lavori di demolizione e potrebbe generare un luogo ideale per roditori e muffe, qualora i lavori venissero svolti correttamente.

Isolamento di porte e finestre – Secondo le statistiche generali, l’isolamento di una casetta in legno dipende, principalmente, dall’isolamento di porte e finestre presenti in casa. Pertanto, per realizzare una casa in legno da giardino da vivere durante tutto l’arco dell’anno, vale la pena investire non solo nel suo riscaldamento, ma anche nel relativo isolamento.

Innanzitutto, quando si acquista una delle case in legno da giardino, gli esperti consigliano di non andare a risparmio nella scelta di porte e finestre. Se decidi di ristrutturare una vecchia casetta da giardino volendo mantenere la sua autenticità ed il suo stile, puoi cercare di isolarla termicamente installando finestre con vetri più spessi. Per un risultato di livello superiore, si consiglia di applicare un sigillante speciale nei punti in cui il vetro è attaccato al telaio della finestra, così facendo verrà aumentato l’effetto isolante dell’infisso stesso. Inoltre, se la finestra presenta dei fori o delle crepe visibili ad occhio nudo, è possibile sigillare tali punti con un batuffolo di cotone o altri materiali sigillanti.

Per isolare nella maniera migliore possibile le case in legno, è possibile isolare termicamente anche le porte che collegano i vari locali interni della struttura; per fare ciò, è possibile sigillare le crepe ed il bordo di ciascuna porta. Qualora l’aria fredda dovesse entrare dalla parte inferiore della porta, è possibile installare anche delle spazzole speciali per isolare maggiormente.

Perché è necessario isolare tutte le parti della struttura? – Per garantire un isolamento di alta qualità in tutta la casa, dovresti considerare di isolare tutti i punti in cui potrebbe esserci uno scambio di calore dall’interno verso l’esterno e viceversa (oltre alle pareti, considera anche il tetto o il soffitto). Infatti, per avere una struttura ben isolata e che trattenga il calore in ogni sua parte, è necessario verificare che non ci siano perdite d’aria e, qualora ci fossero, è bene intervenire.

Isolamento del tetto – Anche il tetto che protegge la casetta da giardino da influssi esterni, come precipitazioni, vento o sole, ha un impatto significativo sull’isolamento termico complessivo delle stanze all’interno della struttura. Come ampiamente dimostrato, un tetto privo di manutenzioni e non isolato correttamente, in genere, rilascia circa il 30% (a volte anche di più) del calore presente all’interno della casa, quindi è particolarmente importante isolare correttamente anche il tetto (altrimenti non servirà a niente avviare il riscaldamento o climatizzare gli ambienti).

Uno dei materiali più comunemente usati per realizzare un lavoro di isolamento di alta qualità è la lana minerale, che non solo trattiene il calore, ma riduce significativamente anche il consumo di calore complessivo. Vale anche la pena ricordare che gli ambienti isolati con lana minerale sono considerati una soluzione ecologica, poiché questo materiale isolante soddisfa tutti gli standard ecologici, poiché non è dannoso per l’ambiente.

Vale la pena sottolineare che sia la lana minerale di vetro che la lana di roccia appartengono allo stesso gruppo di materiali. La principale differenza tra questi materiali, che vengono spesso utilizzati per l’isolamento casette di tronchi di legno, è la tecnologia di produzione.

Un altro materiale non di minor importanza per l’isolamento del tetto è il poliuretano, il quale viene considerato una delle tecnologie più efficienti: questo perché lo stesso risultato che si otterrebbe con la lana di roccia, può essere ottenuto con un pannello doppio in schiuma. Tuttavia, il costo del poliuretano per l’isolamento del tetto sarà maggiore rispetto quello della lana minerale: il suo prezzo dipende direttamente dalla sua densità.

Isolamento del pavimento – Per garantire il massimo calore ed il maggior livello di intimità all’interno di una casa in legno, vale la pena considerare anche l’isolamento del pavimento della propria abitazione. Il pavimento freddo può essere descritto come uno dei problemi principali delle case in legno, problema che raramente viene risolto con l’uso dei tappeti. Pertanto, per creare una certa intimità ed affinché ci sia sempre calore all’interno dei locali, oltre ad evitare la formazione di umidità (muffe, funghi, batteri), è necessario pianificare un lavoro di isolamento del pavimento in fase di costruzione.

Vale la pena ricordare che i pavimenti delle case in legno da giardino sono, solitamente, coibentati con materiali come lana di roccia o il polistirene espanso, i quali hanno un rapporto qualità prezzo relativamente buono. Se decidessi di isolare il pavimento della tua casetta estiva con schiuma di poliuretano, allora dovresti considerare di realizzare uno strato di isolante pari a 10-15cm dalla superficie del pavimento stesso. Ciò consente di evitare i ponti freddi, che spesso si verificano durante il lavoro di isolamento del pavimento.

Qualora volessi considerare il poliuretano come isolante per il pavimento, devi sapere che questo materiale non permette di avere solo calore, ma anche impermeabilità ed isolamento acustico. Inoltre, si tratta di un materiale omogeneo, che aderisce perfettamente alle superfici e la sua densità garantisce una certa resistenza al carico; quindi, non è necessario svolgere altri lavori di isolamento.

Un altro materiale che può essere preso in considerazione per l’isolamento del pavimento è la lana di roccia. La lana di roccia presenta elevate proprietà isolanti ed igroscopiche: può assorbire facilmente una quantità molto piccola di umidità dall’aria (se l’umidità relativa è del 90%, la lana di roccia può assorbire circa lo 0,004%). Qualora volessi scegliere la lana di roccia per l’isolamento del pavimento della casetta di legno, è importante sapere che tutto il lavoro dovrà essere eseguito su una superficie abbastanza liscia ed asciutta. Per quanto riguarda le parti irregolari delle superfici, è bene sapere che i pannelli in lana di roccia si adattano perfettamente e li riempiono senza alcuno sforzo aggiuntivo.

Sistema di riscaldamento – Qualora volessi sfruttare l’abitazione in legno durante tutto l’anno, essa dovrà avere un sistema di riscaldamento integrato di qualità. Secondo gli esperti non esiste un modo migliore ed universale per riscaldare i locali interni di una costruzione in legno, poiché ogni casa è a sé. La scelta del sistema di riscaldamento viene, in genere, determinata da molti fattori, come il tipo di costruzione e l’isolamento termico realizzato in casa.

Prima di decidere, vale la pena considerare quanto tempo prevedi di trascorrere all’interno della tua casa estiva durante la stagione fredda. Ad esempio, se si prevede sfruttare la struttura saltuariamente, si consiglia di scegliere un sistema di riscaldamento che garantisca il minimo fabbisogno di calore senza fare grandi investimenti. In questo caso, una soluzione potrebbe essere una stufa elettrica con una potenza di 70-80 W/m² (se in inverno non fa molto freddo e nella casa è stato fatto un buon lavoro di isolamento).

Alternativamente, potresti considerare di realizzare un camino: è una soluzione efficace, permette un certo livello di calore, intensità ed è ideale da sfruttare in inverno. Inoltre, installando un sistema di distribuzione del calore aggiuntivo in tutte le stanze, riscalderai l’intera casa in modo rapido ed economico. Il principale svantaggio di questa soluzione è che quando il fuoco è spento, le stanze si raffreddano abbastanza rapidamente. Quindi, in questo caso, è necessario svolgere un lavoro adeguato di isolamento dell’intero edificio.

Se, invece, hai un budget maggiore, vuoi fare un investimento ed installare un sistema di riscaldamento elettrico, gli esperti consigliano di scegliere anche un termostato di qualità, il quale ti permetterà di tenere sotto controllo la gestione del calore, oltre a garantirti la massima efficienza. A seconda della temperatura registrata dai sensori, il riscaldamento si accenderà o si spegnerà automaticamente. Ciò non solo renderà il sistema di riscaldamento più efficiente, ma farà anche risparmiare molto denaro.

Sistema idrico – Se sei interessato al tema dell’isolamento delle case in legno, non sarà difficile capire l’importanza dell’isolamento del sistema idrico. Il fatto è che nei mesi invernali, il freddo colpisce non solo le pareti della casa ma anche le condutture, che difficilmente sopportano le basse temperature. Se le casette di legno estive vengono utilizzate per tutto l’anno, il tema del corretto isolamento delle tubazioni di alimentazione dell’acqua diventa ancor più importante: è il motivo principale per cui è possibile utilizzare l’acqua in casa quando la temperatura scende sotto lo zero.

È importante sottolineare che anche il miglior strato di isolamento termico non necessariamente garantisce che l’impianto idrico venga completamente protetto durante l’inverno. Pertanto, oltre all’aumento dell’isolamento termico dei tubi di alimentazione dell’acqua, potrebbe essere applicata un’altra soluzione.

Lo speciale rivestimento per tubi di riscaldamento è una scelta molto comune per evitare i problemi legati ai tubi e garantire la possibilità di utilizzare l’acqua nella stanza della struttura tutto l’anno. Questo isolante speciale ha un consumo energetico estremamente basso e garantisce ottimi risultati. Infine, è importante ricordare che il processo di utilizzo è particolarmente semplice: non richiede conoscenze speciali e la temperatura nei tubi si regola da sola.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 ore fa

Scuola, stop all’obbligo di indossare le mascherine per personale e alunni

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

“Quello che possiamo imparare in Africa”: Cavareno incontra don Dante Carraro

Trento3 ore fa

Sanità trentina: 4,5 milioni di euro per abbassare le liste di attesa

Valsugana e Primiero5 ore fa

Era evaso dai domiciliari, 25 enne del Burkina Faso arrestato a Levico Terme

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

La Pro Loco di Tassullo si rinnova: Luca Pilati è il nuovo presidente

Arte e Cultura5 ore fa

Il Mart a Palazzo Libera e al Parco Guerrieri Gonzaga di Villa Lagarina

Trento7 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento7 ore fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion9 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero9 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro10 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina10 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento2 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

Trento1 giorno fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina1 giorno fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Trento1 giorno fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Grosso incendio presso la discarica Podetti. In azione decine di vigili del fuoco

Rovereto e Vallagarina2 giorni fa

Lavarone: anche oggi si cerca senza sosta il corpo di Willy

Rovereto e Vallagarina1 giorno fa

“Ciao Willy, avrai un intera comunità che pregherà e si ricorderà di te, buon viaggio” il saluto del Comune di Lavarone

eventi2 giorni fa

Miss Italia: ad Andalo vince la 18 enne Isabel Vincenzi

Trento3 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

Italia ed estero1 giorno fa

29 enne austriaca rifiuta un’eredità di 4 miliardi di euro

fashion9 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza