Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Processo caseificio Coredo: anche il consulente della difesa non avrebbe dato da mangiare il formaggio Due Laghi “incriminato” a suo nipote

Pubblicato

-

Nella foto la Dott.ssa Silvia Bonardi e il prof. Valerio Giaccone consulenti di difesa e accusa

Si è svolta mercoledì 1 dicembre scorso, davanti al Tribunale penale di Trento, l’udienza riguardante uno dei due procedimenti penali avviati dalla procura di Trento, nei confronti dei responsabili del caseificio di Coredo, Lorenzo Biasi ex presidente della latteria indagata (ora sostituito dall’allora ex vicepresidente Mirko Endrizzi) e del casaro Fornasari Gianluca.

I processi in corso sono molto delicati perché riguardano non solo il rispetto nelle norme igieniche sanitarie, ma anche e soprattutto la salute.

Parte offesa nel procedimento è Giovanni Battista Maestri, il padre del bambino che era stato male nel giugno 2017 dopo avere mangiato formaggio prodotto e commercializzato dalla latteria sociale (ad oggi ancora in condizioni disperate), difeso dall’Avvocato Paolo Chiariello.

Pubblicità
Pubblicità

Formaggio che, secondo la ricostruzione dei carabinieri del Nas, era stato acquistato presso il caseificio di Coredo.

Ricordiamo che durante le scorse udienze, un dipendente dell’azienda ha incredibilmente testimoniato che il tubo dell’autocisterna durante la raccolta del latte presso i conferitori toccava a terra su terreno spesso sporco di terra e letame, lo stesso tubo nel momento dello scarico del latte nelle vasche di affioramento o nella cisterna del caseificio veniva posizionato a diretto contatto con il latte che veniva poi usato per produrre anche il formaggio a latte crudo, come il “Due Laghi”.

L’operaio aveva segnalato la criticità ai responsabili della latteria ma era stato liquidato con: “l’abbiamo sempre fatto”, pure il luogotenente dei Carabinieri del Nas chiamato a deporre aveva descritto le varie carenze igienico sanitarie riscontrate.

Pubblicità
Pubblicità

Nell’ultima udienza sono stati ascoltati i consulenti di parte la Dott.ssa Silvia Bonardi per la parte offesa (Maestri Giovanni Battista), docente di Ispezione degli Alimenti di origine animale presso il Dipartimento di Scienze Medico – Veterinarie e direttrice della Scuola di Specializzazione in Ispezione degli Alimenti di origine animale dell’Università di Parma, autrice di oltre 150 pubblicazioni scientifiche e il Professore Valerio Giaccone per la difesa (Biasi Lorenzo e Fornasari Gianluca), Professore Ordinario dell’Università di Padova e autore di 59 pubblicazioni scientifiche.

La consulente Bonardi ha relazionato sulle gravi inosservanze di rispetto delle norme igienico sanitarie e sicurezza alimentare riscontrate nell’esame della documentazione, del mancato rispetto di quanto previsto nell’intesa Stato Regioni n. 212/2016 che include E. coli STEC tra i pericoli microbiologici da ricercare in formaggi a latte crudo ed ha giudicato l’HACCP redatto dal Caseificio di Coredo incredibilmente lacunoso definendolo senza mezze parole nullo.

La stessa inoltre ha invitato a fare in modo di vietare la vendita del formaggio a latte crudo ai bambini ed alle persone fragili come succede in Francia.

Il consulente del “duo” Fornasari e Biasi ha relazionato che tutto è stato fatto a norma di legge e che il formaggio di fatto non era pericoloso, ma ad una precisa domanda in sede di contradditorio da parte dell’Avvocato Paolo Chiariello del Foro di Trento, con la quale si è chiesto al professore Giaccone se viste le analisi del formaggio incriminato avrebbe dato da mangiare quel formaggio a suo nipote o ad un bambino a lui caro, lo stesso, sollecitato a dare una risposta da parte dell’avvocato della difesa e dallo stesso giudice, non ha potuto o voluto dare risposta, smentendo di fatto quando in precedenza dichiarato.

Anche in questo caso come spesso accade, una mancata risposta equivale ad una risposta.

Altra dichiarazione singolare dello stesso professore è che a riguardo delle 49 pubblicazioni scientifiche da lui pubblicate nessuna di queste ha trattato la problematica Escherichia Coli produttore di STEC.

L’ulteriore e ultima udienza è prevista per il 9 febbraio 2022 a termine della quale in giudice si ritirerà in camera di consiglio per la sentenza finale.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

È Sergio Tell di Romeno l’uomo travolto e ucciso da un’auto mentre attraversava la strada

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Coronavirus: oggi nelle Valli del Noce 226 contagi

Trento9 ore fa

Coronavirus: altri 2 decessi e 2.660 nuovi contagi, stabili i ricoveri

Trento10 ore fa

Fra gli autisti troppi contagiati: domenica stop alla Trento-Malè e ai servizi dell’Alto Garda

Arte e Cultura11 ore fa

Un’infanzia dietro il filo spinato, la testimonianza di Bodgan Bartnikowsi

Italia ed estero11 ore fa

Green pass: dal 20 gennaio anche per estetisti e parrucchieri. Dal 1° febbraio obbligo anche in banca e alle poste

Trento12 ore fa

Lupo, il presidente Fugatti: «Interverremo in caso di comportamenti problematici o pericolosi»

Trento12 ore fa

Falciato da un’auto in corsa tra Gardolo e Lavis: morto 60enne

18 politico12 ore fa

La politica trentina si sta avviando lentamente verso le provinciali del 2023 con qualche novità

Trento12 ore fa

Chiusura parcheggio ex Sit, si può usare il nuovo parcheggio di via Fersina collegato con la Linea A al centro

Arte e Cultura12 ore fa

«La felicità del lupo», il nuovo libro di Paolo Cognetti

Italia ed estero13 ore fa

250 milioni con i video su YouTube: ha solo 10 anni il piccolo influencer più ricco al mondo

Cani Gatti & C13 ore fa

Variante Delta: a Hong Kong verranno abbattuti circa 2.000 criceti e altri piccoli mammiferi causa epidemia

Piana Rotaliana13 ore fa

ASIA: ecco come raccogliere i rifiuti se si è in quarantena o isolamento

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Servizio civile, al via due nuovi progetti a Ville d’Anaunia

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza