Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Bassano del Grappa: il gusto della scoperta

Pubblicato

-

Esistono città definite turistiche che attraggono il visitatore per la storia millenaria che esprimono nel raccontarsi; altre hanno saputo sviluppare un giusto mix nell’ambito della cultura, per la magia del paesaggio in armonia con l’architettura, la cura nello studio di eventi e itinerari legati ai prodotti del territorio che si alternano nelle varie stagioni.

Sono città incantevoli non ancora inondate dal turismo di massa che accompagnano il turista in un viaggio tra arte, storia e natura.

Bassano del Grappa si è rivelata una bella scoperta, interessante non soltanto per la tradizione commerciale e artigianale, ma soprattutto per la vivacità del centro storico considerato ZTL nel fine settimana e giorni festivi.

Pubblicità
Pubblicità

Una prima visita va al celebre Ponte Vecchio detto anche degli Alpini, tanto caro ai bassanesi e recentemente restaurato da una ditta di Pergine Valsugana, fedele al disegno che Antonio Palladio realizzò nel 1569.

Dal 2019 il Ponte Vecchio è diventato “Monumento Nazionale” per una legge dello Stato volta a salvaguardare e tutelare importanti siti di interesse nazionale (a tutt’oggi 395 tra cui il monumento a Cesare Battisti sul Doss Trento).

Il Ponte palladiano dal color amaranto è un colpo d’occhio appena si giunge sulla riva del maestoso fiume Brenta, dove anche i gabbiani hanno trovato un habitat ideale.

Pubblicità
Pubblicità

Fotografare il panorama da più punti vista permette di scorgere i luoghi più significativi della città veneta e la cima appena imbiancata del monte Grappa, il Duomo di Santa Maria in Colle e il castello degli Ezzelini, alcune torri, antichi edifici, chiese e musei.

Sulla riva sinistra del Brenta si affaccia Palazzo Sturm (lascito del barone Giovanni Battista Sturm von Hirschfeld al Comune di Bassano nel 1943) con due importanti sezioni: il museo Remondini dedicato alla tipografia e calcografia della nota famiglia di imprenditori grafici bassanesi e ai Tesini ambulanti e venditori di stampe nel mondo.

La seconda sezione comprende collezioni e lasciti di ceramiche antiche, porcellane e maioliche formando una raccolta di circa 1200 pezzi, oltre ad opere di artisti di fama internazionale: il museo della Ceramica Giuseppe Roi.

Un biglietto cumulativo permette di visitare Palazzo Sturm, il Museo Civico e la Torre Civica.
Tre musei e diverse sedi espositive per mostre temporanee sono il fiore all’occhiello in questo centro cittadino di poco più di quarantamila abitanti; un patrimonio che attrae studiosi e appassionati da tutto il mondo.

Il visitatore che accede alle sale del Museo Civico di Bassano uno dei più antichi musei del Veneto, si sorprende di trovare una così ricca concentrazione di opere di due importanti artisti dell’arte italiana: Jacopo Da Ponte (detto il Bassano) e Antonio Canova.

Jacopo da Ponte nacque intorno al 1515 a Bassano del Grappa dove decise di trascorrere tutta la sua vita, la fiorente bottega era posta proprio sulla riva sinistra del fiume Brenta, evidenziando così il legame dell’artista con la sua città e il ponte.

La dimensione naturale del paesaggio colto dal vero con il monte Grappa sullo sfondo è ben visibile in tanti suoi dipinti, che documentano la produzione dell’artista dalla giovinezza alla maturità e l’attività dei figli anch’essi pittori. Jacopo Da Ponte è stato uno dei più originali interpreti della civiltà figurativa veneta del ‘500 accanto a Tiziano, Tintoretto e Veronese.

Una delle sale più importanti del Museo Civico di Bassano accoglie le opere di Antonio Canova ritenuto il massimo scultore del Neoclassicismo, dal 4 dicembre 2021 riapre la sezione a lui dedicata con bozzetti, gessi e dipinti monocromi su tela grezza.

La splendida statua di Ebe in gesso del 1817, ora restaurata sarà al centro della stagione artistica 2021-2022 insieme ad una mole di manoscritti, disegni, diari di viaggio, appunti e sonetti dello scultore.
Tra le sue opere ricordiamo la Danza delle Grazie con amorino che costituisce la prima idea per il famoso gruppo delle Tre Grazie.

Alternando la visita ai musei con la salita alla panoramica terrazza della Torre Civica (alta 43 metri) permette di conoscere l’itinerario “Risalendo la città”, racconto della storia urbanistica di Bassano articolata su 5 piani.

Non basta una giornata per scoprire ville, chiese, parchi ed edifici della città, tra cui Palazzo Bonaguro dedicato al mondo animale con una interessante mostra zoologica permanente.

Non per ultimo il Museo della Grappa delle Distillerie Poli attrae visitatori con visite guidate, e poi gastronomie e pasticcerie, cafè e ristoranti.

La costante di chi visita il Veneto è la buona cucina; polenta, zuppe e risotti sono i piatti della tradizione contadina diventati specialità da gourmet. Spesso grazie ad ingredienti come il radicchio rosso di Treviso, l’asparago di Cimadolmo o la ciliegia di Marostica, accompagnati dal vino Prosecco o Valpolicella.

Nel periodo natalizio Bassano può essere scelta come meta per selezionare gli articoli più alla moda, cartoleria, libri e idee regalo come vuole la tradizione.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero6 ore fa

Elezione Presidente della Repubblica, fumata nera per la prima votazione: molte le schede bianche ma si apre al dialogo

Bolzano8 ore fa

Perde il controllo della macchina e finisce nel giardino di una casa

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Borgo d’Anaunia, affidato l’incarico per la variante al Prg

Piana Rotaliana9 ore fa

Visita oggi alla FEM del presidente nazionale di Coldiretti, Ettore Prandini

Trento9 ore fa

Capitale europea volontariato 2024: inizia il percorso partecipato per definire il piano strategico

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Coronavirus: oggi 48 nuovi casi nelle Valli del Noce

Trento9 ore fa

Inquinamento da internet e da microplastiche: i due nuovi video educativi di APPA

Trento10 ore fa

Circonvallazione ferroviaria, ecco le otto proposte del Comune

Piana Rotaliana10 ore fa

Mezzolombardo, ecco il calendario della raccolta rifiuti (secco e umido) per il primo quadrimestre del 2022

Trento10 ore fa

Degrado a Trento: trovata una siringa alla portata dei bambini vicino al centro

Trento10 ore fa

Coronavirus: 1.094 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Rovereto e Vallagarina10 ore fa

Branco di lupi viene avvistato in Val di Gresta – IL VIDEO

Trento11 ore fa

Life Science: quattro aziende trentine volano a Dubai ad Arab Health

Trento12 ore fa

In un locale con il Green pass di altre persone, due giovani denunciati a Trento

Valsugana e Primiero12 ore fa

Prende fuoco un camino, rapido intervento dei Vigili del Fuoco

Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza