Connect with us
Pubblicità

Trento

Carcere Spini: critica la carenza di organico della polizia penitenziaria. Ci sono 75 poliziotti in meno

Pubblicato

-

Sui numerosi problemi riscontrati nel carcere di Spini di Gardolo in quinta commissione il sostituto comandante del reparto dirigente di polizia penitenziaria della Casa circondariale di Spini di Garolo, Ilaria Lomartire, intervenuta al posto della direttrice Annarita Nuzzaci, ha confermato che da qualche tempo a questa parte la situazione interna è complicata.

Ciò a causa di una serie di problematiche “che – ha spiegato – non dipendono dalla volontà dell’amministrazione penitenziaria e che si sono sovrapposte nello stesso periodo della pandemia”.

Innanzitutto c’è un problema di tipologia della popolazione detenuta più che di numeri. Oggi vi sono 300 detenuti: 278 uomini e 22 donne. Non vi è una situazione grave di sovraffollamento. La condizione del reparto femminile è buona sia per le detenute sia per il personale di polizia penitenziaria, i cui numeri per questa sezione sono adeguati.

Pubblicità
Pubblicità

Più critica è invece la situazione della popolazione detenuta maschile, in particolare appartenente alla categoria dei cosiddetti detenuti protetti. Nel loro caso vi è in effetti sovraffollamento, con camere detentive da tre o da quattro.

Molto critica è poi – ha proseguito Lomartire – la carenza di organico di polizia penitenziaria. Dal novembre del 2019 ad oggi il numero degli agenti è calato in modo impressionante e questo determina che si lavori in condizioni di estremo disagio e difficoltà.

Si tenta di far fronte al problema, ma i numeri sono troppo bassi, perché vi sono 75 poliziotti in meno: ne dovremmo avere 227 e invece ce ne sono 152.

Pubblicità
Pubblicità

La situazione si è aggravata negli ultimi mesi a causa da una serie di ingressi di soggetti affetti da patologie psichiatriche importanti. Dall’estate scorsa è diventato molto gravoso gestire persone detenute particolarmente problematiche e violente.

Molti sono stati ricoverati all’ospedale di Trento nel reparto di psichiatria, con necessità di piantonamento del personale di polizia che così si riduce ulteriormente a Spini. Un altro dato evidenziato dalla comandante Lomartire riguarda la presenza di detenuti condannati in via definitiva, che sono in tutto 207, vale a dire i due terzi della popolazione del carcere.

Si tratta di detenuti che non dovrebbero trovare collocazione in una Casa circondariale come quella di Spini bensì in istituti di reclusione in grado di offrire possibilità di recupero e rieducazione in vista del loro reinserimento sociale.

La Casa circondariale non ha la possibilità di soddisfare questa esigenza perché il personale è impegnato in altri tipi di servizio. Occorre quindi reinventarsi per svolgere anche questo ruolo.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza