Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rovereto: approvata la variazione di bilancio di previsione 2021-2023

Pubblicato

-

Oltre 1 milione e 600 mila euro destinati a sostenere l’economia ed interventi di manutenzione. Tolto dalla parte corrente l’ex Fim e spostato nella parte degli investimenti. Approvata anche la convenzione per la gestione del Servizio di Polizia locale tra Comune di Rovereto e il Comune di Ronzo-Chienis

Duecentosettantacinque mila euro in contributi straordinari ad attività economiche per la ripartenza post Covid-19, cinquecento mila euro per il piano asfalti, quattrocentosettantamila per l’attuazione del piano ztl, cinquantamila euro per estendere la rete dell’illuminazione pubblica e oltre duecentomila euro per attività di manutenzione a parchi, scuole, percorsi ciclopedonali e impianti sportivi.

Sono le cifre della variazione di bilancio approvata dal Consiglio comunale di Rovereto, riunito in seduta il 23 novembre.

Pubblicità
Pubblicità

Convenzione Servizio Polizia Locale – In apertura, il Sindaco Francesco Valduga ha spiegato la nuova convenzione con il Comune di Ronzo-Chienis per la gestione associata del Corpo di Polizia Municipale: “Il senso politico di questo accordo è quello che nei passati anni ci ha portato a creare un Corpo di polizia sovracomunale che vede il Comune di Rovereto capofila e, insieme a Rovereto, le valli del Leno, i Comuni della destra Adige e dell’Alta Vallagarina, i Comuni degli Altipiani cimbri e dal 1 gennaio anche quello di Ronzo. Si tratta di una omogeneità di gestione del controllo del territorio, sia dal punto di vista delle risorse umane, ma anche dal punto di vista dei presidi, dei sistemi che si parlano, di competenze dal punto di vista tecnico che permettono di pattugliare il territorio in modo più efficiente. A fianco a questo, la possibilità di attivare percorsi di formazione e sviluppo dei servizi che le singole realtà difficilmente potrebbero mettere in campo”.

Il Comandante della Polizia Municipale, Emanuele Ruaro, ha quindi spiegato l’aspetto tecnico della Convenzione: verrà applicato lo schema di convenzione con il quale era stata disciplinata quella con l’Alta Vallagarina e gli Altipiani cimbri. In questo caso prevede un pacchetto di ore messe a disposizione del Comune di Ronzo-Chienis, in cambio della corresponsione del contributo provinciale e di una quota parte messa a disposizione dal Comune stesso. “Con questo ingressoha spiegatoil Comando diventerebbe competente per 16 comuni, per circa 69 mila abitanti e 440 chilometri quadrati di territorio effettivo”.

Il Consigliere Villiam Angeli (Lega Salvini) ha posto alcune domande di natura tecnica e ha manifestato alcune perplessità sul personale, sul controllo effettivo sul territorio e sui tempi tecnici per eventuali assunzioni. Il Sindaco Valduga ha quindi spiegato che non esiste la possibilità di assunzioni immediate, ma che grazie a questa convenzione entrano risorse al Comune di Rovereto che permettono di migliorare il servizio sulla città. La Consigliera Bianca Gaifas (indipendente) ha chiesto ulteriori spiegazioni in merito alle ore previste in più per il personale e di poter vedere un monitoraggio complessivo.

Pubblicità
Pubblicità

Il Comandante Ruaro ha spiegato che “organizzativamente si dovrà vedere a seconda delle necessità, ma che l’Ufficio si organizza al meglio per coprire le esigenze”. Anche Roberto Chemotti (Unione Popolari) ha voluto informarsi su quello che è il monte ore previsto e sulla copertura. Anche il Consigliere Andrea Zambelli ha voluto approfondire il tema, chiedendo quale sia il target ideale di organico. “Una stima concreta di quello che è un servizio adeguato al territorio ha replicato il Comandantelo si fa sulla base dell’esperienza dell’attività di intervento e sulla base delle richieste da parte dei cittadini e delle amministrazioni che fanno la somma dei controlli”. E’ prevista una attività di monitoraggio e controllo triennale. Il tema della dotazione d’organico è stato quello più dibattuto in dichiarazione di voto. Con 28 voti voti favorevoli e una non partecipazione al voto (Galli), la Convenzione è stata approvata.

Variazione di Bilancio – La prima delle due delibere ha un sapore tecnico dal punto di vista della necessità, perché c’è bisogno di riprogrammare delle opere” – ha spiegato il Sindaco Valduga parlando della delibera inerente la IV variazione di bilancio – “Le opere principali di cui parliamo di riprogrammazione sono la messa in sicurezza della Strada di San Nicolò, la realizzazione dell’impianto indoor di atletica leggera, l’edificio Ex Guardia di Finanza secondo stralcio e la realizzazione del plesso scolastico all’ex Alpe. Per quel che riguarda la messa in sicurezza della Strada è una cifra messa a disposizione sin dal 2015 ma che ci portiamo dietro dentro una necessità di ulteriore finanziamento da parte della Provincia perché nella progettazione di quella strada ci si è resi conto che il fronte di frana è più ampio di quanto inizialmente previsto. L’aggiornamento è che la Provincia si è detta disponibile a immaginare questo intervento per lotti. Per quel che riguarda lo Stadio Quercia e l’Ex Alpe si tratta di modifiche di progetto, mentre per l’edificio Ex Guardia di Finanza si tratta di un oggettivo ritardo, anche alla luce di una serie di considerazioni che stanno venendo avanti insieme al Museo Storico della Guerra”.

Dopo l’illustrazione da parte del Dirigente, Gianni Festi, il Consigliere Villiam Angeli (LS) ha chiesto ulteriori dettagli. In discussione generale, il Consigliere Angeli ha detto che “si tratta di una variazione di bilancio abbastanza importante, perché se entriamo nel merito per il 2021 abbiamo un meno 15 milioni 218 mila euro che viene spostata negli anni successivi”.

Questa è una variazione da una parte abbastanza comprensibile, però sulla creazione del fondo pluriennale vincolato non è che sia molto chiara”. Ha criticato il ritardo su alcune opere, in particolare la ex Caserma. Il Sindaco Valduga ha quindi sottolineato che da quando esiste la nuova modalità di predisposizione di bilanci, c’è la necessità di questo tipo di delibera di riprogrammazione delle opere che è di fatto garanzia di trasparenza.

In dichiarazione di voto, il Consigliere Angeli ha manifestato perplessità su quello che viene spostato come entità e il timore che si possano perdere finanziamenti. Fabrizio Corradini (Rovereto al Centro) ha parlato delle opere programmate, ricordando come siano stati già fatti i passi per garantire la partenza dei lavori nel corso del prossimo anno. La delibera è stata quindi approvata con 20 favorevoli, 8 astenuti e due non partecipanti al voto.

La seconda Variazione di Bilancio, ha spiegato nuovamente il Sindaco, si compone di due parti: quella corrente e quella straordinaria: “Per la parte corrente faccio solo questo ragionamento: con questa variazione disapplichiamo l’ex Fim dalla parte corrente e lo spostiamo negli investimenti. L’ex Fondo investimenti minori permette a molti comuni trentini di chiudere i bilanci, soprattutto per l’applicazione di questo ex fondo di investimenti dentro la parte corrente. Cerchiamo di dimostrare quanto si provi ad essere virtuosi, utilizzando quell’ex Fondo per degli investimenti. E’ un dato tecnico, ma anche politico. Ricordo il recente dibattito con la Provincia dentro il Protocollo di Finanza locale, dove la Provincia ha garantito una liquidazione per l’anno 2022 e dovremo capire se questo potrà essere replicato nel 2023-2024”.

“Sulla parte straordinaria vi sono investimenti che riguardano principalmente tre ambiti. Il primo è il piano asfalti, per circa 500 mila euro, che prevede la necessità di ripristinare tutta una serie di ambiti in un piano che di fatto abbiamo presentato già nei mesi scorsi e che portiamo avanti per lotti. Il secondo ambito è quello della ZTL, mentre il terzo è quello del contributo che noi diamo, in maniera ancora straordinaria, alla attività economiche per la ripartenza dopo il Covid19”. “Vi è poi tutta una serie di interventi di manutenzione che vanno poi a corredare questa manovra. Questa variazione è anche l’occasione per cancellare dal Bilancio i 10 milioni che avevamo già trasferiti dalla Provincia per l’Ex Vannetti, alla luce del finanziamento diretto da parte della stessa di una quota di circa 17 milioni di euro alla Vannetti per la realizzazione della terza RSA”.

L’Assessore Andrea Miniucchi ha detto che questa Variazione rappresenta l’occasione per fare un ragionamento sul tema della ZTL: “Sono state molte le occasioni per approfondire il tema sotto il profilo tecnico e politico, con SMR, per tutta la galassia che fa riferimento alle modalità di accesso alla ZTL. Si tratta di una scelta di coerenza amministrativa rispetto all’idea di città che abbiamo in mente. Insieme a quello dei varchi, vi è la necessità della videosorveglianza. Si tratta di dotare la città di sistemi fisici di controllo e dall’altra la necessità spostare l’attenzione da una zona di transizione da una parte aperta della città ad una regolamentata in modo diverso con sistemi all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Se riusciamo a gestire questi spazi, li possiamo rilanciare in modo positivo. Non solo il sanzionamento delle persone che violano la zona a traffico limitato, ma permette un monitoraggio delle attività. La direzione in cui la città vuole andare è quella di una amministrazione che cerca di ridurre gli attriti e che offre nuove opportunità, come quella di capire come portare le merci nel centro storico, nella direzione di una smart city, di una città più contemporanea”.

L’Assessore Giuseppe Bertolini ha voluto porre l’accento sull’importanza dell’intervento a sostegno delle attività: “Già nella passata legislatura e con l’inizio di questa abbiamo messo a disposizione oltre un milione di euro. Di 107 attività economiche che hanno fatto richiesto, 45 hanno già concluso i lavori e la rendicontazione. Nell’agosto scorso sono stati deliberati 500 mila euro in funzione delle 93 domande già protocollate. Ad oggi abbiamo richieste per una spesa complessiva di quasi un milione e 600 mila euro e con questa implementazione cerchiamo di dare soddisfazione al maggior numero di domande. La rendicontazione è spostato al 30 giugno prossimo. E’ una manovra che ha già avuto l’espressione di soddisfazione da parte delle categorie interessate”.

Sulle minori entrate ha espresso perplessità il consigliere Villiam Angeli, in particolare per il calo dell’Imis e dei dividendi di Fin Dolomiti Energia. Soddisfazione è stata espressa dal Consigliere Corradini, che ha ricordato l’importanza della videosorveglianza anche per la Polizia Locale. Il Consigliere Nicola Bettinazzi ha voluto ringraziare gli uffici comunali per il lavoro fatto.

La Delibera è stata approvata con 20 favorevoli, 6 contrari 1 astenuto e 2 non partecipanti al voto.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Necrologi

Categorie

di tendenza