Connect with us
Pubblicità

Trento

Parcheggio “Italcementi”, verrà tolta la barra delimitatrice

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Vista la sentenza del Tribunale regionale di giustizia amministrativa di Trento che ha accolto parzialmente il ricorso presentato dall’Associazione nazionale coordinamento camperisti annullando il provvedimento viabilistico di “divieto di transito per i veicoli aventi una altezza superiore a 2.10 metri” all’interno del parcheggio in Lungadige San Nicolò (Italcementi), il comune provvederà a breve ad aprire la barra delimitatrice che funge da limitatore di altezza per poi rimuoverla definitivamente in un secondo tempo.

Resta inteso che le modalità di sosta all’interno dell’area di parcheggio rimangono regolamentate con il criterio dellasosta all’interno degli spazi segnati” pertanto chi dovesse occupare, anche parzialmente, le corsie di marcia o non rispettare la segnaletica delle piazzole definite con segnaletica orizzontale potrà incorrere nelle sanzioni previste.

La vicenda è nota. Con ordinanza n. 1341/2020/27 del 26.11.2020 il Comune di Trento istituiva, fra le varie, un divieto di transito a veicoli più alti di 2,10 m. con installazione di sbarre nel parcheggio di Lungadige San Nicolò. Il 12 dicembre 2020 l’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti invitava l’ente a revocare l’ordinanza in autotutela ma il Comune rigettava l’istanza.

Pubblicità
Pubblicità

Il 21 gennaio 2021 l’Associazione era quindi costretta a ricorre al T.R.G.A. Trento per l’impugnazione dell’ordinanza. Nel corso del giudizio il Comune di Trento revocava l’ordinanza impugnata del 26 novembre 2020 ma contemporaneamente adottava l’ordinanza n. 458/2021/27 del 29 aprile 2021 con cui reiterava il divieto di transito per altezza adducendo nuove presunte ragioni.

L’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti invitava il Comune a revocare anche questa seconda ordinanza. Il Comune, tuttavia, confermava anche tale provvedimento costringendo per la seconda volta l’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti all’impugnativa.

Con sentenza n. 171/2021, depositata il 26 ottobre 2021, il Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento ha condiviso i motivi di impugnazione sollevati dall’Associazione riconoscendo illegittima la limitazione del divieto di transito per altezza.

Pubblicità
Pubblicità

I Giudici Amministrativi hanno condiviso quanto argomentato dall’Avv. Marcello Viganò sull’eccesso di potere in cui è incorso il Comune nell’apporre il divieto di transito per altezza che “risulta esorbitare dalle finalità prefisse ed è viziato di irragionevolezza, illogicità e sproporzione”.

In particolare “tale limitazione da un lato impedisce l’ingresso anche agli autocaravan di dimensioni coerenti con gli stalli ma di altezza superiore e così come ad altri veicoli più bassi di m. 2,10 che trasportano sul tetto un qualsiasi carico consentito (es. una bicicletta); e, per converso, la limitazione medesima nondimeno ammette l’accesso a veicoli di più grandi dimensioni per larghezza e lunghezza, come alcune autovetture, con evidente frustrazione degli obiettivi prefissi …”. Il T.R.G.A. Trento evidenzia che “…in tal modo il Comune dimostra di utilizzare il divieto di transito per altezza per un’esigenza di comodo ed empirica…” e che “… il rispetto dei limiti dimensionali stabiliti per la sosta, nel caso di specie, è garantito dalla segnaletica orizzontale e dall’efficacia precettiva ad essa connaturata, e che semmai la stessa doveva essere corroborata da un divieto concernente quelle dimensioni (larghezza e lunghezza)”.

In forza della sentenza n. 171/2021 del T.R.G.A. Trentino Alto-Adige, il Comune di Trento è obbligato a rimuovere i segnali di divieto di transito per altezza e le sbarre che delimitano fisicamente l’accesso e a pagare le spese legali pari a circa 2.500,00 euro che si sommano agli eventuali costi di fornitura, installazione e rimozione dei segnali e delle sbarre.

Adesso l’Ing. Claudia Patton, dirigente che ha firmato le due ordinanze – la prima revocata in corso di causa e la seconda annullata dal Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento – e funzionaria che per due volte si è rifiutata di esercitare l’autotutela dovrà spiegare per quale motivo tali spese dovrebbero essere poste a carico dei cittadini di Trento anziché essere sostenute dalla medesima dirigente, in prima persona e/o da tutti coloro che l’hanno coadiuvata a redigere un’ordinanza totalmente illegittima.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero35 minuti fa

Draghi non molla, cessate il fuoco, negoziati e aiuti militari. Salvini: “io non ci sto”

Trento48 minuti fa

Concerto di Vasco Rossi: nessun disagio per lo sciopero sul trasporto pubblico

Italia ed estero1 ora fa

Ddl concorrenza, Draghi alla maggioranza: “Chiudere entro maggio o Pnrr a rischio”

Trento2 ore fa

Traffico in aumento: evitare di uscire al casello di Trento sud per entrare in città

Trento2 ore fa

La città dei festival con i colori del popolo di Vasco. I fan: “Trento ben organizzata”

Trento2 ore fa

Parco delle Coste: l’inciviltà continua, ma stavolta i ragazzi non centrano nulla

Trento2 ore fa

Vandali alla Uil pensionati, la solidarietà di Fugatti e della Giunta

Trento2 ore fa

Zootecnia e latte trentino in difficoltà, la Provincia risponde con 4 milioni di aiuti straordinari

Trento3 ore fa

Viabilità, l’invito ad utilizzare l’A22 nella giornata di oggi. Tangenziale chiusa dal ponte di Ravina dalle 8.30

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

L’altro festival. Divertimento e cultura a Rallo (Ville d’Anaunia)

Hi Tech e Ricerca3 ore fa

PROTO Challenge 2022: vince il team di studenti universitari che ha lavorato con Oversonic Robotics

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Metalmeccanici: rinnovato il contratto integrativo alla Sandvik di Rovereto

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Riva del Garda: si assume un assistente tecnico

Musica8 ore fa

Musica in lutto: è morto Vangelis, firmò le colonne sonore di «Blad Runner» e «Momenti di Gloria»

Trento13 ore fa

Riaperto il casello autostradale di Trento Sud e tangenziale chiusa temporaneamente tra Mattarello e il ponte di Ravina

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Trento1 settimana fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza