Connect with us
Pubblicità

Trento

Verso la riforma dell’assistenza primaria: arrivano le Reti professionali e le medicine di gruppo integrate

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un nuovo passo avanti verso quella che rappresenta una vera e propria riforma dell’assistenza primaria: ieri la Giunta provinciale, su indicazione dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, ha approvato i due Accordi provinciali sottoscritti con le organizzazioni sindacali di categoria il 5 ottobre e il 9 novembre 2021 e che disciplinano le forme associative esistenti e le Reti professionali locali e le medicine di gruppo integrate.

La spesa stimata è pari a 66.000 euro per il 2021 e a 4.300.000 per il 2022 e gli anni successivi; sono previsti inoltre 800.000 euro una tantum per le attrezzature per la diagnostica di primo livello.

Da tempo stiamo lavorando per fronteggiare la situazione di carenza di medici di medicina generalecommenta l’assessore Segnana -. A questo proposito ricordo l’Accordo siglato nel marzo del 2020 che conteneva alcune misure straordinarie rivolte ad implementare sia l’assistenza primaria che la continuità assistenziale. Al quale ha fatto seguito l’Accordo provinciale sottoscritto a fine ottobre per incentivare i medici di medicina generale all’assunzione di più incarichi di continuità assistenziale e alla copertura dei turni. Oggi arriva a compimento un percorso importante al quale abbiamo lavorato insieme alle organizzazioni sindacali di categoria, che ringrazio. Puntiamo ad agevolare la nascita di nuove forme associative fra i medici di medicina generale. Gli accordi, soprattutto l’ultimo sottoscritto, ci consentono di avviare un processo di riorganizzazione della medicina generale – conclude l’assessore -. Incentivando ulteriormente il lavoro in forma associata dei medici e offrendo loro maggiori supporti sia amministrativi, che infermieristici e tecnologici, potremmo migliorare l’assistenza ai cittadini, in particolare la presa in carico dei nostri pazienti cronici e fragili”.

Pubblicità
Pubblicità

Con la deliberazione di ieri vengono quindi approvati dalla Giunta gli Accordi provinciali dei medici di medicina generale del 5 ottobre 2021, con il quale è stata prevista la possibilità che i medici incaricati provvisori di assistenza primaria possano aderire alle forme associative esistenti e percepire i relativi compensi, e del 9 novembre 2021, con il quale vengono disciplinate le Reti professionali locali e le medicine di gruppo integrate.

Nel dettaglio, con l’accordo del 5 ottobre 2021 si prevede la possibilità per i medici di assistenza primaria  incaricati provvisoriamente di aderire alle forme associative e ricevere gli specifici compensi; ciò al fine di consentire che le forme associative, in attesa dell’inserimento di un nuovo medico titolare nella zona, possano continuare a funzionare e garantire un’assistenza più estesa ai cittadini, evitando il rischio di scioglimento causato dall’impossibilità di  funzionare con un numero ridotto di componenti.

Con l’accordo del 9 novembre 2021 si introducono alcune innovazioni nelle forme organizzative dell’assistenza primaria e si prevedono ulteriori incentivi per i medici. Queste le principali novità:

Pubblicità
Pubblicità
  • la costituzione di Reti professionali locali all’interno dei distretti sanitari, che sono individuate dal Regolamento di organizzazione di Apss, corrispondono al territorio delle Comunità o loro aggregazioni e rappresentano l’insieme dei medici, convenzionati e dipendenti, e dei professionisti sanitari che in ciascun territorio presidiano la salute della popolazione;
  • l’incentivazione di una forma associativa innovativa e privilegiata tra medici di medicina generale denominata “medicina di gruppo integrata”, che sarà ulteriormente supportata da personale amministrativo e con la collaborazione di personale infermieristico, salvaguardando al tempo stesso le forme associative già esistenti;
  • la messa a disposizione, da parte di Apss, ai medici in medicina di gruppo integrata di attrezzature per la diagnostica di primo livello;
  • la previsione di maggiori incentivi per i medici che si avvalgono del supporto amministrativo e della collaborazione di personale infermieristico, con possibilità di aumento del tempo lavoro in favore delle medicine di gruppo integrate.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento15 minuti fa

Vasco Live: chiuso in uscita il casello autostradale di Trento sud, già 15.000 persone hanno preso posto nella Trentino Music Arena

Trento22 minuti fa

Coronavirus: un decesso, 147 contagi mentre scendono a 39 i pazienti in ospedale

Trento1 ora fa

Topi in un supermercato: i Carabinieri di Silandro e i NAS di Trento lo chiudono

Trento2 ore fa

Concerto Vasco: le attività sanitarie, dal pomeriggio presidi rinforzati con ulteriori Pma, ambulanze e soccorritori

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Un evento speciale al Parco Fluviale Novella per celebrare la Giornata mondiale della Biodiversità

Piana Rotaliana4 ore fa

Il Comune di Terre d’Adige concede in affitto “Casa Santel”

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Dopo il successo del “Festival delle Bande Nonese”, Palazzo Arzberg Freihaus si prepara a ospitare il raduno dei Gruppi Storici

Trento6 ore fa

Violento incidente sulla SS47 della Valsugana, una persona ferita e un’auto ribaltata. Disagi al traffico

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

All’Auditorium Russel di Cles i cittadini della Val di Non si chiedono “Quale futuro?” in un incontro aperto al pubblico

economia e finanza6 ore fa

Il paradosso del gas russo: tra le reali necessità energetiche dei Paesi e le intenzioni di sanzionare Putin

Trento6 ore fa

Trentino Music Arena: un luogo da tenere in grande considerazione per i giovani

Trento6 ore fa

Viabilità Vasco, chiusa la tangenziale: riaprirà sabato alle 8. Via Lidorno interdetta ai pedoni

Italia ed estero7 ore fa

Draghi non molla, cessate il fuoco, negoziati e aiuti militari. Salvini: “io non ci sto”

Trento7 ore fa

Concerto di Vasco Rossi: nessun disagio per lo sciopero sul trasporto pubblico

Italia ed estero8 ore fa

Ddl concorrenza, Draghi alla maggioranza: “Chiudere entro maggio o Pnrr a rischio”

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Trento1 settimana fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

In fiamme un camioncino nel parcheggio del Rovercenter – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza