Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Via libera all’assegno unico universale, fino a 175 euro al mese per figlio: le domande a partire da gennaio 2022

Pubblicato

-

Con l’approvazione del Decreto attuativo, il Governo ha dato il via libera all’assegno unico che permetterà a tutte le famiglie con figli di ricevere un sostegno economico da parte dello Stato.

L’assegno unico sostituirà tutti i vecchi aiuti alla famiglia come, gli assegni famigliari, il bonus bebè e le detrazioni fiscali.

Per la nuova misura sono stati stanziati dal Governo circa 15 miliardi per il 2022, risorse che saliranno progressivamente fino a 19,5 miliardi a decorrere dal 2029. L’aiuto erogato dall’Inps a partire da marzo prossimo, sarà quindi destinato a tutti i lavoratori autonomi e dipendenti previa compilazione della domanda telematica da presentare a partire da gennaio 2022.

Pubblicità
Pubblicità

Alla domanda dovrà essere allegata anche la dichiarazione Isee, strumento necessario per la determinazione dell’entità dell’aiuto economico. Chi non la presenterà riceverà comunque l’assegno mensile, ma al minimo previsto.

Di conseguenza potranno richiedere l’aiuto tutti i residenti da almeno due anni, compresi di cittadini extracomunitari. Inoltre, si avrà diritto all’assegno a partire dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni di età, con l’unica condizione che i figli siano impegnati, in tirocini, studi o nel servizio civile.

L’importo varierà in base alla dichiarazione dei redditi, da un minimo di 50 euro ad un massimo di 175 euro. Somme che si dimezzano per i figli dai 18 ai 21 anni, ma saranno previste delle maggiorazioni in base al numero dei figli e all’eventuale presenza di disabilità all’interno del nucleo.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, le famiglie con figli disabili riceveranno “l’assegno unico senza limiti di età” dei figli, ovvero 105 euro al mese in più in caso di non auto sufficienza, 95 euro al mese in più per la disabilità grave o una maggiorazione di 85 euro in caso di disabilità media.

Nel dettaglio, le famiglie che rientrano in un Isee inferiore a 15 mila euro potranno ricevere 175 euro al mese per ogni figlio, fino a 970 se i figli sono quattro, ma l’importo cresce con l’aumentare dei figli.

Invece, quelli che superano i 40 mila euro di Isee potranno ricevere il minimo previsto dall’assegno ovvero, 50 euro mese per ogni figlio fino a 330 euro con quattro. La misura approvata dal Governo dovrebbe portare alle famiglie la sicurezza di un’entrata certa e costante nel tempo per oltre vent’anni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Necrologi

Categorie

di tendenza