Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Borgo Valsugana e il Giro d’Italia: una festa rosa iniziata 48 anni fa

Pubblicato

-

La Valsugana si tinge di rosa anche nel 2022 e lo fa alla grande con la partenza di tappa da Borgo Valsugana/Treviso prevista per giovedì 26 maggio.

Borgo non è nuovo a questo colore storico, dove nel 1974, precisamente il 4 giugno, in occasione dei venti anni dalla morte di Alcide Degasperi, venne posto l’arrivo in val di Sella nei pressi dell’allora Hotel Paradiso.

La strada del Dosso fu la salita finale della tappa che partì da Iseo e che arrivò appunto in Sella con la vittoria di “cuore matto” Franco Bitossi battendo Merckx e Gimondi. Il Giro, quell’anno venne vinto dal “cannibale” Eddy Merckx, secondo il giovane Giovanbattista Baronchelli e terzo dall’indimenticato Felice Gimondi.

Pubblicità
Pubblicità

Un simpatico aneddoto di quel giorno è legato al mitico scalatore Manuel Fuente quando, al secondo tornante del Dosso, chiese ad un poliziotto motociclista esplicitamente “quando incomincia la salita di Sella?”. Questo per capire quanta era la classe di questo scalatore monumento.

La sera nella piazza di Borgo giravano gli atleti delle squadre che dormirono presso l’albergo Centrale, il San Giorgio e lo storico Venezia.

Battaglin che correva con la Jolli Ceramica era ospitato al Centrale e la Kas di Fuente al San Giorgio.

Pubblicità
Pubblicità

La mattina dopo, la carovana prese il via da Borgo con destinazione Pordenone, scuole chiuse e paese in festa per salutare i grandi Campioni alla partenza. Una giornata indimenticabile.

Altra splendida occasione fu in occasione della diciassettesima tappa che parti da Innsbruck e arrivò a Borgo il giorno 8 giugno del 1988 con lo striscione di arrivo sotto i pini di via Roma all’altezza dell’allora Bar Pista.

Vittoria di Patrizio Gambirasio al termine di una interminabile volata che purtroppo ebbe anche uno sviluppo drammatico, infatti, a circa 500 metri dall’arrivo una caduta travolse al lato strada un gruppetto di spettatori tra cui una donna in gravidanza.

Fortunatamente, dopo gli opportuni controlli al nosocomio di Borgo, si risolse tutto con un semplice spavento.

Folla immensa di persone ai lati della strada e ore di trepidante attesa per la partenza di due giorni dopo sempre da Borgo. Il giorno dopo però non ci fu però il classico riposo ma l’attesissima tappa cronometro, la Levico/Vetriolo che suggellò il trionfo dell’americano Hampsteen sia di tappa che del Giro del 1988.

La mattina del giorno 10 giugno 1988 il via fu dato sempre da Borgo Valsugana con destinazione Arta Terme. Inutile ricordare la moltitudine di gente che si presentò alla partenza, carovana iniziale di rito e distribuzione di ricordi che alcuni di noi conservano ancora a memoria del colore rosa che porta sempre felicità e voglia di sport.

Tornando ai giorni nostri giovedì 26 maggio 2022 siamo certi che la partenza da Borgo Valsugana della corsa rosa sarà un’altra grande giornata di sport e felicità perché lo sport non è solo performance ma anche relazione, aggregazione e amicizie, e saranno tanti gli amici che raggiungeranno il capoluogo della Bassa Valsugana per un evento storico.

Un ringraziamento per la preziosa memoria storica di questo articolo ad Armando Orsingher.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento3 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 4 vittime e 885 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Altri 336 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Infermiera no vax di Rovereto muore di Covid a soli 57 anni: aveva deciso di non curarsi

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi in calo e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver visto Elon…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

Categorie

di tendenza