Connect with us
Pubblicità

Trento

Bypass ferrovia del Brennero: trovato l’accordo con le minoranze su 9 punti

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ieri nell’ultima seduta dei lavori in aula è stato trovato un accordo su una risoluzione di 9 punti con cui il Consiglio provinciale impegna la Giunta sul progetto relativo alla tratta trentina della ferrovia del Brennero.

La risoluzione, concordata dalle minoranze dopo una trattativa iniziata mercoledì e conclusa nel tardo pomeriggio di ieri con l’assessore Tonina, è stata poi approvata in aula.

L’accordo, in prima istanza fallito, è stato approvato trovando l’intesa con tutti i gruppi, tranne Alex Marini (M5s), contrario alla necessità del bypass e della nuova linea ferroviaria del Brennero per l’alta capacità.

Con questa risoluzione l’assemblea legislativa ha impegnato l’esecutivo a:

Dare corso ad una pianificazione coordinata dei progetti di mobilità che interessano l’intero territorio provinciale coinvolgendo le Comunità locali, a partire dall’area del basso Trentino, RFI e l’Osservatorio per lo sviluppo del Corridoio del Brennero con il preciso compito di individuare preventivamente le opere coerenti e compatibili con le scelte anche di natura urbanistica e di rigenerazione urbana rispetto all’impatto che avrà la realizzazione del corridoio ferroviario dell’alta velocità.

Confermare, come peraltro già stabilito nell’ultima seduta del 2021 del Comitato tecnico scientifico dell’Osservatorio per lo sviluppo del Corridoio del Brennero, di intensificare gli incontri dell’organo con l’obiettivo di discutere anche il completamento delle linee di accesso al Corridoio del Brennero nelle tratte non ancora oggetto di valutazione approfondita.

Pubblicità
Pubblicità

Collaborare con il Comune di Trento che sarà interessato dal primo importante intervento favorendo le azioni informative sia di respiro comunale che provinciale, confermando il supporto attivo e costante dell’Ufficio per lo sviluppo del Corridoio del Brennero con i referenti tecnici comunali che si occupano dell’intervento.

Sostenere il Comune di Trento nella richiesta a RFI di prolungare l’interramento del binario merci fino all’Interporto.

Dare seguito alla interlocuzione già avviata con il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili nella persona dell’ing. Paola Firmi, Commissario straordinaria potenziamento linea Fortezza – Verona, e coinvolgere il Ministero della transizione ecologica, il Comune di Trento e i proprietari delle aree che insistono sul SIN di Trento Nord per recuperare i finanziamenti necessari per garantire la bonifica definitiva dell’area.

Monitorare e mitigare le possibili conseguenze sui centri urbani della Provincia, in termini di rumore, di transito e di stazionamento, vibrazioni e pericolosità dell’entrata in esercizio del Tunnel di Base e del quadruplicamento della linea sul nostro territorio, informando la cittadinanza, all’interno dei percorsi di partecipazione già previsti, rispetto a questi aspetti.

Iniziare un confronto con RFI, titolare del progetto complessivo della circonvallazione ferroviaria di Trento, per prevedere anche la copertura dei costi conseguenti all’interferenza con i binari della Trento Malè ed i costi riferibili al necessario servizio sostitutivo su gomma e ad accelerare la realizzazione del raccordo stazione di Gardolo – Nuova Officina di Spini e dell’officina stessa, per la manutenzione dalla flotta FTM.

Concordare con RFI e il Comune di Trento che, in mancanza di soluzioni alternative, la realizzazione dell’area di stoccaggio prevista sui terreni ex Sloi ed ex Carbochimica dei materiali provenienti dallo scavo del tunnel, avvenga in modo da garantire che tali materiali siano fisicamente separati dal terreno esistente per evitare il rischio di un ulteriore aumento dell’inquinamento della zona, limitando al tempo strettamente necessario per la permanenza del materiale sul sito di stoccaggio temporaneo e prevedendo la sua completa rimozione al termine dei lavori.

Concordare la progettazione e realizzazione della stazione ipogea presso l’ex scalo Filzi con RFI affinché la stessa si faccia carico anche del finanziamento di tale opera come previsto nel protocollo d’intesa tra RFI, il Comune di Trento e la Provincia di Trento firmato nel 2018.​

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento5 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento5 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento7 ore fa

A Trento costituito il Nucleo interforze per il controllo dei fondi del Pnrr

Trento7 ore fa

Sentieristica a misura di famiglia: ecco l’accordo tra Provincia, parchi naturali e Apt trentine

Bolzano8 ore fa

A fuoco il bosco sopra Marlengo, particolarmente difficili le operazioni di spegnimento a causa del forte vento

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

In fiamme due canne fumarie a Commezzadura e in Primiero

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Investito da un camion in rotatoria, gravissimo ciclista 42 enne

Italia ed estero10 ore fa

Coesistere con i grandi predatori: un nuovo studio

Cani Gatti & C11 ore fa

Nasce “Quattro Zampe in Famiglia”, il nuovo motore di ricerca per adottare cani e gatti ospiti in canili e gattili di tutta Italia

Vita & Famiglia12 ore fa

Dalla 45ª Giornata per la Vita alla manifestazione del prossimo maggio – “Restiamo Liberi”, la rubrica settimanale di Pro Vita & Famiglia

Bolzano21 ore fa

Slavina in Alto Adige: investite due turiste tedesche, una purtroppo è rimasta uccisa

Piana Rotaliana21 ore fa

Poste chiuse a Mezzolombardo? Il “Progetto di Rete” accompagna gli anziani all’ufficio sostitutivo di Mezzocorona

Trento22 ore fa

Occupazione abusiva a Cognola, una storia di ordinaria follia

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena4 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza