Connect with us
Pubblicità

Trento

Circonvallazione ferroviaria di Trento. La Rete dei Cittadini presenta il nuovo progetto in Destra Adige

Pubblicato

-

L’avevano promesso il 13 ottobre scorso: ora è arrivata a tempi da record la proposta per l’alternativa possibile per evitare alla nostra Città di vivere, a Nord come a Sud, un inutile degrado del tessuto urbano con i disagi che qualsiasi cantiere di questa portata genera in un centro abitato o in un comparto produttivo agricolo.

«La Rete dei cittadini per Trento» ieri a presentato il progetto alternativo della circonvallazione ferroviaria che dovrebbe essere spostato sulla Destra Adige anzichè tagliare in due il centro di Trento.

Secondo «La Rete dei cittadini per Trento» non ha senso rigenerare un pezzo di città, rendendola con il Metaprogetto più bella, vivibile e connessa se, per ottenere questo risultato, si accetta un tracciato ferroviario tecnicamente debole, intriso di criticità idro-geologiche, che deve demolire per costruire.

Pubblicità
Pubblicità

«Vengono umiliati cittadini residenti – viene spiegato durante la presentazione –  deprimendo le attività di ambiti urbani che della città stessa fanno parte. Le Circoscrizioni interessate sono popolate da quasi 42.000 persone, il 35% degli abitanti di tutta la città di Trento. Perché, proprio per dare valore aggiunto al Metaprogetto, lo diciamo da mesi, si può realizzare il tracciato in Destra Adige. Non quello bocciato nel 2003 che presentava indubbie criticità, bensì un nuovo progetto pensato e definito per superare tecnicamente i problemi dell’originario».

La realizzazione del progetto alternativo è frutto dell’intenso lavoro e dell’abnegazione di un gruppo di cittadini, ingegneri, geologi e sociologi, i quali non sarebbero neanche sfiorati dal previsto tracciato in Sinistra Adige, ma che hanno coscienza e consapevolezza che la Città di Trento comincia a Spini di Gardolo e finisce al confine con Besenello.

«Avremmo voluto che questa consapevolezza animasse negli anni scorsi anche coloro che, nelle Istituzioni e fuori da esse, non hanno saputo arginare un progetto, il cui innegabile significato di crescita e modernità, di appartenenza vitale alle dinamiche di interconnessione europea, presentava già dal 2009 tutti i limiti che oggi sono ormai noti, sia agli stessi autori/attori che ai cittadini informati» Spiegano ancora

Pubblicità
Pubblicità

Per «La Rete dei cittadini per Trento» «dal 28 ottobre scorso, pubblicati i contenuti del progetto, si sente parlare le stesse Istituzioni ormai solamente di mitigazione, di vicinanza, di solidarietà, di mediazione. Concetti legati alle conseguenze di una calamità naturale, non alle caratteristiche di un valido progetto in via di attuazione. I manifestati benefici occupazionali e per l’indotto riportano a sacrosanti concetti di benessere e di crescita economica. Ricordiamo però che l’intera opera dovrà essere ultimata entro il 30 giugno 2026. Salve deroghe attualmente non previste dal PNRR, entro questa data tutte le opere debbono essere concluse e liquidate agli esecutori».

In questo strettissimo corridoio temporale i citati benefici rischiano di essere fortemente depressi dai potenziali stop operativi imposti, dato il tracciato scelto, dalla natura del territorio fisico e dalle sorgenti. Tutti i sovraccosti di realizzazione, certamente non previsti e/o coperti dai 930 mln di euro del PNRR, andranno in carico alla collettività.

Per tutti questi motivi «La Rete dei cittadini per Trento» ha studiato il progetto in destra Adige, «consci che la sua definizione ed attuazione supererà le scadenze previste dal PNRR – spiegano – ma in tempo utile per il passaggio dei primi treni merci dell’Alta Capacità nel 2032. Il Corridoio scandinavo-mediterraneo sarà realizzato comunque, come tutti auspichiamo, poiché le necessarie risorse saranno state certamente messe a disposizione da tutti i legittimi portatori di interesse. Da Stoccolma a Malta».

Sotto i 20 elementi qualificanti del nuovo progetto in Destra Adige

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero15 minuti fa

Grosso incendio boschivo in Panarotta, Vigili del fuoco in azione nella notte

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Oggi nelle Valli del Noce 204 contagi da Coronavirus

Trento14 ore fa

Incidente mortale in val Breguzzo: muore una 61 enne, salvi gli altri due compagni di escursione

Trento14 ore fa

Il video dell’orrore: pregiudicato spara a due poliziotti

Trento15 ore fa

Coronavirus: un decesso e 2.431 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Un gestore per il Bar El Broilo a Fondo

Trento15 ore fa

Roberto Paccher: «Mozione contro la Valdastico a Tenna? Forse qualcuno mette in secondo piano gli interessi della propria comunità»

Trento15 ore fa

Green pass per i turisti stranieri, la richiesta dell’assessore Failoni al Governo

Trento15 ore fa

Anno giudiziario, Fugatti: «Spesi 5 milioni di euro, nel 2022 avanti con ulteriori assunzioni»

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Dal parco giochi di Bastianelli alla sistemazione dei tre cimiteri comunali: lavori in vista a Ton

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

Oggi a Romeno l’ultimo saluto a Sergio Tell. Il ricordo di Franco Panizza: «Un uomo che ha dedicato la vita alla musica, alla comunità, alla “sua” banda»

Alto Garda e Ledro19 ore fa

Giorno della Memoria: onorificenza al merito a Maria Luisa Crosina

Trento19 ore fa

In due anni in Italia il gas è aumentato del 321%, Confapi: «Ecco le soluzioni di breve e medio termine»

Valsugana e Primiero20 ore fa

Alta Valsugana: anziano truffato per 300 mila euro, indagata una coppia

Io la penso così…24 ore fa

50 anni dal secondo statuto d’Autonomia: il dovere di celebrarlo ogni giorno

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

RSS Error: WP HTTP Error: cURL error 60: Peer's Certificate has expired.

Necrologi

Categorie

di tendenza