Connect with us
Pubblicità

Trento

Consorzio «Centriamo Mori», Brentonico e Lavis: tutti assolti perché il fatto non sussiste

Pubblicato

-

Dario Bertoluzza, Franco Sandrinelli, Marcello Vianini e Michele Bragagna sono stati tutti assolti perchè il fatto non sussiste. Il consorzio «Centriamo Mori» risulta quindi estraneo a qualsiasi accusa.

A deciderlo è stato il giudice Monica Izzo del Tribunale di Rovereto che ha di fatto smontato tutta l’indagine della Guardia di finanza sulle presunte fatture gonfiate con l’obiettivo del conseguimento di erogazioni pubbliche.

La sentenza di Mori (21 ottobre) è arrivata il giorno dopo l’altra assoluzione riguardante le stesse accuse al «Consorzio Brentonico Fiore del Baldo» e anticipa quella di Lavis del 28 ottobre (Consorzio Welcome Lavis). In tutti e 3 i procedimenti i protagonisti hanno raggiunto l’assoluzione piena perché non è stata trovata una sola prova che possa sostenere le accuse messe in piedi dall’indagine della guardia di finanza.

Pubblicità
Pubblicità

Processi dove non sono mancati dei colpi di scena. Per i fatti di Mori infatti i magistrati contabili, in sede di appello, avevano già cancellato la sentenza di primo grado, annullando così la richiesta di pagamento di danni erariali per circa 120 mila euro.

A Brentonico invece la richiesta di assoluzione è arrivata addirittura da parte dell’accusa, caso peraltro rarissimo, dopo che lo stesso processo era stato sospeso per la mancata consistenza di testimonianze e prove da parte dell’accusa.

Le accuse formulate dalla Guardia di Finanza erano scoppiate circa 3 anni fa e avevano coinvolto una decina di comuni dove lo stesso consorzio, seppur con nomi diversi aveva operato dal 2012 al 2016.

Pubblicità
Pubblicità

La Corte dei Conti aveva chiesto la restituzione di 120 mila ad ogni consorzio per un totale che superava il milione di euro.

I consorzi organizzavano una serie di eventi nei centri storico dei paesi sostenuti per il 40% da un contributo provinciale sulla rendicontazione della fatture.

Attraverso le indagini le fiamme gialle accusavano i consorzi di gonfiare le spese in modo da ottenere più contributi provinciali con meno uscite effettive. Ma come detto le 3 sentenze negano che sia stata fatta una sola operazione fraudolenta da parte dei consorzi e della società Ogp che seguiva la parte legata alle consulenze.

Nelle motivazioni della sentenza di Brentonico viene ricordato che «deve rimarcarsi come tale grave mancanza di prove è stata stigmatizzata dalla sentenza della Corte dei Conti»

A mettere, ma non ce n’era bisogno, una pietra tombale sulle accuse ai consorzi è anche la sentenza della Corte Centrale d’Appello in Roma che fornisce, infatti, una censura significativa sull’operato della Guardia di finanza e quindi, del teste chiave dell’intero processo, il brigadiere Albano BucciarelliLa contestazione di euro 120.421,88 è incentrata quindi su un’ipotesi di fittizietà di prestazioni pubblicitarie o di cessione di spazi espositivi che risulta soltanto enunciata ma non risulta sostenuta da un adeguato apparato motivazionale e probatorio. La formulazione della citazione risulta infatti basata su un recepimento globale e pedissequo delle conclusioni cui sono giunti i militari operanti senza che la Procura Regionale abbia proceduto ad un esame critico delle ragioni su cui era basata la lesività delle condotte” – si legge nella sentenza

L’accusa era basata sul rinvenimento di un materiale extracontabile (fogli elettronici) in cui i consulenti del Consorzio Centriamo Mori, Bragagna Michele e Bertoluzza Dario, inserivano le ipotesi delle entrate e dei costi con l’evidente scopo di impostare e predisporre la proposta dell’evento. Ma in questi calcoli non era inseriti altri costi, come quelli del personale per esempio.

Nella sentenza della corte di appello di Roma firmata dal dottor Agostino Chiappiniello si legge anche che «Non si riesce peraltro a ricostruire il percorso logico secondo cui i militari delle fiamme gialle operanti e poi il requirente vorrebbero sostenere che le cifre prefigurate in fase progettuale fossero poi invariabili rispetto alle cifre del rendiconto, il quale, beninteso, doveva fornire cifre aderenti ai fatti gestionali e necessariamente legate al budget iniziale ed alle risorse da impiegare per l’iniziativa, compresi i contributi pubblici.

Quindi l’asserita mancata coerenza dei dati riportati nella documentazione informale extracontabile (fogli elettronici) si manifesta soltanto sub specie di indizi, sforniti di adeguato sostegno probatorio, in quanto il Collegio non li ritiene sufficienti a dimostrare una parziale inattendibilità delle risultanze contabili, oggetto del finanziamento pubblico: le contestazioni derivano infatti da valutazioni probabilistiche e/o di verosimiglianza, basate su presunzioni, che nel caso di specie non possono validamente condurre ad una affermazione»

Nelle prossime settimane arriveranno le sentenze per altri 8 processi, che probabilmente porteranno alla stessa conclusione.

 

 

 

 

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento16 minuti fa

Morte di Sergio Tell: riemerge il problema sicurezza. In via Alto Adige in arrivo due autovelox

Italia ed estero26 minuti fa

Parlamento Europeo, approvata Riforma EMA: più poteri per l’Agenzia del Farmaco

Trento38 minuti fa

Omicidio Deborah Saltori: Cattoni ora rischia l’ergastolo. L’atto violento aggravato dalla crudeltà

Piana Rotaliana57 minuti fa

Raddoppio della linea del Brennero, l’incontro con gli amministratori della Rotaliana

Italia ed estero1 ora fa

Quirinale, Ipotesi voto dall’automobile per i positivi al covid: il parcheggio sarà attrezzato a seggio

Arte e Cultura1 ora fa

«Celebrare per crescere – Speciale Autonomia Trentino Alto Adige»: oggi la prima puntata su Voce24news

Trento1 ora fa

Prodotti vinicoli: alla scoperta dei vini bianchi più amati del momento

Arte e Cultura2 ore fa

Tornano le domeniche gratuite al museo: domenica al Mart l’arte è gratuita

Io la penso così…2 ore fa

Mancato intervento chirurgico: «Completamente abbandonati negandoci così un diritto essenziale alla salute» 

Trento2 ore fa

Il mese prossimo il progetto definitivo per la messa in sicurezza della curva del palloncino

Arte e Cultura2 ore fa

A Trento e a Rovereto ecco “Patria”, la rilettura di Roberto Zappalà sul concetto di patria e di appartenenza

Bolzano14 ore fa

Bolzano: bomba carta contro la sede della Lega

Italia ed estero14 ore fa

Rifiuta di andare a letto con la suocera su invito della futura sposa: salta il matrimonio

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Coronavirus: 198 nuovi casi nelle Valli del Noce

Trento15 ore fa

Coronavirus: 3 decessi e 2.659 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza