Connect with us
Pubblicità

Riflessioni fra Cronaca e Storia

Giornali e fake news: un binomio inscindibile

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La più grossa balla spaziale attualmente sul mercato è questa: il tentativo di far credere che esistano delle balle spaziali, dette fake news, che infettano la vera informazione e stravolgono la verità delle cose. Tutte sulla rete, prima non c’erano. Basta affidarsi ai grandi giornali e si sta tranquilli.

Sarebbe bello che fosse così. Un grande giornalista come George Orwell denunciò la assoluta falsificazione di ogni notizia e di ogni fatto che avveniva nella Russia comunista; poi parlando della sua Inghilterra il 18 maggio 1944 a Noel Willmett, esponendogli la genesi del nuovo romanzo, scrisse: “Gli intellettuali hanno una tendenza totalitaria rispetto alla gente comune. L’intellighenzia britannica si è opposta a Hitler, ma al prezzo di accettare Stalin. Molti di loro sono pronti alla falsificazione della storia”. Intellettuali, scrisse Orwell, capaci di sostenere che “due più due fa cinque”: «da una parte ci sono i nemici teorici, gli apologeti del totalitarismo, dall’altra ci sono i nemici diretti e pratici, il monopolio e la burocrazia», poiché in Inghilterra, per esempio, esistono una «concentrazione della stampa nelle mani di pochi uomini facoltosi, la morsa del monopolio sulla radio e sul cinema…».

Per capire qualcosa di più sul giornalismo dobbiamo andare alle origini.

Pubblicità
Pubblicità

Già alla fine del quattrocento nascono in Francia i canard (parola che rimanda all’anatra, e al suo stranazzare), in Veneto le gazette: giornali periodici occasionali, non regolari, magari di 4 pagine, venduti in libreria, e nelle strade da ambulanti.

Sta nacendo la “cultura della notizia”: ciò significa che bisogna vendere notizie! Più sono eclatanti, incredibili, inaudite… più vendono. Ecco che i primi “giornalisti”, che spesso fanno i tuttologi, fimandosi con vari psuedonimi per apparire più numerosi, eccellono in fantasia: devono inventare avvenimenti incredibili, magari localizzandoli in altri paesi, lontani, esotici… arrivano a parlare di mostri marini, di miracoli, profezie, terremoti…Più la bufala è grossa, più vende. Con un po’ di oroscopo, poi, si va ancora meglio.

Il primo rischio del giornalismo, è dunque il sensazionalismo. Quante volte i titoli dicono una cosa, e l’articolo ne dice un’altra (più banale, meno interessante, più normale)!

Pubblicità
Pubblicità

Passano duecento anni circa e con la rivoluzione francese, la nascita dei parlamenti e dei partiti, sorge l’opinione pubblica: non ci sono solo notizie da vendere, ma anche notizie da dare o da nascondere, da cammuffare, a seconda degli interessi dei partiti.

La grande borghesia scende in campo, e prende in mano politica ed informazione. Da una parte si magnifica la libertà di stampa, dall’altra si usa questo potente mezzo per il potere.

Napoleone, per esempio, sa bene come vanno le cose: è un grande difensore della libertà di stampa, finchè gli serve a diventare sempre più importante e forte. Una volta diventato imperatore, impone la censura dovunque riesce. La commistione tra politica e giornalismo è tanto forte che, per fare solo tre esempi, all’inizio del Novecento Churchill, Lenin e Mussolini, fanno prima i giornalisti, poi i capi di governo.

Gli ultimi due sono entusiasti difensori del libero pensiero e della libera stampa, finchè non vanno al potere: è allora che cambiano idea e impongono la censura.

Gli inglesi, e gli americani, come ci ha già detto da Orwell, seguono per lo più un’altra strada: non la censura, è meglio impadronirsi dei mezzi di comunicazione di massa, assoldare i giornalisti, pagarli bene, dare loro un ruolo pubblico, importanza… oppure, se occorre, ingannare quelli sinceri e seri fabbricando notizie false!

Così invece che “cani da guardia” del potere (watch dog), i giornalisti possono diventare “cani da grembo”, o “cani da salotto”, del potere.

Per l’intera lezione:  https://voce24news.it/fake-news-giornali-e-fake-news-un-binomio-inscindibile/?series=2784

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

I sindacati contro Dorigatti di «Sportivando»: «Faccia anche un po’ di autocritica»

Arte e Cultura2 ore fa

Lorenza Poletti presenta il suo nuovo libro “Le radici del Viburno” sabato 28 a Cles

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Ecco il nuovo ponte tra Vigo e Bastianelli a Ton

Trento5 ore fa

Euregio, presentati oggi a Innsbruck i primi risultati dell’indagine rappresentativa che comprende 4.500 interviste

Spettacolo5 ore fa

Auditorium S. Chiara: ieri lo spettacolo «Torneranno i giorni dei sogni», arte, danza e musica che sa di futuro

Italia ed estero5 ore fa

Sorpresa fra le vigne per un agricoltore: si trova davanti due sciacalli dorati – IL VIDEO

Arte e Cultura5 ore fa

A Castel Thun la mostra dossier «Atala e Chactas» dello scultore Innocenzo Fraccaroli

Trento5 ore fa

Coronavirus: un nuovo decesso e 192 casi positivi nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Sabato 28 maggio la dodicesima edizione della «Cena di Gala». Attese quasi 700 persone alla Cocea di Taio

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

L’obiettivo? Creare sinergie sulle buone pratiche di sostenibilità: a Ossana un confronto tra sindaci dei piccoli Comuni

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

«Italia. Quale futuro»: auditorium sold out per il dibattito che si è tenuto lunedì a Cles

Valsugana e Primiero7 ore fa

Referendum giustizia: il 27 maggio l’incontro promosso dalla Lega a Levico Terme

Trento7 ore fa

Il saluto del vicepresidente Paccher al questore Francini

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Oltre: un dolce da condividere”: gli studenti dei Cfp Enaip di Ossana e Cles e gli anziani della Val di Sole si incontrano nella tradizione

Bolzano10 ore fa

Sequestra e tortura con un coltello la convivente: l’imputato patteggia una pena di tre anni

Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Politica4 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Telescopio Universitario4 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento4 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

In fiamme un camioncino nel parcheggio del Rovercenter – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Concerto di Vasco Rossi: tutto quello che è meglio sapere il 20 maggio

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza