Connect with us
Pubblicità

Trento

Aumenti delle bollette, Giovanni Bort: «Più attenzione per le imprese»

Pubblicato

-

È a due cifre la percentuale d’aumento dei costi per le materie prime energetiche a carico dell’imprese nell’ultimo trimestre del 2021: a settembre l’Osservatorio Energia di Confcommercio, infatti, ha fatto registrare una crescita del 27,2% per l’energia elettrica, del 25% per le energie rinnovabili e del 25,5% per il gas naturale.

Aumenti che – precisa l’osservatorio – senza l’intervento del Governo avrebbero sfiorato il +40%. «Bene la manovra di calmierazionecommenta il presidente di Confcommercio Trentino Giovanni Bort ma è necessario fare di più per le imprese».

Il problema dei rincari delle materie prime, soprattutto di quelle energetiche, sta interessando da vicino anche le imprese del terziario: gli aumenti registrati a settembre preoccupano il settore, nonostante le rassicurazioni e gli interventi a livello governativo nazionale.

Pubblicità
Pubblicità

«Per i nostri associatispiega il presidente di Confcommercio Trentino Giovanni Bortil costo delle materie prime energetiche è una voce importante nei bilanci. L’Unione ha stipulato negli anni alcune convenzioni che consentono alle piccole e medie imprese di ottenere a prezzi scontati la fornitura di gas naturale ed energia elettrica.

Gli aumenti di queste settimane, tuttavia, rischiano di impattare pesantemente sull’operatività e sui bilanci delle aziende. Anche come Confcommercio nazionale chiediamo più attenzione al fenomeno, per contrastare atteggiamenti speculativi che non dovrebbero avvenire in un momento così delicato di ripresa per l’intera economia nazionale.

Le risorse in campo in questi mesi riservate all’Italia dovrebbero andare a risolvere anche il problema dei costi fissi che gravano sulle bollette di energia elettrica e gas naturale (e dei carburanti) a carico delle imprese, come tasse e accise». 

Pubblicità
Pubblicità

«Bene l’intervento del governoconclude Bortper le utenze non domestiche in bassa tensione con potenza massima impegnata di 16,5 kW, ma è necessario, come sostiene anche la nostra Federazione, avviare da subito una riforma più organica delle modalità di calcolo della bolletta energetica, anche in ottica di progressivo trasferimento alla fiscalità generale degli oneri generali di sistema.

Servono poi misure regolatorie che assicurino mercati concorrenziali, prezzi accessibili, sostenibilità ambientale e sociale degli investimenti e sicurezza dell’approvvigionamento, realizzando un modello di transizione energetica che consenta di coniugare innovazione tecnologica, rispetto dell’ambiente e benefici occupazionali ed economici per cittadini ed imprese».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Necrologi

Categorie

di tendenza