Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Abbandono selvaggio dei rifiuti durante la raccolta delle mele. Il comandante della Polizia Locale Alta Val di Non: «Serve un cambio di mentalità»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Sacchetti pieni di immondizia indifferenziata, pacchetti di sigarette spesso estere, barattolame e soprattutto lattine di birra e alcolici.

Il periodo della raccolta delle mele è ormai praticamente terminato, e anche quest’anno, puntualmente, si è assistito a un aumento consistente di rifiuti abbandonati nei pressi di cassonetti o cestini, lungo le strade, sui rami degli alberi e nelle scarpate, spesso lanciati direttamente dalle auto.

Episodi di questo genere, purtroppo, si verificano tutti gli anni durante la “coidura” (e anche nel periodo del dirado)  in alta Val di Non. Ma non solo: la problematica riguarda un po’ tutta la valle delle mele.

Pubblicità
Pubblicità

Come spiega il comandante della Polizia Locale Alta Val di Non Diego Marinolli, con ogni probabilità i rifiuti provengono quindi dai raccoglitori, ai quali vengono dati lavoro e alloggio, ma forse non viene spiegato come funziona la raccolta rifiuti o non vengono forniti i bidoni per il conferimento delle immondizie. Conferimento di cui dovrebbe occuparsi l’agricoltore ospitante.

«Effettivamente tutti gli anni, in questo periodo, si assiste a un aumento del fenomeno dell’abbandono selvaggio di rifiuti, soprattutto da parte dei raccoglitori stranieri a cui evidentemente non vengono fornite le indicazioni né gli strumenti per conferire correttamente le immondizie – sono le parole del comandante della Polizia Locale –. Si trova di tutto, principalmente pacchetti di sigarette, bottiglie di birra e alcolici, oltre al rifiuto secco e umido».

Pubblicità
Pubblicità

A causa di pochi irrispettosi, dunque, il costo di recupero, differenziazione e corretto smaltimento va a carico dell’intera comunità e impegna naturalmente gli operai comunali e provinciale nel ripulire le scarpate.

Nei Comuni, tra l’altro, è possibile ritirare dei sacchetti prepagati per il conferimento dei rifiuti domestici, pensati proprio per questi momenti. «Un servizio che risulta praticamente inutilizzato – rivela Marinolli –. Ovviamente deve essere il datore di lavoro a occuparsene e a non lasciare soli questi raccoglitori, perché non possono fare altro che arrangiarsi e, anche qualora avessero le più buone intenzioni, non possono conferire nei vari centri raccolta. Diciamo che è necessario un cambio di mentalità da parte del mondo agricolo, per evitare questi spiacevoli fenomeni che riguardano, anche sotto l’aspetto turistico oltre che igienico-ambientale, tutta la valle e non solo l’alta Val di Non».

I controlli e le multe, infatti, si rivelano insufficienti per arginare questi episodi incresciosi. «Non si tratta di limitarsi alla sanzione quella volta in cui fortunosamente o casualmente si riesce a identificare l’autore – conclude il comandante – ma si deve creare una rete di servizi e buona volontà per evitare questo scempio».

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alessandra de Camilli
Fiemme, Fassa e Cembra5 minuti fa

Strage Marmolada: il dolore di chi si è salvato, “Ti amo Tommaso. Sempre e per sempre” scrive Alessandra De Camilli

Rovereto e Vallagarina21 minuti fa

Ala: venerdì inizia Città di Velluto

Alto Garda e Ledro28 minuti fa

Arco: tampona autoscala dei Vigili del Fuoco e scappa, si cerca un camper bianco

Italia ed estero46 minuti fa

Molestie all’adunata degli Alpini: chiesta l’archiviazione dell’indagine

Giudicarie e Rendena1 ora fa

Porte Rendena: ecco la conta dei danni della Tempesta del 28 giugno

Bolzano1 ora fa

Alto Adige, precipita per 400 metri: alpinista muore sull’Ortles

Michele vaia
Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

È recentemente mancato il 28 enne Michele Vaia: lascia moglie e figlia piccola

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Sonia Bonizzi: l’ex giocatrice di hockey salvata dalla paura, “una volta ai piedi del ghiacciaio, ho scelto di non andare su”

economia e finanza3 ore fa

Cresce l’inflazione e frenano i consumi: gli italiani preferiscono il risparmio

Arte e Cultura3 ore fa

“Una dama, una farfalla… Storie di sogni e d’amore”: le artiste Fidapa espongono ad ‘Ala città di velluto’

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Strage Marmolada: la rabbia dei parenti delle vittime

Italia ed estero4 ore fa

Diplomazia energetica, Draghi rilancia la cooperazione con Ankara: “Italia e Turchia sono partner, amici e alleati”

Trento5 ore fa

38 enne accoltellato per strada a Mattarello. Bloccato l’aggressore

Trento5 ore fa

Strage Marmolada, Procura di Trento: «Evento imprevedibile, nessuna negligenza o imprudenza»

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Improvvisamente prende fuoco lo scooter, salvo il conducente

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza