Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Castel Belasi l’ultimo appuntamento del “Festival Kino”

Pubblicato

-

Sarà Castel Belasi a ospitare l’ultimo appuntamento del “Festival Kino”, inizialmente previsto il 1° ottobre e poi rimandato a causa della scomparsa improvvisa della giovane Silvia Berlanda, che ha perso la vita a soli 22 anni in un tragico incidente stradale.

Domani sera, mercoledì 27 ottobre alle 20.45, si terrà quindi l’incontro conclusivo della rassegna con la proiezione del docufilm “Nel Segno di Padre Kino” (nella foto in alto un fotogramma del film) e l’introduzione del regista Mauro Vittorio Quattrina.

L’ingresso è libero e gratuito. Per partecipare è necessario il Green Pass.

Pubblicità
Pubblicità

Il Festival, ideato dalla Fondazione Cassa Rurale Val di Non con la collaborazione e il sostegno della Cassa Rurale Val di Non e dell’Associazione Culturale P. Eusebio F. Chini, ha rivolto le proprie proposte a un ampio target, dai bambini agli anziani.

Ma ripercorriamo brevemente le tappe più significative di questo percorso, iniziato il 4 e 5 agosto con la suggestiva proiezione della storia di Kino sulla facciata di Palazzo Assessorile a Cles.

Le stelle, quelle osservate e disegnate da Kino (tra il dicembre 1680 e il febbraio 1681 osservò il passaggio di una cometa, della quale diede un’ampia e approfondita descrizione in un testo che anticipò i moderni trattati di astronomia, Spiegazioni astronomiche), hanno rappresentato il filo conduttore di tutti gli eventi, in particolare della mostra diffusa “Costellazione Kino” che ha coinvolto quattro filiali della Cassa Rurale Val di Non (Denno, Taio, Coredo e Sanzeno ) e il Centro Direzionale di via Marconi a Cles.

Pubblicità
Pubblicità

Per i giovani è stato organizzato un aperitivo sulle rive del Lago di Santa Giustina, andato inscena un sabato sera d’agosto in località Le Plaze, con quiz e tatuaggio rimovibile di Padre Kino disegnato dall’artista Felix Lalù (Oscar del Bertoldi).

«Come fare a raccontare la storia di Padre Kino ai giovani?» si è chiesta la Fondazione. Così sono nati l’Aperikino e il Ki-no-alcol (aperitivo analcolico), con finger food messicano dedicato, appunto, ai giovani.

Vasto è il raggio di influenza del missionario cui – non a caso – sono intitolati due prodotti vinicoli come il vino Kinonero della cantina De Vescovi Ulzbach di Mezzocorona e il TrentoDoc Inkino della Cantina Mas dei Chini di Trento che, aderendo al progetto, sempre ad agosto hanno proposto un’esperienza in cantina.

Numerosi sono stati i soggetti, gli enti e le associazioni coinvolti nel progetto di valorizzazione di una delle figure più affascinanti della Val di Non come la Comunità della Val di Non, il Comune di Predaia, il Comune di Cles con la Pro Loco del capoluogo, Melinda, l’Azienda per il Turismo della Val di Non, il Consorzio Bim dell’Adige, il Comune di Ville d’Anaunia, il Comune di Romeno con la Filodrammatica Amicizia e il Comune di Campodenno. Hanno patrocinato e collaborato attivamente al progetto anche le Associazioni Trentini nel Mondo e Giovani Soci Cassa Rurale Val di Non.

PADRE KINO A SCUOLA – Il viaggio alla scoperta di una figura che ha scritto pagine di storia della Val di Non non termina qui.

Il Festival interessa in questo periodo anche il comparto scolastico al quale è stato indirizzato un calendario di appuntamenti nell’ambito del quale alcuni testimoni tra cui il giornalista Mauro Neri e l’illustratore Fulvio Bernardini (in arte Fulber), hanno raccontato e racconteranno la loro personale esperienza di vita, professionale o di volontariato legata alla figura di Padre Kino.

A ciascun Istituto Scolastico aderente all’iniziativa è stato inviato un pacco “brandizzato” con il logo appositamente creato per l’iniziativa dall’artista noneso Felix Lalù contenente una selezione di materiale edito fino ad ora tra cui libri, guide e dvd donata dall’Associazione Culturale P. Eusebio F. Chini.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza