Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Ospedale Cavalese: successo per la raccolta firme, superate le 800 firme solo il primo giorno

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Incredibile ed enorme successo per il primo appuntamento (dopo l’avvio avvenuto con una conferenza stampa mercoledì scorso) dedicato alla raccolta firme per chiedere che il Consiglio provinciale si attivi affinché “la PaT prosegua con il progetto di ristrutturazione dell’Ospedale di Cavalese abbandonando qualunque ipotesi che preveda la realizzazione di una nuova struttura ospedaliera in differente sede”.

Ieri mattina all’Ospedale di Cavalese già fin dalle ore 8:30, molti erano i cittadini che si erano già messi ordinatamente in fila per firmare la petizione lanciata dal consigliere provinciale Claudio Cia e da Adriano Vettore Presidente del Circolo territoriale Cavalese – Valli dell’Avisio di Fratelli d’Italia

«Verso mezzogiorno, presso il nostro gazebo si erano fermate oltre 400 persone. Avevamo pensato di concludere alle ore 16:00 – dichiara Claudio Cia – tuttavia il continuo afflusso di gente non ci ha permesso di smontare la nostra struttura prima delle ore 17:15 arrivando a superare le 800 firme. Non solo gente proveniente da Cavalese, ma anche dalle Valli di Fiemme, Fassa e Cembra. Nel corso della giornata, ci ha onorato della sua visita anche il già Consigliere provinciale Claudio Betta che, nonostante le difficoltà deambulatorie derivanti dai suoi 94 anni, ha voluto essere presente e apporre la sua firma sui nostri moduli».

Pubblicità
Pubblicità

«Questo straordinario risultato dimostra – aggiunge il consigliere di Fratelli d’Italia – da un lato lo straordinario attaccamento dei cittadini all’attuale nosocomio, dall’altro la capacità della politica di attirare nuovamente l’interesse del popolo quando essa si occupa di temi concreti e sentiti. È evidente come i nostri cittadini non vogliano rassegnarsi ad essere trattati come soggetti passivi per una decisione importante che avrà riflessi per i prossimi anni e le future generazioni».

La raccolta firme proseguirà nelle prossime settimane con i seguenti gazebo: sabato 30 ottobre a Moena in Piaz De Sotegrava e sabato 6 novembre a Cembra sul viale principale.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Trento4 settimane fa

Concerto di Vasco Rossi: tutto quello che è meglio sapere il 20 maggio

Telescopio Universitario4 settimane fa

Covid-19, ecco gli ostacoli più ricorrenti nella comunicazione

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento3 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza