Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Grazie a “Melamango” un fondo universitario per “chiudere il cerchio”

Pubblicato

-

Che destino avranno i giovani di 18 anni che escono dalla scuola superiore? Qualcuno andrà a lavorare, qualcuno aiuterà nei campi e nella gestione organizzativa a Shalom Home, l’orfanotrofio di “Melamango” gestito con cura e passione da padre Francis Gaciata.

E chi, invece, ha dimostrato grande passione per lo studio, risultando particolarmente meritevole in ambito scolastico?

Nasce da questa domanda, e dal bisogno di una risposta, il nuovo progetto curato dall’associazione “Melamango”, onlus che in Kenya si occupa e si preoccupa di garantire una formazione e un futuro alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi più bisognosi.

Pubblicità
Pubblicità

Ma soprattutto, questo progetto significativo sorge dal desiderio di chiudere il cerchio: «Chi viene aiutato s’impegnerà ad aiutare chi viene dopo, perché anche gli ultimi degli ultimi potranno provare l’emozione e la responsabilità di aiutare qualcuno».

E così l’associazione nata in Val di Non ha pensato a un fondo di merito, dedicato ai 4 o 5 studenti che si diplomeranno con il massimo dei voti. Un “tesoretto” che permetterà loro di avere un aiuto economico durante gli studi universitari, per sostenere le spese delle tasse, dell’alloggio e dei dispositivi utili allo studio, come il computer e il cellulare.

Pubblicità
Pubblicità

Il fondo dovrebbe prevedere circa 5.000 euro all’anno, più o meno 1.000 euro a studente. Ci sarà poi un garante affidabile, probabilmente una delle suore presenti in orfanotrofio, che aggiornerà sull’andamento universitario e sui voti degli esami.

Una volta terminata l’università ed entrati nel mondo del lavoro, saranno gli stessi studenti a dare una mano a chi verrà dopo di loro: i giovani che hanno potuto contare sull’aiuto concreto di questo fondo, si dovranno impegnare infatti a restituire in tre anni il 60% del contributo ricevuto, che sarà messo a disposizione di altri studenti meritevoli che verranno dopo di loro.

Così, con questo atto di responsabilità tra ragazzi, ormai adulti, a Shalom Home si potrà chiudere il cerchio: far crescere i bambini orfani e bisognosi dai primi anni di vita, formarli con un’ottima qualità di istruzione, educazione e autonomia e, una volta finita l’università, responsabilizzarli nel lavorare per restituire ciò che ha permesso loro di ottenere la laurea e un lavoro. Questo non perché i fondi tornino a “Melamango”, ma per permettere ad altri compagni di seguire lo stesso percorso.

È Elisa Rossi, membro del direttivo di “Melamango”, che nel 2019 ha trascorso un mese in Kenya per seguire i lavori della fattoria intitolata a Davide Chini, altro progetto fondamentale, a spiegare come questo progetto abbia preso forma.

«L’idea è nata da Bruno Soave, uno dei membri storici del direttivo – racconta –. Il pensiero comune era: “Come facciamo a chiudere il cerchio?”. I bambini entrano in orfanotrofio piccolissimi ed escono una volta finite le superiori. Volevamo aiutarli ad avere un’occasione, provando nello stesso tempo a responsabilizzarli. Sapere che un domani, grazie allo studio, alcuni dei nostri ragazzi potrebbero diventare il medico o l’insegnante che torna a Shalom Home per lavorare è il più grande dei progetti. La vera chiusura del cerchio».

Chi vuole contribuire a questa nobile iniziativa può effettuare un versamento sul conto corrente di “Melamango ODV” (Iban: IT 92 Z 08282 05514000020331406) specificando nella causale che si tratta di “Aiuto per gli studi universitari”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza