Connect with us
Pubblicità

Trento

Bidelli esclusi dalle liste MAD, Claudio Cia (FdI): «Attuato il mio Ordine del Giorno. Ora la contrattazione per il reintegro degli esclusi»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dal 20 maggio al 10 giugno 2021 è stato possibile presentare domanda d’inserimento negli elenchi MAD per i collaboratori scolastici (bidelli nel linguaggio comune) per lavorare in supplenza.

Purtroppo, i nuovi criteri di selezione prevedono come requisito minimo il diploma superiore, mentre in precedenza veniva richiesta semplicemente la licenza di scuola media.

Ciò ha “esodato” molti bidelli, in particolare quelli fra i 50 anni e l’età di pensionamento per cui lavorare nelle scuole, anche saltuariamente, è di cruciale importanza per maturare contributi ai fini pensionistici, abbandonandoli così in una situazione d’incertezza e precarietà.

I nuovi requisti più selettivi sono frutto dell’Accordo di revisione del CCPL del 4 ottobre 2018 su cui è presente, in calce, anche la firma dei principali sindacati che, curiosamente, hanno poi aspramente contestato le esclusioni dei bidelli dagli elenchi.

Sull’argomento nella mattinata è intervenuto il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Claudio Cia che in una nota spiega che «per sanare questa evidente ingiustizia, in fase di assestamento di bilancio avevo presentato in Aula una proposta di Ordine del Giorno, approvata quasi all’unanimità. Con deliberazione di Giunta nr 1659 dell’8 ottobre 2021, prendendo atto dell’impegno assunto con l’approvazione del sopracitato ODG, è stato deliberato di impartire ad APRAM la direttiva di negoziare con le Organizzazioni Sindacali rappresentative del personale ATA la revisione dei titoli di accesso al profilo professionale di collaboratore scolastico ai fini delle assunzioni a tempo determinato, dando poi immediato seguito alla fase negoziale in tempo utile per le assunzioni dei collaboratori in tempo utile per l’anno scolastico 2021/22. La modifica dei requisiti d’accesso permetterà inoltre di presentare domanda ai candidati in possesso del diploma di licenza media a partire dall’anno scolastico 2022/2023».

«Finalmente quindi – conclude la breve nota di Claudio Cia –  una notizia positiva per tanti collaboratori scolastici che per anni hanno dato prova delle proprie capacità lavorative, e che si sono improvvisamente ed inopinatamente ritrovati esclusi in un periodo complicato per tante famiglie ancora alle prese con le conseguenze socioeconomiche della pandemia».

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Su «Mi manda Rai3» la testimonianza di Giovanni Battista Maestri sullo scandalo del caseificio di Coredo

Trento2 ore fa

Calano i medici e aumentano gli assistiti: sanità pubblica verso il rischio privatizzazione

Trento2 ore fa

Rifiuti: è di 186 euro la spesa media per famiglia in Trentino nel 2022

Trento2 ore fa

Ieri la colletta alimentare in tutti i supermercati trentini

Italia ed estero2 ore fa

Pensioni, polemiche sulla nuova “Opzione donna”: per i giuristi è incostituzionale discrimina chi non è mamma

Le ultime dal Web2 ore fa

“Corpo Libero”: un romanzo thriller e di formazione, tra luci e ombre di sport e adolescenza

Trento3 ore fa

Attività socio assistenziali e sanitarie: in arrivo misure straordinarie per i rincari energetici anno 2022

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Il Parco dello Stelvio verso il rinnovo della CETS

Arte e Cultura4 ore fa

Al Castello del Buonconsiglio la mostra «Incontri in Giappone»

Trento5 ore fa

In Trentino le Comunità di valle diventano “Amiche delle famiglie”

Trento15 ore fa

Azienda sanitaria: per smaltire le liste di attesa ci vorranno 3 o 4 anni

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

In Cassa Rurale “Energia e Ambiente”: a Cles un convegno con il professor Maurizio Fauri

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Dal flash mob in piazza a Mollaro alla panchina decorata dagli studenti clesiani: la Val di Non dice “no” alla violenza sulle donne

Piana Rotaliana16 ore fa

L’Assessore Zanotelli nominata membro della Confraternita della vite e del Vino di Trento

Rovereto e Vallagarina17 ore fa

A Nomi l’albero di Natale «Granny» contro gli sprechi e il caro bollette

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento4 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento6 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza