Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento: manifestazione Cgil contro l’assalto alla sede di Roma. Dall’antifascismo all’anti no-vax

Pubblicato

-

Fotografia pubblicata sul profilo Instagram del sindaco di Trento
Pubblicità

Pubblicità

C’è stata ieri anche a Trento una  manifestazione davanti alla sede della Cgil contro il “fascismo” dei manifestanti no-green pass e no vax.

Un gruppo di persone fra cui anche alcuni personaggi politici si è riunito in via dei Muredei per esprimere solidarietà alla sede romana del sindacato “assaltato” sabato da alcuni manifestanti contrari al green pass poi identificati come “fascisti”.

Erano presenti svariati consiglieri comunali e provinciali e anche i due ex presidenti Dellai e Rossi. Sul luogo c’era anche il primo cittadino di Trento Franco Ianeselli che sui social ha ribadito il suo pensiero: ”Chi distrugge la sede di un sindacato, anche se al grido di “libertà”, sta attaccando la democrazia.

Pubblicità
Pubblicità

In tantissimi oggi abbiamo portato la nostra solidarietà alla Cgil e a chi si impegna davvero per la salute e la sicurezza dei lavoratori”.

In molti sono intervenuti al microfono della manifestazione del sindacato. Hanno preso parola alcuni cittadini presenti, il segretario trentino della Cisl, un rappresentante della Uil e molte altre personalità rilevanti.

Non poteva poi mancare l’intervento del segretario Cgil trentino Andrea Grosselli il quale a proposito aveva scritto in una nota:”La violenza di no vax e neofascisti non ha giustificazioni.

Pubblicità
Pubblicità

Respingiamo ogni intimidazione e ribadiamo che solo la vaccinazione ci farà uscire dalla pandemia e ci permetterà di riguadagnare la normalità tanto agognata.

Chi soffia sul fuoco del disagio con la violenza delle azioni e delle parole non difende la libertà, ma alimenta squadrismo e intolleranza.

Domani pomeriggio a partire dalle 16 la sede della CGIL del Trentino verrà aperta e presidiata per testimoniare che nessuno può intimidire il sindacato e i lavoratori”.

Al segretario trentino, nella serata di ieri è arrivata anche una telefonata di solidarietà da parte del vicepresidente Mario Tonina. E’ giunta dunque anche la solidarietà della Provincia.

Non sono però mancate le proteste degli ulteriori dissidenti. Fuori dalla sede del sindacato erano infatti presenti alcune decine di persone che manifestavano dichiarandosi antifascisti e gridando contro la demonizzazione del popolo no vax e no green pass. 

Come denunciato anche da alcuni quotidiani nazionali, l’attenzione dei media si sarebbe infatti spostata e focalizzata troppo sui pochi violenti che hanno “preso d’assalto” la sede del sindacato. Questo, a parere di costoro, servirebbe per minimizzare e sottacere la grande massa di oppositori alla certificazione verde.

Contro i manifestanti è stato duro il segretario della Cgil trentino: “Ai no vax che oggi fuori dalla sede della CGIL a Trento si professavano antifascisti diciamo forte e chiaro che scrivere su un manifesto “Landini servo” è dimostrare ancora una volta una cultura intollerante e di fatto fascista.

Ancora una volta hanno perso l’occasione per cercare un dialogo vero. Perché le sedi del sindacato sono sempre aperte e sui luoghi di lavoro CGIL CISL UIL sono sempre presenti e discutono con tutti i lavoratori sempre. Ma lo fanno ripudiando ogni forma di violenza e non facendosi mai intimidire da nessuno.

Alle centinaia di persone che hanno espresso solidarietà alla CGIL e a tutto il movimento sindacale va il nostro grazie: sono questi gesti a dimostrare che la maggioranza dei trentini è contro ogni violenza”.

La manifestazione della Cgil trentina è passata dunque da essere un’opposizione a quello che è stato definito “fascismo” ad essere un attacco alle manifestazioni “no Green pass” e al mondo di coloro che sono contrari alla vaccinazione per il covid. Dall’antifascimo all’anti no-vax.

In sostanza, viva tutti i lavoratori, tranne quelli non vaccinati.  (SP)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Telescopio Universitario4 settimane fa

Covid-19, ecco gli ostacoli più ricorrenti nella comunicazione

Trento4 settimane fa

Concerto di Vasco Rossi: tutto quello che è meglio sapere il 20 maggio

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento3 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza