Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Hobbit multiculturali nella serie tv del “Signore degli anelli”. La letteratura profanata

Pubblicato

-

Non si ferma di fronte a nulla l’ideologia imperante del politicamente corretto. Non si ferma neppure davanti alla letteratura che, quando non ammette interpretazioni, dev’essere profanata.

E’ quello che sta succedendo nella trasposizione cinematografica della seconda era della terra di mezzo. La serie tv del “Signore degli anelli” è in arrivo ma le poche notizie che fuggono dal casting sono a dir poco nefaste.

“Sono un Harfoot, perché JRR Tolkien, che era anche lui di Birmingham, ha pensato all’improvviso che avrebbero dovuto esserci degli hobbit neri.

Pubblicità
Pubblicità

Io sarò il primo hobbit nero, è fantastico e ciò che è notevole in questa serie di libri, è che un prequel dell’età che abbiamo visto nei film riguarda i primi giorni della Contea e l’ambiente di Tolkien– così ha detto Lenny Henry, un attore della serie intervistato da un’emittente radiofonica-Quindi siamo una popolazione indigena di Harfoot (in italiano Pelopiedi),  siamo hobbit ma ci chiamiamo Harfoot.

Siamo multiculturali, noi siamo una tribù non una razza, quindi siamo neri, asiatici e marroni, con anche i Maori tra di noi”.

E’ questo quanto dichiarato dall’uomo che interpreterà il ruolo di primo hobbit nero. La scelta sarebbe stata fatta dal casting perché, secondo loro, il “professore” aveva pensato che uno dei tre popoli hobbit sarebbe stato di pelle bruna.

Pubblicità
Pubblicità

Prima di valicare le montagne , gli Hobbit erano già divisi in tre razze: i Pelopiedi, gli Sturoi ed i Paloidi” così scriveva Tolkien ne “La compagnia dell’anello”.

In seguito tutti e tre le razze (non tribù) di hobbit sono state abbondantemente descritte come consuetudine dello scrittore il quale non trascurava neppure il minimo dettaglio.

Gli Harfoots o Pelopiedi sono stati descritti dal professore come più piccoli rispetto agli altri, fisicamente meno possenti, con le mani piccole e la pelle abbronzata.

Nessun riferimento dunque a creature con i lineamenti asiatici o africani. Il dettaglio non è irrilevante e se lo scrittore avesse voluto far riferimento ad una razza di hobbit neri lo avrebbe sicuramente fatto. Aveva certamente i mezzi linguistici adatti per alludere a qualunque minuzia.

Invece no, egli aveva spiegato le differenze di caratteristiche dei Pelopiedi più come le differenze che vi sono fra altoatesini e calabresi. Differenze date dalla conformazione del territorio nel quale si è vissuto.

Risulta quindi una forzatura o forse una profanazione, la storpiatura di una parte della storia narrata. Una storpiatura che fa traboccare la mente dalla fiumana di pensieri e di riflessioni che fluiscono dentro di essa. Valutazioni che fanno infervorare gli animi dei più appassionati e angosciare le menti dei ragionevoli.

Il tutto risulta ancora di più una forzatura considerando che nella parte del “Silmarillion” da cui è tratto l’adattamento cinematografico riguardante la seconda era della Terra di Mezzo, gli Hobbit non sono menzionati.

La trama della serie però, non è ancora stata ben delineata.

Dati gli investimenti enormi fatti per il casting le aspettative sono alte ma, come spesso accade, i soldi non sono necessariamente sinonimo di qualità. 

(SP)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza