Connect with us
Pubblicità

Le Vignette di Fabuffa

Un vita «green»: il monopattino non inquina ma rischia di uccidere

Pubblicato

-

Se ci pensate, il termine che sta caratterizzando gli ultimi due anni delle nostre vite è “green. Quasi due anni fa arrivò il Covid a stravolgere le nostre abitudini, le nostre certezze, le nostre piccole quotidianità.

A stravolgere addirittura il rapporto e la considerazione tra la vita e la morte. Il Covid ha fatto chiudere tutto: scuole, bar, ristoranti, industrie, discoteche, palestre, piscine, stadi, palazzetti…..

L’economia globale è crollata, la gente è rimasta a casa, senza poter uscire; i più sfortunati hanno detto addio al lavoro, i meno sfortunati, arrivederci.

Poi la prima fase, quella più drammatica, è passata, è iniziata una seconda e una terza, quella della ripresa dopo la tempesta. Ed è qui che, ci hanno spiegato, il Covid doveva essere l’occasione per azzerare tutte le nostre cattive abitudini pre-covid e iniziare una nuova vita, basata sul “green”.

L’Unione Europea, che fino a ieri ci contava gli spiccioli di resto che mettevamo in tasca dopo aver comprato i chewingum in tabaccheria, ci ha sommersi di denaro. Tanti soldi, soprattutto per investire nel “green”, nel pensare “green“, nel vedere tutto “green“, tanto che ancora adesso le nostre tasche, malgrato tutti quei soldi della Ue, rimangono al “green”.

E il monopattino è diventato il simbolo del vivere “green”: perchè ti permette spostamenti senza inquinare, non fa rumore, è piccolo e maneggevole. Sopratutto è “green“, perchè sembra fatto dai giovani per i giovani, anche se lo usano i (molto) meno giovani. Che così, attraverso il monopattino, si abituano al “green”.

Questo strano mezzo, a dire il vero, esisteva già dagli anni sessanta; però quello andava a pedate, veniva utilizzato solo nel cortile di casa e chi lo guidava dopo i quindici anni, faceva la figura dello scemo.

Il nostro monopattino “green“, oggi invece è utilizzato da giovani e anziani, uomini e donne, e soprattutto col monopattino vai ovunque: sulla strada, sul marciapiede, nelle vie del centro, sulle provinciali, sulle statali e tra poco saranno ammessi in tangenziale e in autostrada.

Peccato che molti lo usino convinti che sia uguale al motorino. Sfrecciano veloci tra le auto, le superano, le affiancano, tagliano la strada per infilarsi sul marcipaiede e andare a rompere le palle ai pedoni.

Col monopattino non crei l’inquinamento, ma rischi un omicidio colposo, per te che lo guidi, e un omicidio volontario, per chi viene investito e ha ancora la forza di prenderti a mazzate.

Non inquini, sei in linea con l’equilibrio climatico, ma anche con un ricovero di un mese in ortopedia. Il monopattino è come un pericoloso felino che ti azzanna silenzioso. Silenzioso perchè è “green”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza