Connect with us
Pubblicità

18 politico

La movida trentina e la politica dei divieti

Pubblicato

-

Il divertimento serale nel capoluogo o come si definisce con il termine un po’ troppo esagerato la cosiddettamovida”, si concentra nelle zone di Via e Vicolo Santa Maria Maddalena, Via Dietro Le Mura B, Via Ferruccio, Via Marchetti, Vicolo San Marco e Vicolo San Pietro, ovvero le zone limitrofe alla piazzetta davanti al liceo Bonporti e in parte nella zona delle Albere.

E’ un dato di fatto che alla seconda estate di convivenza difficile con il Covid-19 si è aggiunta anche quella con i residenti di quelle zone che richiedono – giustamente – ai giovani della movida cittadina il rispetto delle regole di buon senso e di buona convivenza.

Il Comune di Trento, dopo aver incaricato con apposita delega la “sindaca della notte” per provare a risolvere la questione, ha però risposto ancora una volta alle legittime e insistenti lamentele del comitato dei residenti con le ordinanze contingibili ed urgenti dell’unico vero Sindaco delle 24 ore su 24 e che vietano la somministrazione di alcolici ai locali dopo le 22.30 al di fuori dai plateatici.

I risultati non sono stati finora dei migliori perché la movida è sempre lì, i comportamenti incivili e le rimostranze dei residenti restano. Chiamarlo fallimento non mi pare sia troppo azzardato e allora qualcosa bisogna provare a cambiare.

Vero è che le soluzioni non sono facili da trovare e il conflitto di interessi contrapposti che si crea in quelle zone è di tutta evidenza. La politica comunale deve però provare a guardare oltre i divieti contenuti nelle Ordinanze che come abbiamo notato non risolvono il problema e hanno, di fatto, la funzione di un palliativo.

L’approccio alla questione movida non può essere visto solo come questione di ordine pubblico, ma come opportunità per sviluppare il contesto urbano con la consapevolezza che anche le esigenze dei numerosi giovani universitari e non che animano il centro storico devono essere tenute in seria considerazione.

Personalmente pensavo che il quartiere semideserto delle Albere potesse essere l’ambiente ideale per la movida e l’aggregazione dei giovani, ma pare invece che anche quella zona non possa andare bene e allora mi chiedo: dove dovrebbero andare i nostri giovani?

A questo punto penso si potrebbe pensare ad una movida itinerante con la programmazione di eventi culturali e artistici in parchi o strutture che possano fungere da catalizzatori per provare a limitare al minimo il disturbo alla quiete pubblica e non gravare solo su alcune specifiche zone della città. Questo percorso va fatto assieme ai giovani perché la politica non può certo decidere i punti strategici di aggregazione, ma può solo favorire i percorsi o limitarli con i divieti.

Credo che bisogna però stare attenti anche a non pensare alla nostra città universitaria come ad una casa di riposo perché questo potrebbe avere effetti indesiderati come la diminuzione della domanda nei confronti delle eccellenze universitarie e presenti prevalentemente nel centro storico nonché riflessi negativi sul mercato delle locazioni immobiliari.

Quello che mi sento di chiedere ai nostri consiglieri e assessori comunali è quello di provare ad avere una visione politica innovativa che in vista della stagione invernale ci porti a riqualificare urbanisticamente gli spazi di aggregazione al chiuso della nostra città e incentivare l’adozione di misure tecniche per la sostenibilità d’impatto ambientale e per limitare il rumore che anche una semplice conversazione può sempre produrre.

A cura di Andrea Merler

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza