Connect with us
Pubblicità

Trento

Ieri le celebrazioni per il 140° della nascita delle Pro Loco Trentine

Pubblicato

-

Costruire un rapporto intelligente con il proprio territorio, incentivare l’interscambio tra generazioni , concepire la parità di genere e l’ innovazione come chiavi dello sviluppo per il prossimo futuro: sono questi, in sintesi, gli insegnamenti più significativi che emergono dall’analisi del modello delle Pro Loco, insegnamenti che sono stati rintracciati nel corso di un proficuo dialogo tenuto ieri mattina nel convegno “140 anni di partecipazione. Origini, presente e futuro del movimento Pro Loco”, promosso dalla Federazione Trentina Pro Loco e dall’UNPLI – con il supporto delle Pro Loco di Centro Storico di Trento e Pieve Tesino – nell’ambito dei festeggiamenti per il 140°anniversario della nascita della prima Pro Loco italiana, la Pro Loco di Pieve Tesino.

A intervenire su questi temi sono state personalità provenienti dal mondo della cultura, della ricerca, della politica e del volontariato, che nella loro molteplicità di punti di vista hanno evidenziato aspetti diversi e complementari di queste importanti tematiche: Marco Odorizzi (Fondazione Museo Casa de Gasperi) e Ugo Morelli (psicologo e saggista), insieme con l’assessore provinciale al turismo della PAT Roberto Failoni, l’assessore alla cultura del comune di Trento Elisabetta Bozzarelli, le on. Donatella Conzatti, Emanuela Rossini e Martina Loss, la presidente della Federazione trentina Pro Loco UNPLI Trentino Monica Viola, il presidente nazionale UNPLI Antonino La Spina, i presidenti delle Pro Loco Pieve Tesino Lucrezia Sordelli e il sindaco di Pieve Tesino Oscar Nervo.

Il compleanno della Pro Loco di Pieve Tesino, nata nel 1881 e diventata precursore per un movimento che raccoglie oggi oltre 6200 libere associazioni di cittadini che operano a livello capillare sui territori per prendersi cura dei’ luoghi e delle comunità, diventa allora lo stimolo per evidenziare il contributo che il modello delle Pro Loco porta alla nostra società. Ed è con stupore che ci si accorge che le Pro Loco contengono nel piccolo quello che è un modello auspicato a livello più grande, perseguito dall’agenda politica a livello nazionale e globale.

Pubblicità
Pubblicità

Della costruzione di un rapporto nuovo con il territorio ha parlato Ugo Morelli, evidenziando come priorità oggi sia ragionare sul tema della vivibilità, intesa a livello ambientale e umano, e come le Pro Loco possano rivestire un ruolo chiave in questo ambito.

Allo stesso tempo, Morelli sottolinea come rendere vivibili e prendersi cura dei territori sia necessariamente legato al concetto di globalità:Nulla di ciò che noi facciamo oggi è più solo locale, come l’esempio della pandemia di insegna: le Pro Loco vivono la sfida di unire locale e globale, e la loro azione è preziosa perchè possono portare l’attenzione su questi temi nelle loro comunità.”

Pro Loco come attori di primo piano in tema di vivibilità anche per il presidente nazionale UNPLI Antonino La Spina, che sottolinea come le Pro Loco agiscano da stimoli per l’intervento del singolo che agisce per migliorare la sua comunità: “La nostra è un’organizzazione che ha tramandato e tenuto fede ai propri principi istitutivi, oggi ancor più attuali, tant’è che la rilevanza della quotidiana opera portata avanti ogni giorno da nostri volontari è sempre più riconosciuta e apprezzata a tutti i livelli, rappresentando una vera eccellenza nazionale”.

Pubblicità
Pubblicità

Un’altra tematica centrale del modello Pro Loco è quella dell’integrazione, sia di genere che tra le generazioni: ne sono testimoni i dati, che come riporta la presidente della Federazione trentina Pro Loco Monica Viola, “fotografano un mondo fatto per il 49% da donne, un dato importante perchè mostra come le Pro Loco siano un contesto privilegiato nella nostra società, dove la componente femminile si può esprimere e coltivare competenze spendibili all’esterno. Auspichiamo che per il futuro il mondo delle Pro Loco possa contribuire a sviluppare sempre di più questa componente.”

Un filo che riprende la senatrice Donatella Conzatti: “Le Pro Loco sono un esempio di come tenere insieme città e periferia, generazioni diverse e integrazione di genere: in questo senso le Pro Loco sono il simbolo di un nuovo modello di sviluppo a cui l’Italia e il mondo hanno scelto di aderire.”

Pone l’attenzione su questo argomento anche la deputata Martina Loss, che sottolinea l’essenziale apporto delle Pro Loco per lo sviluppo del contesto sociale, delle relazioni e della capacità di incentivare l’azione del singolo a beneficio della comunità.” Le fa eco Elisabetta Bozzarelli che ringrazia le Pro Loco perchè con la loro presenza “rinsaldano il capitale sociale della nostra società.”

E’ questo il concetto approfondito nell’intervento di Marco Odorizzi, incentrato sulla lezione degasperiana della partecipazione del singolo al bene comune.

Il riferimento a Alcide De Gasperi, nato anch’egli nel 1881 a Pieve Tesino, come la prima Pro Loco italiana, definisce l’impegno per il bene comune come grande traguardo su cui si basa la distinzione tra uomo grande e piccolo, e risulta quindi quanto mai adatto ai volontari impegnati nelle Pro Loco.

Anche la deputata Emanuela Rossini è intervenuta su questo punto, definendo le Pro Loco come “preziose esperienze sperimentali, che mettono la dimensione umana al centro. Per questo è fondamentale, anche a livello nazionale, rivitalizzare il volontariato, per far sì che diventi il terzo pilastro su cui far ripartire il paese”. La stessa idea viene condivisa dall’assessore Roberto Failoni, che ritiene le Pro Loco “tassello insostituibile per la crescita dei nostri territori dal punto di vista sociale, sportivo, culturale e soprattutto turistico”.

Lucrezia Sordelli e Oscar Nervo portano infine la testimonianza del valore dell’innovazione, “chiave per lo sviluppo oggi come lo è stato 140 anni fa, quando l’idea di istituire una Pro Loco nel nostro piccolo paese era cosa inaudita. Da noi le persone hanno deciso di fare questo esperimento, e il risultato è sotto i nostri occhi: oggi festeggiamo una realtà che ha 140 anni, e che ha ispirato migliaia di persone in tutta Italia.”

A conclusione dell’incontro quello che risulta chiaro è che il principio che ha portato alla nascita della prima Pro Loco italiana, basato sull’idea di rendere il singolo artefice dello sviluppo della propria società e sulla partecipazione come chiave per migliorare la vita sui territori, risulti attuale ancora oggi, e che in questo senso quello delle Pro Loco sia un modello all’avanguardia in Italia.

Ultimo appuntamento per il ciclo dei festeggiamenti per il 140° anniversario della nascita del movimento sarà la cerimonia in programma al Senato della Repubblica per il 26 ottobre.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza