Connect with us
Pubblicità

Trento

Caso Sara Pedri, gli ispettori: «Tateo vessava i medici». Claudio Cia: «Ora deve pagare chi sapeva e ha taciuto»

Pubblicato

-

Nella giornata di oggi il Corriere della Sera ha reso noto alcuni passaggi della relazione degli ispettori del ministero sul caso «Sara Pedri» la ginecologa, scomparsa probabilmente suicida, che lavorava presso il reparto di Ginecologia dell’ospedale santa Chiara di Trento.

Gli occhi sono puntati sull’ ex primario, Saverio Tateo demansionato e spostato in altro reparto dopo gli approfondimenti fatti dalla commissione della Provincia autonoma di Trento.

L’ispezione dei Nas e gli ispettori inviati dal ministro Roberto Speranza tracciano purtroppo un racconto drammatico del clima che si respirava in reparto che comunque era un’ eccellenza sanitaria.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo la ricostruzione fatta dal Corriere della Sera, gli ispettori in tre giorni a luglio avrebbero sentito numerosi operatori sanitari, analizzato gli spazi e le attività, visionato i registri delle presenze e le cartelle cliniche. Da questo lavoro attento sarebbe emerso un totale “scollamento tra l’attività professionale e il carattere del primario”.

Per il ministero, infatti, il reparto è di “eccellenza, non risulta alcun evento avverso e la stessa qualità delle cure è elevata”. Le pazienti poi parlerebbero di Tateo come di un “uomo meraviglioso”.

Ma le audizioni dei colleghi e del personale raccontano un’altra verità. I funzionari chiariscono come dal reparto salga una “vera e propria richiesta di aiuto e di intervento per l’atteggiamento vessatorio” che il professionista avrebbe avuto nei confronti di altri medici.

Pubblicità
Pubblicità

Le carte riferiscono di “episodi di mobbing e di ostruzionismo sul lavoro”. Il primario avrebbe “insultato i colleghi anche davanti ai pazienti e li avrebbe esclusi dalle sale operatorie, con un’evidente mortificazione per i professionisti”.

Il documento riportato dal Corriere racconta anche di orari extra richiesti ai medici che però poi rimanevano a fare nulla. Tutta questa situazione sarebbe stata denunciata più volte negli anni dai medici agli organi competenti che però avrebbero fatto cadere nel vuoto le richieste di aiuto.

Poi la scomparsa di Sara Pedri il 4 marzo avrebbe rotto il silenzio e messo in moto la macchina delle verifiche. Accuse contro Tateo e la sua vice che hanno spinto l’azienda a rimuovere i due professionisti.

Dopo le informazioni diffuse dal Corriere è intervenuto Claudio Cia consigliere provinciale di Fratelli d’Italia che parla di «colpe e responsabilità che devono ricadere su quanti sapevano ma hanno taciuto”

Il consigliere ricorda come la vicenda della scomparsa della ginecologa Sara Pedri somiglie per molti aspetti a quanto era accaduto ad una funzionaria dell’Apss che nel 2015 aveva sottratto alla stessa circa  oltre due milioni di euro, e che era stata successivamente condannata in via definitiva al risarcimento per circa tre milioni di euro. In questa vicenda lei fu l’unica a pagare, mentre chi avrebbe dovuto vigilare – e non lo aveva fatto – si vide attribuire addirittura un avanzamento di carriera.

«Se quanto riportato nella relazione dagli Ispettori del Ministero sul caso Tateo corrisponde al vero – spiega Claudio Cia – diviene evidente che le responsabilità e le colpe debbano ricadere anche su tutti coloro che sapevano (compresa l’Apss nelle sue figure dirigenziali e di coordinamento), ma che per qualsiasi motivo con le loro azioni od omissioni hanno preferito cucirsi la bocca di fronte a comportamenti tanto odiosi avvalorando la tesi secondo cui la qualità di un reparto si basa esclusivamente sulla casistica e sui freddi numeri anziché sulle relazioni interpersonali e la qualità della vita lavorativa di tutti i professionisti».

«Interessante sarebbe poter conoscere il contenuto integrale della relazione degli Ispettori del Ministero. Non mi sorprenderebbe se dalla lettura di questa, emergesse che gli stessi Ispettori abbiano colto ed evidenziato anche questo aspetto di non poco conto. Vedremo» – Colcude Cia

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza