Connect with us
Pubblicità

Trento

Tonina conferma la riapertura delle discariche di Imer e Monclassico ma «in maniera temporanea e solo per due anni, poi saranno bonificate»

Pubblicato

-

Al via la prima tornata dei lavori in consiglio provinciale con la question time. Fra le interrogazioni alcune hanno puntato l’attenzione sulle discariche di Imer e Monclassico per sapere se sarebbero state aperte o meno, specialmente dopo l’opposizione di alcuni gruppi di cittadini con relative raccolte firme.

A rispondere alle interrogazioni di Patt, Pd, Trentino in Azione e la Lega è stato l’assessore all’ambiene Mario Tonina.

Tonina ha inquadrato la questione, percorrendo i passaggi temporali che hanno portato alla decisione di riaprire le discariche e illustrandone le motivazioni, dando lettura di un documento estremamente articolato e complesso. La Giunta si trova in questa situazione perché nella scorsa legislatura per diversi motivi alcune questioni che riguardano lo smaltimento dei rifiuti non sono andate a buon fine, ha premesso.

Pubblicità
Pubblicità

Il piano provinciale di gestione dei rifiuti vigente del 2014, prevede come unica forma di smaltimento alternativa alla discarica la realizzazione di un impianto di produzione del Css (combustibile solido secondario prodotto attraverso la selezione e triturazione del rifiuto secco residuo), da conferire in cementifici o centrali termoelettriche.

Il rapido esaurirsi degli spazi disponibili nella discarica di Ischia Podetti –  Ha poi fornito alcuni dati sulle percentuali di raccolta differenziata sul territorio trentino, passata dal 17% del 20021 al 77% del 2019, con produzione di rifiuti tendenzialmente costante. A seguito degli incrementi progressivi delle raccolte differenziate, al quantità di secco residuo da smaltire è passata da 230.000 tonnellate del 2000 alle 55.000 del 2019.

La Giunta intende affrontare la questione secondo due fasi: una fase transitoria, che prevede la riapertura delle discariche oggetto dell’interrogazione, esclusivamente per la parte di volumetria ancora disponibile, senza nessun ampliamento. I conferimenti saranno effettuati per un lasso di tempo di circa due anni, con impegno da parte della Provincia (anche con la firma di un protocollo), alla definitiva chiusura, copertura e rinaturalizzazione degli impianti al momento del completamento dei volumi già autorizzati, tranne Imer che non riceverà nemmeno tutti i volumi disponibili.

Nel contempo si provvederà al completamento degli spazi di Ischia Podetti, con progettazione del cosiddetto “catino nord” della discarica. In via del tutto eccezionale, considerato il principio normativo nazionale comunitario di “prossimità”, si cercheranno impianti temporaneamente disponibili a ricevere rifiuti per l’esportazione fuori dal territorio provinciale.

Terminata la fase transitoria, per la fase a regime gli obiettivi sono l’adozione di tecniche di circolarità con riduzione dei rifiuti, obiettivi di raccolta differenziata con le tecniche che si sono rivelate più efficaci sul territorio e realizzazione di impianti di trattamento del residuo per il recupero energetico.

Quanto ai quesiti posti dalle interrogazioni, l’assessore ha evidenziato che le discariche presentano ancora volumi disponibili autorizzati e quindi non sono del tutto chiuse. La riapertura sarà limitata ai volumi già autorizzati e sono esclusi ampliamenti in assoluto, per un periodo comunque massimo di due anni, al termine dei quali si procederà con la chiusura definitiva e la bonifica.

Contestualmente sono stati già avviati gli iter per la realizzazione del nuovo catino (e impianti accessori) a Ischia Podetti, in data 3 settembre si è conclusa la procedura di localizzazione in materia di tutela dell’ambiente ed è in corso la procedura di valutazione di impatto ambientale, con la previsione di completamento dell’opera entro un anno circa.

Il piano prevedeva la realizzazione di un impianto di trattamento termico con recupero energetico, poi abbandonato per il trend di crescita della raccolta differenziata e per un calo del rifiuto urbano residuo. Si è dunque preferito procedere con la soluzione del conferimento di rifiuto urbano pari a circa 15/20.000 tonnellate, poi rinnovabili, fuori provincia (Bolzano). Negli anni si è assistito ad una crescita rapida della saturazione dell’impianto di Ischia Podetti che ha imposto questa soluzione temporanea.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza