Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rapina alla sala slot di Rovereto: Vjollca Gropcaj assolta con formula piena

Pubblicato

-

Vjollca Gropcaj, (nella foto) la 44 enne di origini albanesi residente a Villa Lagarina è stata assolta dal giudice Fabio Peloso con formula piena per non aver commesso il fatto. La decisione è stata presa presso il Tribunale di Rovereto stamane martedì 7 settembre 2021 verso mezzogiorno.

Il caso aveva fatto molto scalpore a Rovereto per il pericolo sociale nell’ambito della sicurezza e per la posizione della bella 44 enne albanese passata in pochi giorni da eroina ad accusata di essere colei che aveva architettato la rapina.

Come si ricorda Vjollca Gropcaj era accusata dalla procura di aver partecipato alla tentata rapina del 27 gennaio 2020 alla sala slot di via Abetone a Rovereto insieme a Morgan Ballerini e Gennaro Parisi.

Pubblicità
Pubblicità

Morgan Ballerini ha scelto il patteggiamento ed è stato condannato a 1 anno e un mese di reclusione, mentre Gennaro Parisi il rito abbreviato dove è stato condannato ad 1 anno e 4 mesi per tentato furto aggravato e porto abusivo di arma.

La procura aveva rinviato a giudizio anche Vjollca Gropcaj accusata di essere una sorta di basista del colpo. Cosa che la sentenza di oggi ha seccamente smentito.

Verso le 19.00 del 27 gennaio la 44 enne vedendo dalla sala fumatori il rapinatore entrare travisato con passamontagna, occhiali scuri, sciarpa e taglierino in mano, aveva subito pensato ad una rapina e per questo aveva allertato la polizia che in pochi minuti era piombata all’interno della sala slot arrestando Morgan Ballerini. (qui articolo)

Pubblicità
Pubblicità

L’accusa ruotava intorno alla controversa figura e alla testimonianza del Parisi, in parte ritrattata in aula, che in una telefonata stimolava il Ballerini a compiere la rapina alla sala slot perché «la ragazza albanese è d’accordo con noi» – spiegava al complice il Parisi. Cosa che la sentenza di oggi ha smentito completamente. 

L’accusa ha basato il suo impianto accusatorio anche su una telefonata intercorsa fra Vjollca Gropcaj e Gennaro Parisi dove potevano essere stati presi degli accordi per la rapina.

In realtà quest’ultimo nella telefonata chiedeva solo un passaggio alla dipendente della sala slot visto che la sua patente era stata ritirata dalle forze dell’ordine.

Dalle testimonianze è emerso con certezza che la 44 enne albanese non abbia mai conosciuto il Ballerini e che il rapporto con Gennario Parisi sia stato solo sporadico, «l’ho visto solo alcune volte venire alle slot, con lui avevo un rapporto come è quello con un cliente» ha spiegato al giudice l’accusata. 

È stato appurato invece che Parisi e Ballerini si conoscessero bene a tal punto da scambiarsi anche del metadone. 

Nel dibattimento finale il Pubblico Ministero Elisa Beltrame aveva chiesto per Vjollca Gropcaj un anno e 8 mesi di detenzione. La difesa rappresentata dall’avvocato Angelica Domenichelli (nella foto) ha ricostruito l’intera vicenda in modo completamente diverso.

Ha esordito ricordando che la sua assistita è incensurata, ha un lavoro fisso ed è madre di due figli.

Angelica Domenichelli ha ricordato anche come non esista alcuna prova che colleghi Vjollca Gropcaj ai due rapinatori e che nonostante questo la sua cliente è rimasta sulla graticola per oltre due anni.

Angelica Domenichelli ha smontato anche un’altra accusa della procura, quella cioè che la rapina sarebbe stata architettata dalla 44 enne albanese perché sapeva che il suo rapporto di lavoro andava verso la conclusione. Secondo l’avvocato della difesa infatti se gli accordi dei rapinatori erano di dare 1.000 euro a  Vjollca Gropcaj sarebbe stata una follia, «come può una madre di due figli rischiare una cosa del genere per quella cifra».

Nel giudizio il giudice ha anche tenuto conto del fatto che è stata la stessa Vjollca Gropcaj a dichiarare candidamente che il rapporto di lavoro con i titolari cinesi della sala slot era praticamente finito, rischiando quindi di dare un assist al pubblico ministero per trovare un possibile movente per la rapina.

I datori di lavoro della sala slot nella loro testimonianza hanno confermato il valore di Vjollca Gropcaj sul lavoro dove si è sempre comportata in modo irreprensibile e con la quale c’era un rapporto di stima e fiducia.

La difesa ha ricordato anche che la stessa Mamma di Morgan Ballerini ha chiesto scusa a Vjollca Gropcaj e ai titolari della sala slot per il disturbo arrecato e d ha concluso dicendo che che le accuse sono state mosse da due balordi con problemi di tossicodipendenza senza nessuna concretezza e basate solo su illazioni e supposizioni risultate tutte completamente false.

Alla fine Vjollca Gropcaj è stata colei che con coraggio e sangue freddo ha sventato una rapina. L’ex dipendente della sala slot ha agito per «evitare che il rapinatore facesse danni agli altri», come riportato in una sua intervista pubblicata alcuni giorni dopo il fattaccio. Giustizia in questo caso è stata fatta. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza