Connect with us
Pubblicità

Ambiente Abitare

Emergenze fitosanitarie: ecco le nuove procedure per affrontarle meglio

Pubblicato

-

Per assicurare un’immediata risposta operativa alle emergenze fitosanitarie, la Provincia autonoma di Trento ha messo a punto nuove procedure e modalità di organizzazione delle necessarie azioni tecniche, operative e amministrative.

Contestualmente, l’esecutivo ha approvato un Piano d’azione per rendere più efficace la lotta al fitoplasma agente della flavescenza dorata della vite e al suo vettore.

I due documenti sono approdati venerdì sul tavolo della Giunta, su proposta dell’assessore provinciale all’agricoltura. In caso di ritrovamento (anche sospetto) di organismi nocivi nei campi, viene confermato l’obbligo di segnalazione per poi procedere tempestivamente con le misure cautelative contro la diffusione della fitopatia.

Pubblicità
Pubblicità

Qualora venga dichiarata un’emergenza fitosanitaria, il Servizio fitosanitario provinciale istituirà un’Unità territoriale di emergenza e allerterà il Tavolo verde provinciale.

Per quanto riguarda specificatamente la flavescenza dorata, il Piano d’azione si pone come obiettivo primario il rafforzamento dei monitoraggi in campo anche sui terreni incolti e abbandonati, oltre alla sensibilizzazione nei confronti dei viticoltori e dei piccoli coltivatori, cercando di incrementare il livello di consapevolezza sulla gravità di questa fitopatia.

Secondo quanto riportato nel Piano è inoltre necessario aumentare la velocità e l’efficacia di applicazione delle misure fitosanitarie ed assicurare un’adeguata copertura – in particolare attraverso gli strumenti di gestione del rischio – nei confronti dei viticoltori più colpiti dalla flavescenza dorata della vite..

Pubblicità
Pubblicità

La flavescenza dorata è presente in tutte le aree viticole del Nord Italia ed è ad oggi in una fase di ulteriore espansione, nonostante da oltre un ventennio nel nostro Paese siano in vigore specifiche e puntuali misure fitosanitarie per contenerne la diffusione e limitare danni.

I risultati delle attività svolte in Trentino nel 2020 e le prime verifiche in campo quest’anno, sono fonte di preoccupazione per il settore viticolo poiché la fitopatologia appare in fase di grave recrudescenza. La problematica interessa tutto il territorio viticolo provinciale e la situazione assume localmente tratti emergenziali.

L’estirpo immediato di ogni pianta sintomatica e la lotta tempestiva ai vettori costituiscono ad oggi gli strumenti più efficaci per il controllo e il contenimento dei devastanti impatti che il patogeno può avere sulla filiera vitivinicola

Per il raggiungimento degli obiettivi fissati nel Piano d’azione, oltre al Servizio fitosanitario provinciale e alla Fondazione Mach, sono stati coinvolti i principali portatori d’interesse privati, che si impegnano ad agire in modo coordinato secondo quanto stabilito dal Tavolo appositamente istituito (Organizzazioni professionali degli agricoltori, Associazioni dei produttori, Cantine sociali, liberi professionisti, Consorzi di tutela e Consorzio di difesa dei produttori agricoli).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza