Connect with us
Pubblicità

Trento

Bocciata in commissione la delibera per la riforma della sanità trentina. I tre componenti di Fratelli d’italia votano contro

Pubblicato

-

Dopo quattro ore di discussione, presenti l’assessora alla salute Stefania Segnana e i massimi responsabili dell’Apss e del dipartimento, con cinque “no”espressi da Pd, Patt, Futura e dai due dei tre esponenti di Fratelli d’Italia rimasti in aula al momento del voto, la IV Commissione del Consiglio provinciale ha espresso poco fa il proprio parere negativo in merito alla delibera proposta dall’assessora alla salute – e già approvata in pre-adozione dalla Giunta – sulle “direttive in ordine alla riorganizzazione e alla gestione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, ai sensi dell’articolo 7, comma 1 lettera c) della legge provinciale 23 luglio 2010 numero 16”. 

Il terzo consigliere di Fratelli d’Italia, Alessia Ambrosi, per la caduta della connessione non ha potuto partecipare al voto, ma anche il suo sarebbe stato un voto negativo sulla delibera.

Il presidente della Commissione, di FdI, ha consegnato all’assessora un documento sottoscritto da quasi tutti i componenti dell’organismo consiliare ad eccezione dell’esponente della Lega, che giudica la delibera della Giunta “insufficiente a definire la cornice dalla riforma sanitaria trentina“. Inoltre il testo propone “alcuni punti che possono compensare parzialmente la carenza di contenuti della delibera”. (qui puoi scaricare il documento)

Pubblicità
Pubblicità

La  delibera della riforma della sanità trentina gestisce circa 1 miliardo e 220 milioni di euro del bilancio della provincia autonoma di Trento e coinvolgeva 9000 dipendenti dell’azienda sanitaria, migliaia di dipendenti delle case di riposo, di cliniche convenzionate e una folta lista di altre strutture sanitarie con il coinvolgimento diretto di migliaia di persone e quindi anche di famiglie.

«Per una delibera così importante – spiega Claudio Cia  – volevamo essere maggiormente coinvolti, invece è arrivata in commissione a giochi chiusi. Noi di Fratelli d’Italia non ce la siamo sentita di prenderci delle responsabilità su questa riforma che a parer nostro va cambiata attraverso un confronto costruttivo. Volevamo solo dare un contributo di idee importante, tutto qui. Se la Giunta vorrà portarla avanti almeno nessuno potrà dire che l’abbiamo votata anche noi».

Ricordiamo che la delibera a firma dell’assessora Stefania Segnana non è vincolante, quindi può essere portata comunque a termine senza passare dalla discussione e dal voto del consiglio provinciale. Ora la Giunta dovrà decidere cosa fare a riguardo. «Io mi fido del dottor Ferro e di tutta la Giunta, ma questo documento va verificato bene e con grande responsabilità» – conclude Claudio Cia

Pubblicità
Pubblicità

Sulla stessa linea anche le opposizioni che in una nota scrivono che le ragioni che hanno motivato il voto contrario sono da individuarsi «innanzitutto nel metodo, che ha visto il confronto con la Commissione e i vari soggetti interessati solo a ridosso dell’adozione della delibera, per un semplice passaggio formale. Poi la totale assenza di una valutazione del modello organizzativo sperimentale in atto e quindi la mancanza delle ragioni e degli obiettivi sottesi alla necessità di riorganizzare l’Azienda».

E ancora: «Le nostre critiche, assieme ad altre proposte hanno trovato spazio in un documento che abbiamo consegnato all’assessora Segnana, chiedendo di sospendere la delibera e riaprire il confronto. L’assessora, senza tenere conto di tale richiesta, ha deciso di tirare dritto, in barba ai rappresentanti del Consiglio provinciale che hanno espresso 5 voti contrari e solo 1 favorevole. Un atto gravissimo e inaudito, irrispettoso del ruolo della Commissione, che ha il diritto e dovere di contribuire alla definizione di questioni tanto cruciali per la sanità trentina. La maggioranza leghista alla fine passa sopra il parere del legislativo, del Consiglio sanitario, della Consulta per la salute e dei sindacati: fortuna che dovevano governare attraverso l’ascolto e il confronto».

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Oggi nelle Valli del Noce 204 contagi da Coronavirus

Trento9 ore fa

Incidente mortale in val Breguzzo: muore una 61 enne, salvi gli altri due compagni di escursione

Trento10 ore fa

Il video dell’orrore: pregiudicato spara a due poliziotti

Trento10 ore fa

Coronavirus: un decesso e 2.431 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Un gestore per il Bar El Broilo a Fondo

Trento10 ore fa

Roberto Paccher: «Mozione contro la Valdastico a Tenna? Forse qualcuno mette in secondo piano gli interessi della propria comunità»

Trento10 ore fa

Green pass per i turisti stranieri, la richiesta dell’assessore Failoni al Governo

Trento11 ore fa

Anno giudiziario, Fugatti: «Spesi 5 milioni di euro, nel 2022 avanti con ulteriori assunzioni»

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

Dal parco giochi di Bastianelli alla sistemazione dei tre cimiteri comunali: lavori in vista a Ton

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Oggi a Romeno l’ultimo saluto a Sergio Tell. Il ricordo di Franco Panizza: «Un uomo che ha dedicato la vita alla musica, alla comunità, alla “sua” banda»

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Giorno della Memoria: onorificenza al merito a Maria Luisa Crosina

Trento14 ore fa

In due anni in Italia il gas è aumentato del 321%, Confapi: «Ecco le soluzioni di breve e medio termine»

Valsugana e Primiero15 ore fa

Alta Valsugana: anziano truffato per 300 mila euro, indagata una coppia

Io la penso così…19 ore fa

50 anni dal secondo statuto d’Autonomia: il dovere di celebrarlo ogni giorno

Trento19 ore fa

Rinnovata la convenzione per l’attuazione del codice rosso

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza