Connect with us
Pubblicità

Trento

Riforma sanità: oggi incontro tra l’assessora Segnana e i sindacati

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ospedale policentrico ovvero un’unica rete ospedaliera articolata su 7 strutture aziendali, ripristino e potenziamento dei distretti sanitari e del Dipartimento di prevenzione, medicina del territorio e Scuola di Medicina.

Sono questi i cardini su cui ruota il nuovo modello organizzativo dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, che dopo essere stato adottato in via preliminare dall’esecutivo, in questi giorni viene presentato agli stakeholder del territorio.

L’altro giorno il percorso è stato illustrato ai membri della Consulta della salute, oggi invece è stato il turno dei sindacati di categoria, quindi nei prossimi giorni, prima dell’adozione definitiva che dovrà avvenire entro la fine di agosto, la riforma approderà in Quarta commissione.

Pubblicità
Pubblicità

All’incontro, che si è tenuto via meet, erano presenti l’assessore provinciale alla salute Stefania Segnana, il direttore generale facente funzioni dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Antonio Ferro con il direttore del Servizio ospedaliero provinciale Pier Paolo Benetollo e il dirigente generale del Dipartimento provinciale salute Giancarlo Ruscitti.

Come illustrato dall’assessore e dal dirigente generale Ruscitti, il nuovo modello organizzativo proposto per Apss si inserisce nel più ampio quadro della riforma della sanità nazionale, che dovrebbe concludersi entro fine anno.

Obiettivo rispondere alle criticità messe in luce dalla pandemia e non solo da essa, come anche valorizzare i punti di forza del sistema trentino, in un’ottica appunto provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Cuore del sistema l’ospedale “policentrico” ovvero non un ospedale nel quale concentrare tutte le attività, ma ospedali in rete, che hanno bisogno l’uno dell’altro e dove alcune attività possono essere potenziate o caratterizzate.

E in questo senso, come hanno illustrati i vertici della sanità trentina, la riforma andrà ad accentuare quanto già accade in Trentino, basti pensare alla procreazione medicalmente assistita, attività che già avviene per tutto il territorio solo nell’ospedale di Arco.

Ampia e articolata la discussione con le organizzazioni sindacali di categoria; da parte dell’esponente di Giunta è arriva l’assicurazione che verranno raccolte ed esaminate le varie proposte che perverranno, in vista della stesura del Regolamento – che farà seguito all’adozione definitiva – nel quale verranno dettagliate tutte le attività di programmazione della riforma della sanità.

Nervosismo invece da parte dei Sindacati che in una nota congiunta spiegano che la convocazione è avvenuta in tempi troppo stretti «solo per adempiere formalmente a un obbligo di legge, abbiamo incontrato l’assessora Segnana e i Dirigenti Ruscitti, Ferro e Benettollo. Un unico incontro con le rappresentanze del comparto e della dirigenza sanitaria non medica – dopo gli oltre 30 che ci sarebbero stati, così ci è stato riferito, con gli altri attori del sistema a partire dai rappresentanti dei Medici di medicina generale – non può certamente intendersi rispettoso del ruolo e del lavoro di tutto il personale che a vario titolo opera in Sanità». Queste le parole del segretario generale della Fp Cgil del Trentino Luigi Diaspro che, assieme a Gianna Colle e Marco Cont, ha partecipato all’incontro di questa mattina.

Fp Cgil spiega che una riforma di tale portata non può prescindere da metodi e tempi di confronto congrui, inoltre: «È complicato fare valutazioni visti gli scarni contenuti della delibera: priva di dettagli su ragioni, modalità e risorse per raggiungere obiettivi espressi, anch’essi, in maniera generica». Bene il maggiore coordinamento e prossimità potenziando e ampliando strutture e reti territoriali, bene agire sulla semplificazione e l’efficientamento della catena di comando, ma mancano il come, il quando e con quali risorse umane e finanziarie visto che il maggior costo dell’operazione è indicato in delibera in (soli) 400.000 euro.

Sull’organizzazione territoriale: «Conveniamo sulla necessità del decentramento, ma sull’ospedale policentrico mancano dettagli su costi, organizzazione e fabbisogni di personale. E quale attrattività avrebbero strutture che per dimensione e numero dei casi non assicurano carriera, crescita professionale, formazione d’avanguardia, eccellenza?»

I Sindacati hanno anche stigmatizzato l’assenza di risorse per rinnovare il contratto. «Importante inoltre avere contezza di come si inscrive la riforma nel quadro del Pnrr che prevede importanti risorse per i territori ma anche ipotesi operative concrete, con le Case e gli Ospedali di Comunità previsti anche in Trentino. Ci sono poi i temi non affrontati del ruolo e del perimetro della sanità privata, degli obiettivi su integrazione socio-sanitaria-assistenziale-domiciliare di cui è parte integrante il progetto Spazio Argento in fase sperimentale (?), il progetto di integrazione tra la Facoltà di medicina e il Polo universitario».

I sindacati in conclusione hanno chiesto all’Assessora Segnana di calendarizzare al più presto una serie di incontri con le rappresentanze delle lavoratrici e dei lavoratori che «non comprendono come si possa mettere mano a una riforma che riguarda in primo luogo il loro lavoro e le loro competenze, senza un percorso partecipato e auspicabilmente condiviso, una beffa dopo 18 mesi di assoluta abnegazione e sacrifico nella lotta alla pandemia».

Da ricordare che alcuni giorni fa i sindacati erano già stati convocati ma avevano deciso di boiccotare l’incontro senza nessun preavvertimento. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro2 minuti fa

Ieri due incidenti in zona Pietramurata, 3 centauri finiscono in ospedale

Valsugana e Primiero2 ore fa

Una comunità ostaggio di un 12 enne, l’appello drammatico della mamma: «Nessuno ci aiuta, sono disperata»

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Successo per la cena di gala «Insieme per l’autismo». 663 persone presenti, raccolti 65 mila euro

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Vandali in azione a Rovereto, molte macchine devastate per «gioco»

Italia ed estero4 ore fa

Animali regalati come premi alle fiere: il Veneto dice basta

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Scuola media Avio: emozione ed orgoglio per il collegamento con Astrosamantha

Trento4 ore fa

Si scontrano con un Tir sull’A4, grave una 17 enne trentina

Trento4 ore fa

100 alberi per 100 bambini nati nelle famiglie Itea

Trento6 ore fa

Giovani universitari in Comune: 24 tirocini per 18 progetti, domande fino al 13 giugno

Trento7 ore fa

Corsi per Operatore socio-sanitario: approvata la nuova Disciplina

Trento18 ore fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

Nel libro “Pastorizia nelle Alpi” la memoria di Nilla Carolli, originaria di Vermiglio

Arte e Cultura18 ore fa

Inaugurata la mostra con le foto del gruppo Tetraon: a Palazzo Trentini tutta la bellezza della fauna alpina

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

Scontro auto – moto a Commezzadura, ferito centauro 28 enne

Trento19 ore fa

Posto sotto sequestro il Pitbull mordace

Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento4 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

Politica3 settimane fa

Laboratorio Paritario Trentino: sabato a Cognola la presentazione

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Si ribalta col tagliaerba a Sfruz e rimane schiacciato: 26enne elitrasportato in gravissime condizioni al Santa Chiara

Trento3 settimane fa

Vasco Live 2022: da oggi operativo il numero dedicato 0461 889400, programma straordinario per la gestione della viabilità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza