Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

L’opera omnia “Oblivion Rhapsody” al Teatro Capovolto, per festeggiare dieci anni di tournée

Pubblicato

-

Grande exploit martedì 3 agosto 2021 sul palco del Teatro Capovolto, dove gli Oblivion hanno festeggiato alla grande i loro primi dieci anni di tournée con uno show divertente e applauditissimo dal titolo «Oblivion Rhapsody».

Con la regia di Giorgio Gallione, lo spettacolo rappresenta l’opera omnia del gruppo Oblivion, un’inedita e sorprendente versione acustica dei loro grandi successi.

Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli sono gli artisti degli Oblivion, che negli ultimi anni hanno ottenuto un incredibile successo esibendosi nei più importanti teatri e città italiane.

Pubblicità
Pubblicità

Uno spettacolo con cinque voci, una chitarra, una montagna di parole, suoni e note che tirano in ballo personaggi e canzoni, letteratura e ironia e chi più ne ha più ne metta.

«Oblivion Rhapsody» è una sorta di “bignami” delle performance più amate e imitate, a partire dai classici della letteratura, attraversando la musica a suon di risate.

Un viaggio inizialmente sperimentale, divenuto oggi un genere capace di elettrizzare il pubblico di ogni età, come in questa serata sold out.

Pubblicità
Pubblicità

Novanta minuti di spettacolo con i classici: I promessi Sposi, L’infinito di Leopardi, Giulietta e Romeo, Othello, Ave Maria di Schubert, la Cavallina storna di Pascoli, Dante, La Bibbia, Morandi VS Queen e perfino il Meteo.

Gli Oblivion hanno avuto un sacco di maestri, anche se non li hanno mai incontrati veramente, fra cui il Quartetto Cetra, Rodolfo De Angelis, Giorgio Gaber, i Monty Python.

E’ nel 2003 a Bologna che i cinque artisti si incontrano, anni di gavetta spesi nel teatro di rivista e musica, nel 2009 l’improvvisa notorietà grazie al video super-cliccato in You Tube “I Promessi Sposi in 10 minuti”, una parodia culturale molto apprezzata dagli studenti, a cui hanno poi fatto seguito altri show: “L’Inferno in 6 minuti” e “Pinocchio in 6 minuti”.

Inizia così il grande tour teatrale con lo spettacolo Oblivion Show (200 repliche) per la regia di Gioele Dix, pseudonimo di David Ottolenghi, attore, comico, cabarettista, drammaturgo e scrittore.

Dal teatro alla TV il debutto avviene a “Parla con me” di Serena Dandini e quindi Zelig. Annualmente spettacoli particolarmente accattivanti anche nei titoli (Oblivion Show 2.0., Il Sussidiario, Tutti quanti voglion fare yoga, Othello, la H è muta, Oblivion.zip, Morandi VS Queen, Oblivion: The Human Jukebox, La Bibbia riveduta e scorretta).

Nel 2020 durante il periodo di lockdown a causa della pandemia, inventano e conducono Oblivion in da house un contenitore quotidiano di intrattenimento per il pubblico con dirette su Instagram Facebook e Youtube.

Il segreto del loro successo? Battute a raffica, canzoni e interpreti, giocoleria e cabaret, intrattenimento leggero e comicità demenziale.

Per il folto pubblico assistere a questo spettacolo è stata un’esperienza esaltante per le continue risate, applausi e l’immancabile bis con una nuova performance: History of Rock.

Il gruppo si trasforma in una rock band a cappella, senza strumenti né basi musicali, per raccontare più di 50 anni di storia della musica rock in 6 minuti e solo con le loro cinque voci.

Un fenomeno interessante quello degli Oblivion, dai click su web ai palcoscenici dove sono sempre più presenti, dimostrando che ci si diverte di più in compagnia seduti in platea, piuttosto che davanti ad uno schermo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza