Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Inaugurata «Agricola Predaia società benefit», l’agricoltura che cura i ragazzi autistici

Pubblicato

-


Fondazione Trentina per l’Autismo avvia un nuovo progetto, nel solco della mission che vuole rendere adolescenti e adulti con autismo partecipi attivi nel quotidiano.

Nasce così l’idea di coinvolgere i ragazzi di Casa “Sebastiano” nelle attività di un’azienda agricola non profit in cui i risultati di carattere socio-sanitario siano tenuti in considerazione quanto i parametri economici. L’attività è stata inaugurata mercoledì 28 luglio in località Senda di Coredo alla presenza anche del sindaco di Predaia Giuliana Cova e del presidente dell’Aquila Basket Longhi, e altre personalità del territorio. 

Il taglio della torta è toccato al presidente della fondazione Trentina per l’autismo Gianni Coletti insieme all’inseparabile moglie Emanuela compagna di vita ma anche di mille battaglie quotidiane.

Pubblicità
Pubblicità

È questa l’ultima idea del vulcanico Giovanni Coletti che attraverso i benefici economici aiuta i ragazzi autistici. Un nuovo passo avanti che prevede di seminare e arare terre incolte e trasformarle in terreni e coltivazioni Bio.

La Agricola Predaia società benefit, (questo il suo nome) è diventata operativa in pochi mesi grazie al grande lavoro della Fondazione Trentina per l’Autismo aiutata dai tanti volontari che sono stati coinvolti dal cavalier Coletti in più fasi negli ultimi anni.

L’Agricola Predaia Società Benefit è sinergica a Casa Sebastiano ed è nata per coinvolgere i ragazzi nelle attività di un’azienda agricola no-profit in cui i risultati di carattere socio-sanitario saranno tenuti in considerazione quanto i parametri economici.

Pubblicità
Pubblicità

«L’Italia è storicamente caratterizzata da un modello agricolo familiare, in cui ogni componente della famiglia tradizionale allargata trovava una mansione utile, magari piccola o secondaria, ma riconosciuta. – spiega il presidente Giovanni Coletti, insignito del titolo di Ufficiale al Merito della Repubblica dal Presidente Sergio Mattarella per la realizzazione del primo centro dedicato a ragazze e ragazzi con Disturbi dello Spettro Autistico in Trentino Alto Adige. – I ragazzi di Casa “Sebastiano” si erano già cimentati nella coltivazione dell’orto del centro, con ortaggi e piante aromatiche che finivano poi a cucinare e gustare, e con grande soddisfazione!».

L’agricoltura, soprattutto nel nostro territorio, ha da sempre svolto, oltre alla funzione produttiva di beni alimentari, un ruolo fondamentale nell’organizzazione sociale delle comunità rurali e nel farsi carico di un importante servizio nei confronti dei soggetti deboli o vulnerabili, a rischio di esclusione sociale.

Un servizio implicito svolto all’interno della realtà familiare, di cui in effetti non si conoscono i numeri reali.

Questa funzione sociale nel tempo è andata sempre più esplicitandosi, accanto ad una sempre più marcata funzione terapeutica, per arrivare alle “fattorie sociali” e alle imprese agricole non profit, promosse da soggetti del terzo settore o dal settore pubblico, come accade in alcuni servizi di salute mentale di ASL.

Perché l’agricoltura? Le attività ad essa connessa sono varie (in campo e al coperto, di coltivazione e allevamento, a ciclo breve o lungo, ecc.), le modalità del processo produttivo sono duttili e permettono la partecipazione attiva delle persone con difficoltà, i ritmi di produzione in armonia con le stagioni e la natura.

Prendersi cura di organismi viventi accresce il senso di responsabilità, anche verso gli altri e verso se stessi, e collaborare alla produzione di un bene primario facilmente riconoscibile come quello alimentare offre un’incomparabile soddisfazione a tutti colori che vi partecipano, anche marginalmente.

L’agricoltura sociale in Italia è una realtà in crescita, un esempio virtuoso di welfare innovativo che fornisce servizi necessari alle persone vulnerabili e al contempo contribuisce allo sviluppo locale delle comunità e delle aree rurali attivando sul territorio sinergie e reti di collaborazione, promuovendo coesione sociale e sviluppo economico, fino a rendere i territori più competitivi e attrattivi.

La riduzione del welfare ha dato una prima spinta, poi la pandemia di COVID-19 dell’ultimo anno ha messo in evidenza l’esigenza ormai impellente di ripensare i modelli di sviluppo ponendo al centro i rapporti di prossimità e la sostenibilità.

I beneficiari diretti sono solo una parte degli attori in gioco: si valorizzano il territorio e le persone in un percorso partecipato, promuovendo dinamiche partecipative e una cultura della cittadinanza che vada ad innescare una virtuosa economia circolare.

Si promuove un’agricoltura ed un’alimentazione sana e sostenibile, che tutela la biodiversità agricola, riscoprendo le antiche varietà locali che meglio si sono adattate nei secoli alle caratteristiche del suolo e del clima.

La produzione agricola e le attività ad essa connesse faranno da supporto a percorsi terapeutico – riabilitativi o per l’inserimento lavorativo e l’inclusione sociale, in un’ottica non solo produttiva ma riabilitativa, inclusiva, sociale e ambientale.Il progetto affonda dell’azienda agricola affonda le radici nel concetto di “permacultura”, che abbina i termini ‘agricoltura’ e ‘permanente’, cioè un’agricoltura progettata e pensata in modo da essere sostenibile e durevole.

«Si tratta di una realtà pensata e gestita come un’opportunità di sviluppo del territorio, un progetto per dare nuove prospettive all’insegna dell’inclusione e della sostenibilità, in cui la cura della terra si intreccia con la cura delle persone e viceversa, capisaldi su cui si sviluppa il nostro progetto di “agricoltura sanitaria”, con un pensiero al futuro delle aree periferiche e rurali, anche di montagna, che più hanno sofferto la globalizzazione esasperata dell’ultimo decennio» conclude Coletti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza