Connect with us
Pubblicità

Trento

Il 29 luglio la sentenza del tar sulla riapertura della discarica di Sardagna

Pubblicato

-

Sardagna è a un bivio. Il prossimo 29 luglio il Tar si pronuncerà sulla riapertura o meno della discarica ex Italcementi, ora di proprietà di Sativa.

Il ricorso ha preso tutti in contropiede dopo che Circoscrizione, Comune e Provincia avevano tutte espresso parere contrario alla riapertura.

Il problema è che Trento ha fame di discariche per lo smaltimento dei rifiuti dopo che quella della Vela ( sempre di Sativa) è prossima alla saturazione.

Pubblicità
Pubblicità

Dall’altra parte Sardagna ha perso sin dagli anni sessanta la sua parte più bella, quella fatta di villette e prati ed ora sogna di poterla riavere almeno come spazio verde.

Il braccio di ferro è iniziato anni fa quando a valle ci furono i primi movimenti, sarebbe riattivabile la teleferica in uso all’Italcementi, mentre l’alternativa sarebbe quella del passaggio di mezzi pesanti carichi di rifiuti per il paese.

Si ma quali rifiuti? I parametri in questi anni sono del tutto cambiati a favore del materiale inquinante che in certe percentuali sarebbe comunque legale conferirlo.

Pubblicità
Pubblicità

L’indicazione che al momento si ha è quella di 175 mila metri cubi di rottami utili per livellare il terreno e metterlo anche in sicurezza per un leggero smottamento, ma giudicato non pericoloso, in atto.

E di certo pensare all’ipotesi di una imponente teleferica e di una discarica attiva sotto il tracciato di quella che dovrebbe essere la funivia Trento Bondone è un evidente contrasto. Ma qui siamo di fronte a due prospettive.

Una è quella ambientalistica a vocazione turistica che pensa ad una funivia che colleghi in pochi minuti Trento con la sua montagna; l’altra è quella prettamente produttiva che potrebbe anche aver subito un danno dalla sospensione dell’attività ed è su questa questa questione di merito che il Tar dovrà pronunciarsi.

Saranno tenute in considerazione le 482 firme dei residenti contro la riattivazione della discarica?

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza