Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Oggi a Peio inizia l’immancabile rassegna di musica classica “Arturo Benedetti Michelangeli”

Pubblicato

-

Prende il via stasera sabato 24 luglio, a Cogolo di Peio, il 10° Festival Internazionale di musica classica intitolato “Omaggio all’Arte pianistica di Arturo Benedetti Michelangeli” che vedrà esibirsi nei mesi di luglio e agosto nelle vallate trentine alcuni tra i più leggendari pianisti mondiali, guidati dal Direttore Artistico Stefano Biosa.

L’eccezionale rassegna internazionale in memoria di Arturo Benedetti Michelangeli ospita anche quest’anno, per la sua decima edizione, alcune delle più brillanti stelle del concertismo internazionale, di scena a Rabbi, Peio, Dimaro Folgarida, Malé, Pellizzano, Cles, Storo, Comano Terme e Lavarone: da Grigory Sokolov a Joaquín Achúcarro, da François-Joël Thiollier a Sofya Gulyak, Irina Lankova, Sasha Grynyuk, Vadim Chaimovich, Gala Chistiakova, Lilit Grigoryan, Alexandra Dovgan, Ginastera Tango 5 e Anna Loro, che suoneranno in tredici imperdibili concerti di altissima qualità.

Si tratta di un’edizione straordinaria, coincidente con il decennale del festival trentino in onore di Arturo Benedetti Michelangeli, che vide la luce a Brescia il 5 gennaio 1920.

Pubblicità
Pubblicità

L’apertura ufficiale del Festival è dedicata al centenario della scomparsa del grande tenore Enrico Caruso, con la proiezione del film del 1951 “Enrico Caruso. La leggenda di una voce”, sabato 24 luglio nella Sala Congressi del Parco Nazionale dello Stelvio a Cogolo di Peio  ad ore 21,00.

I concerti inizieranno a Lavarone mercoledì 28 luglio con Sofya Gulyak, pluripremiata pianista russa, nuovamente presente al Festival dopo il successo dell’anno scorso. Seguirà la giovanissima, prodigiosa Alexandra Dovgan, di scena a Peio sabato 31 luglio.

Quindi, attesissimo, il leggendario ed inimitabile interprete di San Pietroburgo Grigory Sokolov, per il settimo anno consecutivo partecipe al Festival, uno dei maggiori pianisti che inaugurerà il ciclo dei concerti a Cles, domenica 1° agosto, con un particolare recital a scopo benefico avente per tema le musiche di Chopin e Rachmaninov.

Pubblicità
Pubblicità

Il capoluogo noneso ospiterà mercoledì 11 agosto un’altra celebrità: l’insigne pianista spagnolo Joaquín Achúcarro; nella stessa giornata l’artista terrà una conferenza-incontro sulla sua vita di musicista in vari continenti. La rassegna prosegue in varie località della provincia di Trento con un’autentica parata di assi della tastiera delle vecchie ed ultime generazioni: a Rabbi, in Val di Sole martedì 10 agosto sarà di scena il travolgente ucraino Sasha Grynyuk, mentre la delicata Irina Lankova lunedì 9 agosto salirà sul palcoscenico di Storo, in Valle del Chiese.

La rassegna prosegue in Val di Sole martedì 3 agosto a Malé, dove si esibirà la sensibilissima Gala Chistiakova. Un tributo ad Astor Piazzolla per il centenario della nascita sarà affidato al Ginastera Tango 5, presente a Dimaro giovedì 12 agosto, mentre lunedì 16 agosto a Pellizzano si ascolterà la suggestiva arpa di Anna Loro. L’incantevole chiesa di San Bernardo di Rabbi martedì 17 agosto ospiterà la passionale interprete armena Lilit Grigoryan, e Peio, mercoledì 18 agosto, vedrà il debutto del raffinato interprete lituano Vadim Chaimovich.

Il poliedrico franco-americano François-Joël Thiollier sarà invece a Comano Terme venerdì 20 agosto, per il concerto conclusivo del festival. Completa il programma concertistico un recital a Dimaro, domenica 8 agosto, con alcuni dei migliori studenti del Conservatorio Bonporti di Trento.

A contornare la manifestazione saranno proiettati altri due film: il primo lungometraggio, dedicato ai 50 anni della scomparsa del compositore Stravinsky, intitolato “Coco Chanel & Igor Stravinsky” del 2009, lunedì 2 agosto a Cogolo di Peio nella Sala Congressi del Parco Nazionale dello Stelvio ad ore 21.00, mentre il secondo, ancora dedicato a Caruso, è programmato per giovedì 5 agosto a Pellizzano presso l’Auditorium Comunale ad ore 21,00 dal titolo “Il grande Caruso (The Great Caruso)” del 1951.

Sarà dunque ancora una volta un Festival particolarmente ricco di eventi, animato da grandi celebrità internazionali: solisti eccezionali e interpreti di comprovato valore per un degno omaggio all’immenso Arturo Benedetti Michelangeli.

Arturo Benedetti Michelangeli (1920-1995), il più celebre pianista italiano del Novecento, ebbe per tutta la vita un rapporto speciale con le città di Trento e il suo territorio, in particolare con Rabbi (di cui fu cittadino onorario), Monclassico, Malé, Cles, Madonna di Campiglio, Rovereto, Riva del Garda. Una storia di amicizie e di profondi rapporti umani, di grande amore per la natura e per la montagna, ma anche di intima familiarità con le tradizioni, le istituzioni musicali ed i musicisti della regione. Ricordiamo gli anni dell’insegnamento al Conservatorio di Bolzano, la duratura amicizia con il Coro della SAT e con il Direttore d’orchestra Antonio Pedrotti (che tenne molti concerti con Michelangeli in Italia e all’estero), gli incontri con monsignor Celestino Eccher, l’armonizzazione dei canti alpini, l’amicizia con l’artista Livio Conta, i ripetuti soggiorni in Val di Rabbi, i concerti tenuti a Trento e Rovereto.

La rassegna è ideata ed organizzata da Stefano Biosa e Marco Bizzarini (coordinatori del Centro di Documentazione “Arturo Benedetti Michelangeli” di Brescia), e promossa dai Comuni di Rabbi, Malé, Peio, Dimaro Folgarida, Pellizzano, Cles, Lavarone, Storo, Comano Terme, in collaborazione con la Fondazione Coro della SAT di Trento ed il Centro Studi per la Val di Sole di Malé, e realizzata con il contributo di: Provincia Autonoma di Trento, Fondazione Caritro, Cassa Rurale Val di Non, Terme di Comano, Comunità della Val di Non, Consorzio Turistico Peio 3000, Cedis, HRA Architekci.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito e fino a esaurimento dei posti disponibili, tranne il recital straordinario a scopo benefico di Grigory Sokolov, con biglietto a offerta (è necessaria la prenotazione presso la Pro Loco Cles: tel. 0463-421376 – mail: info@prolococles.it).

Ogni evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e delle disposizioni di legge sul distanziamento fisico e sul corretto uso dei dispositivi di protezione personale.

Maggiori info: Centro di Documentazione Arturo Benedetti Michelangeli

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza