Connect with us
Pubblicità

Trento

Feriti cinque biker sulle piste del Trentino, fra cui un uomo di 81 anni

Pubblicato

-

Numerosi gli interventi del soccorso alpino nella giornata di oggi sabato 24 luglio in tutto il Trentino. Tre quelli più gravi che hanno riguardato incidenti di biker.

Poco prima delle 10 la Centrale Unica Emergenze è stata allertata per un biker infortunatosi ad un arto superiore sulla pista Hustle & Flaw del Paganella Bike Park.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale, ha inviato sul posto la Guardia attiva del Soccorso Alpino di turno a Fai della Paganella e gli operatori della Stazione di Fai della Paganella, che hanno stabilizzato l’infortunato e lo hanno consegnato all’ambulanza.

Pubblicità
Pubblicità

Intorno alle 11.40 una biker del 1939 della provincia di Ancona è caduta dalla sua mountain bike sulla pista di downhill del Bike Park Col Rodella (Val di Fassa) nei pressi dello chalet Margherita, procurandosi un possibile trauma al ginocchio.

Gli operatori della Stazione Alta Fassa la hanno raggiunta con il mezzo in dotazione alla Stazione, la hanno stabilizzata, imbarellata e consegnata all’ambulanza.

Poco dopo le 12, un biker del 1989 di Asti (AT) stava percorrendo la strada forestale adiacente alla pista Willy Wonka del Paganella Bike Park, quando in località Rindole (Andalo) ha perso il controllo della mountain bike ed è finito a terra, battendo violentemente la testa.

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto la Guardia attiva del Soccorso Alpino, gli operatori della Stazione di Fai della Paganella e l’elicottero. L’infortunato è stato stabilizzato ed elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Poco dopo le 16, sulla stessa strada forestale in Paganella in località Rindole (Andalo) è stato soccorso un altro biker che, cadendo, si è ferito alla testa.

Anche in questo caso sono intervenuti la Guardia attiva del Soccorso Alpino e l’elicottero, atterrato poco lontano. L’infortunato è stato stabilizzato e trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Intorno alle 16.30 altro intervento per una biker trentenne di Spinea (VE) con un possibile trauma cranico sulle piste del Bike Park dell’Alpe Tognola (San Martino di Castrozza), 200 metri più a valle dell’arrivo della telecabina Alpe Tognola. Sul posto è arrivata una squadra della Stazione San Martino di Castrozza.

Considerata la dinamica, è stato fatto intervenire anche l’elicottero che, nonostante la presenza di nebbia, è riuscito a far sbarcare sul posto il Tecnico di Elisoccorso e l’equipe medica. Il biker è stato stabilizzato ed elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza