Connect with us
Pubblicità

Trento

La solidarietà di Kaswalder alla Casa Circondariale

Pubblicato

-

Al carcere di Spini ci sono ben 305 detenuti e personale insufficiente. Il presidente del Consiglio provinciale, Walter Kaswalder, ha potuto verificarlo ieri pomeriggio, quando ha voluto incontrare nell’istituto la direttrice e la comandante di polizia penitenziaria.

Kaswalder si è voluto recare a Spini di Gardolo per manifestare la vicinanza, la solidarietà e tutto il sostegno possibile dell’istituzione consiliare ai vertici dell’istituto detentivo, in un momento decisamente complicato e poco felice per il mondo penitenziario.

La direttrice, Anna Rita Nuzzaci, ha ringraziato calorosamente per questo gesto non scontato.

Pubblicità
Pubblicità

E assieme alla comandante Ilaria Lomartire, ha descritto una situazione gestionale tutt’altro che facile, caratterizzata dalla mancanza di ben 63 unità di personale.

Sono 226 gli addetti in servizio, ma ci sono evidenti scoperture a tutti i livelli, fatta salva l’assistenza sanitaria, che grazie a una convenzione con l’Azienda sanitaria funziona ottimamente per tutte le 24 ore.

Per il resto mancano poliziotti (soprattutto al maschile), servono educatori, mancano diverse figure professionali decisive in una struttura complessa come quella carceraria. Nel Triveneto sono incardinati solo 8 direttori per 16 istituti, mancano quindi anche figure apicali.

Pubblicità
Pubblicità

A Spini si lavora sodo, con massima dedizione, ma questa abnegazione non può bastare a ottimizzare il servizio.

Kaswalder ha detto che la politica deve assumersi delle responsabilità, non può lasciare il comparto in perenne emergenza, perché poi le situazioni di stress possono degenerare. Il presidente ha garantito che scriverà alla delegazione parlamentare trentina, per sollecitare un adeguato interessamento del Ministero competente, dopo che alla Camera proprio l’altro ieri sul tema si è già espressa l’onorevole Rossini.

Sarebbe opportuno partire dalla revisione della pianta organica, che purtroppo non appare adeguata alle reali necessità dell’istituto trentino.

Tra Nuzzaci e Kaswalder ieri c’è stata intesa anche sul tentativo di individuare assieme una o più cooperative sociali cui indirizzare per un avviamento al lavoro alcuni detenuti in semilibertà.

Il carcere cerca anche coop disposte a collaborare al corso di un anno e mezzo che si vuole proporre ai detenuti, per istruirli e formarli nel campo della coltivazione di orti e frutti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza