Connect with us
Pubblicità

Trento

Contrastare la violenza assistita: ecco il percorso formativo rivolto agli insegnanti

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Per una scuola che promuove buone relazioni e contrasta qualsiasi forma di violenza“: un percorso formativo rivolto a dirigenti e docenti delle istituzioni scolastiche e formative provinciali e paritarie del Trentino, sia delle scuole primarie che secondarie di primo e secondo grado.

Lo hanno promosso l’Assessorato alle Politiche Sociali (UMSE sviluppo rete dei servizi – Ufficio Pari opportunità e inclusione e Servizio politiche sociali – Ufficio Età evolutiva, genitorialità e centro per l’infanzia) e l’Assessorato all’Istruzione per il prossimo autunno, coinvolgendo da un lato IPRASE, punto di riferimento per l’aggiornamento e la formazione continua del personale scolastico delle scuole trentine, per la progettazione, e dall’altro tsm – Trentino School of Management che ha messo a disposizione la sua esperienza nella progettazione e gestione di progetti formativi.

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione con gli assessori alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana e all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti e la dirigente dell’UMSE sviluppo rete dei servizi Miriana Detti, nonché per Iprase il direttore Luciano Covi e per tsm – Trentino School of Management la direttrice generale Paola Borz.

Pubblicità
Pubblicità

I bambini, gli adolescenti, tutti loro hanno il diritto di essere protetti da qualsiasi forma di violenza; essa, in tutte le sue forme danneggia la salute fisica e psichica del minore, i suoi diritti fondamentali e il suo futuro sviluppo, come singolo e come società – sono state le parole dell’assessore Segnana -. Il percorso che abbiamo promosso congiuntamente con l’Assessorato all’Istruzione va in questa direzione, vuole rappresentare un intervento formativo importante per promuovere nella scuola l’acquisizione di competenze psico-pedagogiche e di pratiche educative in funzione della prevenzione e del contrasto di qualsiasi forma di violenza familiare, diretta o assistita.

L’ideaha aggiunto l’assessore Segnanaha preso avvio nel 2019 dopo che avevo partecipato ad una giornata di formazione specifica organizzata dai Pediatri di famiglia. Da lì abbiamo cominciato a ragionare con l’Assessorato all’Istruzione per attivare un corso che coinvolgesse il mondo della scuola. Il percorso è stato rallentato, inevitabilmente, dalla pandemia, ma adesso siamo pronti a partire”.

La scuola è stata individuata osservatore privilegiato dei segnali di disagio degli studenti ed è quindi chiamata ad esercitare questo suo ruolo in un’azione sinergica con gli altri soggetti del territorio, istituzioni, forze dell’ordine, enti, associazioni – ha commentato l’assessore Bisesti -, diventando realtà attiva, preparata a riconoscere le difficoltà e a mettere in atto processi e azioni di contrasto e di prevenzione. Il percorso aiuterà gli insegnanti ad acquisire strumenti e competenze adatti a sostenerli nell’individuare situazioni di sofferenza, nell’attivare processi di intervento e nell’approntare azioni educative che incentivino l’acquisizione di competenze sociali e civiche”.

Pubblicità
Pubblicità

Negli ultimi anniha aggiunto il direttore di Iprase Covi le istituzioni scolastica e formative e, in generale, l’intero sistema educativo provinciale – hanno dedicato un’attenzione crescente ai temi della violenza, ampliando progressivamente il proprio bagaglio di competenze anche grazie a un lavoro coordinato con le altre istituzioni del territorio“.

Di un progetto frutto di un lavoro congiunto con Provincia e Iprase ha parlato quindi la direttrice di tsm Borz: “Iprase e tsm sono due ‘scuole’ con destinatari diversi ma che condividono lo stesso dnasono state le sue conclusioni e la medesima voglia di lavorare per lo sviluppo del territorio trentino, mettendo a fattor comune le proprie competenze”.

I dati relativi ai fenomeni di violenza assistita, che in particolare coinvolgono dei minori, sono purtroppo in crescitaha concluso la dirigente Detti -. La necessità di intercettare questo problema attraverso il ruolo strategico della scuola e degli insegnanti è il motore di questo percorso formativo, frutto di una importante collaborazione con Iprase e Tsm, che segna un ulteriore passo nelle azioni di contrasto alla violenza di genere e assistita“.

Miriana Detti ha quindi ripercorso i contenuti dell’attività formativa, che affronterà le seguenti tematiche: comprendere la violenza e riconoscerne le tracce nella scuola, definizione di violenza di genere e di violenza assistita, gli effetti della violenza sulla genitorialità paterna e materna, l’emersione della violenza assistita in ambito educativo, la scuola come “anello attivo” della rete di protezione e intervento nelle situazioni di violenza, la normativa nazionale e provinciale, la rete istituzionale e dei servizi presente nel territorio trentino, il ruolo del servizio sociale nell’accompagnare le situazioni di violenza di genere e assistita, le possibili azioni e strategie di intervento, l’importanza della prevenzione di ogni forma di violenza, la gestione della classe da parte dell’insegnante per promuovere una cultura dell’accettazione di sé e della valorizzazione della diversità e della complessità, la gestione dei conflitti relazionali.

Il corso prenderà avvio nel mese di ottobre e coinvolgerà i partecipanti in sei momenti formativi da due ore ciascuno.
Sulle piattaforme degli enti organizzatori verranno comunicati prossimamente i tempi e le modalità di iscrizione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 ora fa

Coronavirus: 106 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Piana Rotaliana2 ore fa

«Prestazione d’eccellenza»: a Mezzocorona premiati 19 singoli e 7 progetti del volontariato targato Euregio

Alto Garda e Ledro2 ore fa

Perde il controllo della vettura e finisce contro delle rocce, feriti i due occupanti

Trento3 ore fa

Occupato l’ex ostello di san Martino: i residenti segnalano episodi inquietanti su una ragazzina

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Tragedia sulla Presenella, muore 55enne di Contà

Trento9 ore fa

Malamovida, notte da incubo. I residenti: «Adesso basta! Non ne possiamo più»

Arte e Cultura10 ore fa

Orchidarium: da ieri al Muse la mostra delle Orchidee tropicali

Valsugana e Primiero10 ore fa

Passeggiate alla scoperta della storia di Levico Terme e Castel Selva, ogni giovedì pomeriggio da maggio a settembre

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Molte occasioni per riflettere grazie al corso di sensibilizzazione al “Ben-Essere” nella comunità organizzato a Tuenno

Italia ed estero10 ore fa

Medicina, dal 2023 stop al test di ingresso unico. Messa: “Il percorso inizierà dal liceo”

Alto Garda e Ledro11 ore fa

Parcheggio e percorso pedonale a Tiarno di Sopra. 235 mila euro per 44 nuovi posti auto

Piana Rotaliana11 ore fa

Conferenza in Austria tra le scuole agrarie del Tirolo, Alto Adige e Trentino e visita in FEM della scuola di Weinsberg

Trento20 ore fa

Tragedia sul Lago di Caldonazzo, muore Liviana Ierta Melchiori di Bieno

Rovereto e Vallagarina21 ore fa

Scontro tra moto e auto, due feriti tra cui una ragazzina 12 enne

Trento21 ore fa

Il Questore Francini: «Vasco live, un grande evento sicuro»

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Politica4 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario4 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

In fiamme un camioncino nel parcheggio del Rovercenter – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Concerto di Vasco Rossi: tutto quello che è meglio sapere il 20 maggio

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza