Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Scalatrici iraniane e violoncelli di ghiaccio: in Val di Sole arriva il Trento Film Festival

Pubblicato

-

Una ragazza forte e volitiva che, con coraggio e determinazione, è diventata una pioniera dell’arrampicata all’aperto in un territorio ostile per le libertà femminili come l’Iran. E uno strumento musicale originalissimo, perché fatto interamente di ghiaccio.

Sono i protagonisti dei due documentari presentati all’edizione 2021 del Trento Film Festival e che saranno proiettati nei prossimi giorni in Val di Sole.

Fondato nel 1952, il Trento Film Festival è il primo e più antico festival internazionale di cinema dedicato ai temi della montagna, dell’avventura e dell’esplorazione.

Pubblicità
Pubblicità

Ed è un Festival lungo, quello di quest’anno: alla rassegna primaverile, riportata nelle sue date tradizionali, stanno seguendo infatti altri appuntamenti che permettono di diffondere i contenuti della rassegna su tutto il territorio trentino, contando sull’abbraccio del pubblico, nei luoghi di un rinnovato turismo e in collaborazione con tanti partner.

In Val di Sole, grazie alla collaborazione con l’Apt, verranno proiettati Climbing Iran (23 luglio ore 21 al Cinema Comunale di Ossana a Fucine e 7 agosto ore 21 al Cinema Comunale di Malè) e N Ice Cello (3 agosto, ore 21 al Cinema Comunale di Malè).

Pubblicità
Pubblicità

Il primo dei due titoli racconta la storia di Nasim, che ha trovato la propria strada sulle montagne iraniane, diventando una delle prime ad avventurarsi nel climbing outdoor nel proprio Paese, dove le donne si allenano e competono solo su pareti indoor, durante orari prestabiliti, e solo alla presenza di altre donne.

Lei, mani forti e unghie dipinte con smalto rosa shocking, porta altre ragazze in parete. Insegna loro il free climbing e, attraverso di esso, le abitua a guadagnare una nuova indipendenza. Il suo sogno: superare le barriere che isolano il suo Paese ed aprire una via in Italia, sulle Alpi trentine.

Alla proiezione di Ossana del 23 luglio saranno presenti sia la protagonista del film, Nasim Eshqi, sia la regista Francesca Borghetti.

N Ice Cello del musicista e regista trentino Corrado Bungaro è invece la straordinaria storia del viaggio di un violoncello fatto di ghiaccio, che per incanto suona.

Costruito dall’artista americano Tim Linhart con l’acqua del ghiacciaio Presena a 2.600 metri di altitudine tra Trentino e Lombardia, il violoncello viene trasportato, tra mille difficoltà, attraverso tutta l’Italia in un furgone-frigo, per preservarlo a una temperatura costante sotto lo zero.

L’obiettivo è raggiungere Palermo, dall’altra parte della penisola, per interagire al Teatro Politeama con l’Orchestra Sinfonica Siciliana nella prima esecuzione mondiale di una partitura originale per Ice-cello e orchestra d’archi, opera del compositore e musicista palermitano Giovanni Sollima.

La struttura narrativa del documentario segue naturalmente il ritmo del viaggio “on the road”, con gli imprevisti e gli ostacoli incontrati durante il percorso, ma anche le soluzioni originali e creative adottate al fine di giungere alla meta finale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza