Connect with us
Pubblicità

Trento

Incubo Bren Center, 40 enne della Sierra Leone tiene in ostaggio i commercianti: «Non ne possiamo più, e nessuno fa nulla»

Pubblicato

-

Una situazione irreale, che non è nemmeno la prima in Trentino, che vede coinvolti tutti i commercianti del Bren Center a Trento Nord.

Un uomo di circa 40 anni della Sierra Leone da circa 15 giorni tiene in ostaggio il centro commerciale combinanandone di tutti i colori.

L’uomo si è praticamente trasferito dentro il centro commerciale che ha elevato come propria residenza.

Pubblicità
Pubblicità

Lo straniero, che probabilmente soffre di qualche disagio, è sempre alterato dall’alcol e da chissà cos’altro, violento e non rispettoso delle più elementari prescrizioni anti contagio.

Tutto il giorno viene visto comprare delle bottiglie di vino, dormire dentro e fuori il centro commerciale dove girovaga minacciando i clienti e i commercianti. Una situazione al limite della sopportazione. 

Spectra servizi, il servizio di portierato fiduciario, ha messo in campo tutto quanto consentito dal quadro normativo vigente, non potendo fare altro che notiziare alle forze dell’ordine il disagio che tale soggetto crea all’utenza: «Purtroppo – spiega il titolare Moreno Salizzoni – anche le forze dell’ordine intervenute più volte non hanno potuto fare altro che diffidarlo e fargli una reprimenda (perché, dicono, non compie reati). Sono anche arrivate delle diffide nei suoi confronti che puntualmente ha disatteso nell’assoluto disinteresse delle regole e del vivere civile. Non solo minaccia gli avventori e rilascia ovunque i suoi bisogni fisiologici, ma la cosa che più preoccupa è che è violento e prima o poi qualcuno si potrebbe fare male».

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo lascia del vomito dappertutto che le dipendenti dei negozi devono pulire e a volte entra nei negozi minacciando i commercianti.

L’intervento delle forze dell’ordine che vengono chiamate anche più volte al giorno non fungono come deterrente per l’uomo che continua il suo comportamento violento e aggressivo. «Non sappiamo più cosa fare  – spiegano in coro i commercianti – siamo disperati e nessuno ci aiuta. Capiamo benissimo che le forze dell’ordine non possono fare di più. Sappiamo infatti che provare a toccarlo potrebbe voler dire prendere una denuncia. Ma allora che fare? Continuare ad essere ostaggio di un pazzo?. Come può essere possibile non  rimediare ad una situazione di degrado simile?»

Solo pochi minuti alcuni commercianti hanno chiamato il 118 e i carabinieri dopo che l’uomo della Sierra Leone in stato di forte disagio psicofisico aveva nuovamente minacciato i clienti. Dopo essere arrivati sul posto ambulanza e carabinieri hanno fatto dietrofront lasciando tutto al suo posto.

Altri due casi simili sono rimbalzati sulle cronache dei media nell’ultimo periodo: uno riguarda il cosi detto «Pazzo» di Pergine Valsugana e l’altro un altro straniero che al centro Tridente ne aveva cominato una più di Bertoldo.

Per liberare le zone da questi personaggi ci è voluto molto tempo e pazienza.

Un intervento violento da parte delle forze dell’ordine infatti potrebbe essere un vero boomerang per gli operatori. Perchè non si sa mai che dalla parte della ragione di passi da quella del torto. In Italia purtroppo di esempi in tal senso ne abbiamo visti molti e temiamo se ne vedranno ancora.

I reati di cui si macchiano queste persone, grazie al provvedimento del governo Renzi, rientrano nei non perseguibili penalmente.

Queste persone possono essere denunciate civilmente chiedendo dei risarcimenti, ma comunque vada la querela, le spese degli avvocati non coprirebbero di certo il possibile risarcimento che comunque non arriverebbe comunque, visto che le persone in causa sono nullatenenti che probabilmente vengono sostenuti da redditi varie erogati da comuni o dalla Stato.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza