Connect with us
Pubblicità

Trento

Cracovia saluta Paccher e annuncia: in arrivo a Trento una decina di nuovi agenti

Pubblicato

-

Entro la fine del mese avremo a Trento una decina di nuovi agenti in più”. Lo ha confermato il questore Claudio Cracovia nel suo saluto di commiato nel palazzo della Regione con il vicepresidente del Consiglio Roberto Paccher.

Abbiamo alcuni poliziotti che andranno in pensione o termineranno il servizio in Trentino nel breve periodoha spiegato Cracoviama dall’altra parte arriverà un numero tale di agenti da averne circa una decina in più a disposizione”. Ma il questore uscente ha ammesso che per le strade potremmo avere più uomini e donne a disposizione se la parte amministrativa fosse data in mano agli enti locali e la polizia si occupasse solo di sicurezza.

Un esempio è quello del rilascio dei passaportiha ipotizzato Cracovia. I comuni si occupano già della consegna delle carte d’identità”. E tra i poliziotti che andranno in pensione c’è anche lo stesso questore che dopo un anno e mezzo di servizio dal primo agosto si godrà il meritato riposo.

Pubblicità
Pubblicità

Cracovia si arruolò il 1° aprile 1981 e divenne commissario nel 1986. Nel 1989 a Torino dove è stato Vice Capo di Gabinetto, Capo della Sezione Omicidi e Criminalità Organizzata della Squadra Mobile, Dirigente del Commissariato Centro, Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e, infine, Dirigente della Squadra Mobile.

Dal luglio del 2003 e per tre anni, ha diretto il Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia per il Piemonte e la Valle D’Aosta. Vice Questore delle Questure di Alessandria, di Udine e di Firenze, è stato successivamente Questore di Lucca dal 2012 al 2014 e quindi Questore di Udine e di Ancona.

Cavaliere all’Ordine al merito della Repubblica italiana, insignito dell’attestato di Pubblica benemerenza per l’opera prestata in occasione dell’alluvione che ha colpito il Piemonte nel 2000, Ufficiale al merito della Repubblica, prima di venire a Trento era stato questore di Ancona dall’aprile del 2019.

Pubblicità
Pubblicità

Ho chiuso i miei 40 anni di servizio in una bellissima realtàha confidato Cracovia a Paccherdove la popolazione ha un altissimo senso morale, civico e spirito di collaborazione. Quando mi devo occupare di un cassonetto andato a fuoco, mentre ci sono dei miei colleghi in altre parti d’Italia che devono avere a che fare con omicidi tutti i giorni e sintomo di una comunità compatta che lavora per il bene comune, non tollera la criminalità e l’inciviltà”.

Cracovia in chiusura ha ringraziato Paccher per il senso di vicinanza e disponibilità offerto in questi due anni e mezzo e ha confidato che tornerà presto in Trentino da turista perché ci sono tantissimi bei posti che ancora non è riuscito a visitare.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza