Connect with us
Pubblicità

Società

Ddl Zan e Gender: la disinformazione e le armi di distrazione di massa

Pubblicato

-

Stiamo assistendo alla peggiore rivoluzione antropologica che il mondo abbia mai visto: l’aborto e la manipolazione degli embrioni, la propaganda “gender” e l’indifferentismo sessuale, l’utero in affitto, l’eutanasia, sono il frutto di ideologie antiumane che tendono a trasformare le persone in una massa di consumatori compulsivi, obbedienti, senza radici, senza legami, senza fede e senza tradizioni, perciò facilmente manipolabili.

Dietro a questa rivoluzione antropologica vi è sempre il “dio denaro” delle multinazionali che fanno profitti sulla pelle e il sangue delle donne e dei bambini.

A parte le varie lobby finanziarie, LGBTQIA+ e politiche, i grandi responsabili di questa rivoluzione sono anche i mass media che, mediante raffinate tecniche di propaganda, mentono, manipolano o nascondono. “Il corpo è mio e me lo gestisco io” gridano per esempio le abortiste, ma nessuno si chiede se il bambino nel grembo della mamma fa parte del corpo umano come un rene, un fegato o un dito.

Pubblicità
Pubblicità

Il bambino è forse nato con il corpo della mamma? Certo che no, il bambino nel grembo materno è un essere umano, un corpo esterno, uno di noi, non un rene o un fegato!

Similmente si sente spesso dire che è giusto e “si può abortire in caso di stupro”... Ma come possiamo concepire e accettare che dopo un terribile atto di violenza come lo stupro, sia commesso un secondo atto di violenza, altrettanto terribile, come eliminare un bambino innocente non ancora nato? Che ha fatto di male quel bambino? Si merita forse quella condanna a morte che nemmeno lo stupratore riceve? Seguendo questa logica pro-morte, persone come Jesse Jackson, attivista per i diritti umani, Ertha Kitt, cantante ed Ethel Waters, pittrice – che sono state tutte concepite dopo uno stupro – non sarebbero degne di vivere? Se la madre non è in grado di prendersi cura del bambino e dei suoi bisogni, perché non darlo in adozione? Perché uccidere un figlio innocente?

Queste menzogne e queste disinformazioni vengono ripetute dai mass media come un mantra e mediante falsità e tecniche subliminali vengono convinte le persone.

Pubblicità
Pubblicità

L’arte della manipolazione la si osserva anche nell’attuale enorme pressione mediatica per il passaggio del DDL Zan, mentre vi sono milioni di famiglie italiane ridotte alla fame a causa della crisi economica e lavorativa. Nel tempo in cui non ci sono soldi per i malati, per i disabili o per le cure palliative nel bel mezzo di una pandemia, a che pro questa pressione?

A proposito del DDL Zan, inoltre, viene recepito, neanche troppo velatamente, che – tramite il gender nelle scuole – genitori ed insegnanti dovranno accettare che i loro figli da 3 anni in sù vengano educati all’omosessualità, alla bisessualità, al lesbismo ed alla transessualità: un genitore non potrebbe opporsi al cambio anagrafico di sesso di suo/a figlio/a quando fosse deciso dallo psicologo di una struttura pubblica come non potrebbe opporsi a un medico di una struttura pubblica che decidesse di bloccare lo sviluppo sessuale del proprio figlio o della propria figlia.

Nessuno potrebbe esprimere un’opinione critica sui matrimoni fra persone dello stesso sesso o contro la maternità surrogata o per l’eliminazione di simboli e nomi maschili e femminili nei libri di testo, nelle fiabe (ben spiegate ai bambini dalle drag queen!), nei bagni, nelle palestre e nelle carceri per donne come succede in tutti i paesi al mondo dove leggi simili sono state approvate.

Jan Patocka, dissidente ceco, affermava che per combattere il regime comunista era sufficiente smettere di vivere nella menzogna, esaltando la verità al di sopra di qualsiasi schema imposto. E’ proprio questo l’ideale di Pro Vita & Famiglia che da quasi 10 anni si batte contro queste follie ed ingiustizie in nome dei bambini nel grembo materno, ma anche a scuola, per le mamme, i disabili, insomma per gli ultimi degli ultimi.

Il nostro motto è infatti «Nel nome di chi non può parlare», sotto l’esempio di vita di Chiara Corbella Petrillo che io e mia moglie Luciana conoscevamo fin da tenera età.

Pro Vita incominciò le sue attività in Trentino, a Rovereto, nel lontano 2012 ed ora ha una sede centrale a Roma ed opera con oltre 100 circoli in tutta Italia per contrastare il gender, le unioni civili, l’utero in affitto, e le leggi liberticide pro-Lgbtqia+. Grazie alle centinaia di volontari e sostenitori non molleremo, perché siamo convinti che il buonsenso e la ragione prevarranno.

Articolo scritto  per la Voce del Trentino da Antonio Brandi – presidente di ProVita&Famiglia

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento32 minuti fa

Circonvallazione per Trento, si chiude il dibattito. Esclusa l’ipotesi ‘destra Adige’. Previsti correttivi al progetto

Trento2 ore fa

Monitorati in Trentino 1.000 pazienti colpiti da Long Covid

Trento2 ore fa

Stefania Segnana ammette carenza di medici di medicina generale: in pensione in due anni 99 medici

Piana Rotaliana2 ore fa

Tre anni fa ci lasciava Rodolfo Borga: il ricordo commosso delle Civiche Mezzolombardo e Rotaliana

Piana Rotaliana3 ore fa

La stagione degli agrumi nel Giardino dei Ciucioi a Lavis

Valsugana e Primiero3 ore fa

La scultura come segno di manualità e le professioni artigianali nel Comune di Grigno

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco: eletto il Comitato di partecipazione dell’Oltresarca

Trento14 ore fa

Svolta nelle indagini sulle Minacce no-vax a Fugatti: il proiettile è dotazione alle forze armate e alle forze di polizia

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Dal banco all’aula virtuale”: il Covid non ferma il Liceo Russell di Cles

Trento14 ore fa

Scuola: alle superiori scatta la Dad con il quarto positivo in classe

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Coronavirus: nelle Valli del Noce 319 contagi nelle ultime 24 ore

Trento15 ore fa

Coronavirus: 6 morti e 3.354 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Si pattina sotto le stelle al Lago Smeraldo

Valsugana e Primiero16 ore fa

Il “magico” incontro con un gruppo di caprioli nella notte a Caldonazzo – IL VIDEO

Valsugana e Primiero16 ore fa

Vigili del fuoco volontari, ieri l’incontro con le Unioni di Primiero e Fassa

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza