Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Assemblea Ance Trento: preoccupazione per il caro materiali

Pubblicato

-

Si è svolta venerdì 9 luglio l’Assemblea annuale dell’Associazione Trentina dell’Edilizia-ANCE Trento.

Finalmente liberi dalle restrizioni che l’anno scorso hanno imposto lo svolgimento dell’assemblea in videoconferenza, l’assemblea di quest’anno, nel rispetto delle norme sul distanziamento, l’uso delle mascherine e in osservanza dei protocolli anti-Covid, si è svolta in presenza al Centro Congressi Interbrennero di Trento.

Un’assemblea che ha rappresentato una tappa fondamentale nella vita dell’Associazione, poiché tra le componenti nazionali e provinciali di Confindustria ed ANCE è stato siglato l’accordo organizzativo con il quale ANCE Trento, nata nel 2016 con la forma del Collegio sperimentale, assume ora in via definitiva la configurazione di Collegio autonomo dei costruttori edili.

Pubblicità
Pubblicità

La firma dell’Accordo è stata apposta nel corso dei lavori assembleari da parte del Presidente dell’ANCE nazionale Gabriele Buia, del Presidente di ANCE Trento Andrea Basso e del Presidente di Confindustria Trento Fausto Manzana. L’Accordo verrà quindi inviato a Roma per la firma conclusiva da parte del Presidente della Confindustria Carlo Bonomi.

Una tappa quindi davvero importante per la vita di ANCE Trento, che nel corso dell’assemblea straordinaria ha anche approvato il nuovo Statuto, adeguato alle Linee Guida ANCE per i collegi autonomi.

Confermato inoltre dall’assemblea alla guida dell’Associazione, a termini di statuto, Andrea Basso. Positivo anche il bilancio 2020 dell’Associazione che, nonostante le difficoltà del periodo, registra comunque un avanzo di gestione, frutto sia di un’oculata gestione che della capacità dell’Associazione stessa di ampliare la propria base associativa.

Pubblicità
Pubblicità

Significativi i punti toccati dal Presidente Andrea Basso nella propria relazione – Accanto alla soddisfazione per un settore che finalmente, nonostante la carenza di appalti pubblici, sembra aver imboccato seppur timidamente il sentiero della crescita, non sono però mancate forti preoccupazioni in merito a diversi fattori, tra i quali il caro materiali assume particolare rilevanza.

Le difficoltà nell’approvvigionamento delle materie prime, in combinato disposto con gli aumenti vertiginosi dei prezzi di molti materiali, come il ferro-acciaio tondo per il cemento armato che ha registrato un +230% nel periodo novembre 2020-giugno 2021, il polietilene +146%, il pvc +71,7%, il rame +47,4%, il petrolio +57,9%, il bitume +21,9%, il legname da conifere +39,5% e il cemento +10% solo per citarne alcuni, stanno determinando una situazione di fortissimo rischio e sofferenza soprattutto per le imprese che hanno assunto commesse, sia pubbliche che private, nel periodo antecedente agli incrementi registratisi negli ultimi mesi.

Difficoltà che rischiano di compromettere non solo la compiuta esecuzione delle lavorazioni, ma anche la tenuta delle imprese stesse, che dovranno invece farsi trovare pronte per cogliere le opportunità connesse agli investimenti previsti dal piano nazionale di ripresa e resilienza – PNRR.

È questo un tema fortemente sentito dalle imprese non solo trentine, ma anche a livello nazionale, come sottolineato anche dal Presidente dell’ANCE Gabriele Buia.

Basso ha poi insistito sull’esigenza di una forte sburocratizzazione del settore e di una velocizzazione nel rilascio dei titoli edilizi da parte delle amministrazioni comunali, pena il rischio che l’economia trentina (così come quella nazionale) non riescano a cogliere appieno le opportunità di rilancio di cui il Paese ha estremo bisogno.

Sotto altro aspetto, il Presidente Basso ha sottolineato anche la carenza di manodopera specializzata per il settore e ha sollecitato la valorizzazione delle scuole professionali edili per dare nuova linfa alle aziende. Le imprese del comparto delle costruzioni, ha precisato infine Basso, sono fortemente impegnate nel campo dell’innovazione sia di processo che di prodotto, dove ANCE Trento ha assunto un ruolo di guida e di stimolo, anche attraverso la propria partecipazione quale socio fondatore nel Polo Edilizia 4.0.

Il Presidente dell’ANCE nazionale Gabriele Buia, nel proprio intervento, ha fornito un’ampia panoramica della situazione nazionale, sottolineando sia gli aspetti positivi che le criticità che il settore sta attraversando; settore che rimane tuttavia fondamentale per la ripresa dell’economia italiana, soprattutto nell’implementazione del PNRR.

Buia ha sottolineato le gravi conseguenze che il fortissimo rincaro delle materie prime rischia concretamente di avere sulla sopravvivenza stessa di molte imprese, e ha annunciato la recentissima approvazione in Commissione Bilancio di un emendamento con il quale si prevede il ristoro delle imprese degli eccessi di incremento dei prezzi.

Nel proprio intervento il Presidente della Provincia Fugatti ha raccolto lo stimolo e l’invito  del Presidente Basso ad avere tutti coraggio, riconoscendo il ruolo fondamentale del settore  delle costruzioni quale volano dell’economia.

Si è quindi soffermato sullo sviluppo degli investimenti locali e sull’aggiornamento della normativa provinciale in materia di appalti pubblici. Per quanto riguarda gli interventi normativi per far fronte al caro prezzi delle materie prime, ha riferito che con la legge di assestamento di bilancio si interverrà nell’alveo delle misure compensative che saranno adottate dallo Stato, a fronte delle quali la Provincia valuterà gli strumenti attuativi più opportuni.

Ha poi informato che nella riunione di Giunta provinciale odierna è stata adottata la delibera che riconosce i costi indiretti della sicurezza dovuti all’emergenza Covid e che entro fine mese sarà adottata anche la delibera che corregge la formula di aggiudicazione degli appalti pubblici (cd metodo MES).

Il sindaco di Trento Ianeselli, a sua volta, è intervenuto per dare una risposta al Presidente Basso circa l’impegno dell’amministrazione comunale nel dare risposte sempre più soddisfacenti e tempestive nell’ambito delle autorizzazioni inerenti all’edilizia privata.

Il Presidente di Confindustria Trento Fausto Manzana ha invece sottolineato l’importanza della collaborazione tra le Associazioni, ancor più adesso che ANCE Trento ha assunto la configurazione definitiva di Collegio autonomo dei costruttori edili.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza