Connect with us
Pubblicità

Politica

Ddl Zan, Katia Rossato: «Ecco l’ennesimo volto dei Renziani»

Pubblicato

-

Per l’approvazione del Disegno di Legge Zan si andrà allo scontro perché i partiti non sono riusciti a trovare una mediazione per arrivare ad un testo condiviso.

La legge che per la sinistra è contro l’omofobia e tutela delle diverse sessualità e che per centro e destra è invece una legge liberticida che limiterà di molto la libertà di pensiero, ha trovato il parere contrario anche del Papa.

A questo punto, anche se storicamente i richiami della Chiesa non hanno mai portato troppa fortuna – vedi aborto e divorzio – oggi il contesto è molto diverso. Il PD assomiglia molto di più ad una corrente di sinistra della vecchia Democrazia Cristiana piuttosto che a quel PCI al quale si vorrebbe richiamare.

Pubblicità
Pubblicità

Renzi ancora una volta è pronto a portare alla pesa la sua Italia Viva annunciando la posizione contraria del suo partito, ma sempre in vigila attesa dell’offerta a scambio.

Un contesto nel quale andare al voto con scrutinio segreto offre ben poche garanzie per chi è favorevole al Decreto Zen.

Su questo tema di scottante attualità registriamo l’intervento della consigliera provinciale di Fratelli d’Italia Katia Rossato: Il Ddl Zan, fortemente avversato da Fratelli d’Italia poiché introduce il reato d’opinione e sdogana anche a livello normativo tematiche gender non basate su elementi scientifici, in questi giorni sta perdendo un sostenitore.

Pubblicità
Pubblicità

Mi riferisco ad Italia Viva, che aveva convintamente votato il Ddl alla Camera ma che ora sta facendo un passo indietro in vista della votazione al Senato. Intendiamoci, prendo atto favorevolmente del fatto che anche il partito di Matteo Renzi abbia compreso le criticità insite nel Ddl, ma trovo curioso questo cambio d’opinione repentino di cui non vi erano avvisaglie. Renzi motiva lo scivolamento verso posizioni conservatrici con il timore che, in caso di voto segreto, alcuni franchi tiratori di PD e 5 Stelle possano affossare la legge.

Ciò è comprensibile considerando che perlomeno all’interno del PD vi è una significativa componente cattolica. Ma dalle parole del leader di Italia Viva traspare però chiaramente anche un certo malcontento fra le fila del suo stesso partito nei confronti del Ddl, probabilmente alimentato dallo scarso seguito presso l’opinione pubblica. È infatti probabile che Renzi abbia fiutato l’aria che tira, cautelandosi prima di rischiare figuracce in Aula. Inoltre mi pare evidente una certa volontà di Italia Viva di proporsi come “ago della bilancia”, nel solco dell’UDC di Casini, non solo per questo Ddl, ma anche a livello politico in vista delle future elezioni.

Anche la senatrice Conzatti approva apertamente il nuovo ruolo “da mediatrice” di Italia Viva. Il problema è che, dalla fine della cosiddetta “Prima Repubblica” il ruolo centrale che un tempo aveva la DC nello scacchiere politico è venuto meno, e l’esperienza dell’UDC di Casini lo dimostra. Infatti, molto spesso cercare di tenere il piede in due scarpe denota semplicemente incoerenza e mancanza di una visione politica definita, e questo gli elettori lo hanno fatto pagare in termini di consenso ai vari neo-democristiani che si sono succeduti negli ultimi anni.

La mossa di Italia Viva si prefigura come un tentativo di imporsi come forza centrale per future alleanze di governo, in modo tale da mantenere la propria presenza nella “stanza dei bottoni” anche dopo le prossime elezioni politiche a prescindere dal consenso (attualmente molto limitato) che il partito riceverà alla prossima tornata elettorale. Gli italiani approveranno questa nuova veste dei renziani? Ai posteri l’ardua sentenza”.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza