Connect with us
Pubblicità

Trento

Trentino e Alto Adige assumono la presidenza EUSALP 2022

Pubblicato

-

Le Province autonome di Trento e Bolzano assumeranno congiuntamente la presidenza della Strategia dell’Unione Europea per la Regione alpina (EUSALP) nel 2022: i presidenti Maurizio Fugatti e Arno Kompatscher hanno detto entrambi di considerare un grande onore la recente decisione assunta dal comitato esecutivo, che deve ancora essere confermata ufficialmente dall’Assemblea generale, ma è stata votata all’unanimità dal board Eusalp e intendono interpretare il mandato come un’importante occasione per lavorare insieme nella promozione dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione in tutto l’arco alpino.

L’Alto Adige e il Trentino potrebbero fornire preziosi impulsi in molti settori, grazie alla loro esperienza“, commentano i due presidenti.

Maurizio Fugatti, ha poi espresso alcune considerazioni a proposito della candidatura, accolta a seguito della proposta del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale: “Le due province autonome rappresenteranno Eusalp a nome dell’Italia e, in vista di un manifesto che presenteremo per tutti i territori coinvolti nella strategia per lo spazio alpino all’inizio del nostro mandato presidenziale, intercetteremo insieme i principali topics, declinandoli per le strategie future. La dimensione nella quale ci muoveremo è quella della fiducia e della ripartenza; il mondo post pandemia non potrà essere più lo stesso: a noi compete la responsabilità di far crescere i territori alpini proiettandoli in una nuova prospettiva”.

Pubblicità
Pubblicità

Nel messaggio di saluto al comitato esecutivo, il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher ha detto cheLe montagne insegnano alle persone che le abitano che possono avere successo solo nella fiducia reciproca e nella cooperazione.” Ha aggiunto poi che questo vale anche per gli Stati, le Regioni e le altre organizzazioni della rete EUSALP. “Nella regione alpina, molti spazi vitali sono strettamente interconnessi: dai pendii delle montagne alle metropoli nelle pianure, dalle zone rurali ai centri urbani. Solo se pensiamo a tutti e tutti insieme possiamo portare avanti le preoccupazioni comuni dell’Arco Alpino”.

Fanno parte di Eusalp 48 regioni di sette stati alpini: Austria, Germania, Italia, Francia, Svizzera, Slovenia e Liechtenstein, che stanno lavorando su progetti comuni per affrontare insieme le sfide chiave della regione alpina.

Nove i gruppi di lavoro (detti ‘gruppi d’azione’), strumenti centrali in questo processo: l’Alto Adige e il Trentino giocano un ruolo di primo piano in tre di essi: l’Agenzia CasaClima della Provincia autonoma di Bolzano, insieme alla regione francese Auvergne Rhone Alpes, guida il gruppo di lavoro 9 sull’efficienza energetica e le energie rinnovabili, mentre la Provincia autonoma di Trento guida il gruppo di lavoro 3 sull’istruzione, che si occupa, tra l’altro, di sostenere l’accesso al mercato del lavoro attraverso appunto l’istruzione e la formazione.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino presiede il gruppo di lavoro 4Trasporti e mobilità“.

Emerge quindi la varietà dei compiti e delle sfide per chi rappresenta i cittadini che vivono tra Monaco e Milano, distribuiti in un arco geografico che va dal nord dei Balcani alle Alpi francesi.

I membri del board Eusalp hanno apprezzato e condiviso i punti salienti della candidatura congiunta di Trentino e Alto Adige, riassunta in tre direttrici di lavoro: raccogliere i migliori esiti delle precedenti esperienze alla guida di Eusalp; valorizzare la capacità di resilienza e di flessibilità delle aree montane e la loro relazione con le grandi pianure e le loro città metropolitane; essere culla per la ripartenza, dopo un periodo difficile quale quello della pandemia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza