Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Alternanza scuola-lavoro in Comune: tre nativi digitali negli uffici di Ala

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

I cliché ci dicono che nei “tirocinidella formazione scuola lavoro, specialmente negli enti pubblici, gli studenti vengono relegati a far fotocopie.

Sempre questi cliché dicono che nei Comuni non si lavora, e altri luoghi comuni insistono sul fatto che i “giovani d’ogginon hanno voglia di fare fatica. L’esperienza di tre ragazzi (provenienti dal Marconi e dal Fontana di Rovereto) in Comune ad Ala rovescia tutti questi luoghi comuni. Uno di loro ha addirittura condotto delle formazioni su aggiornamenti software per i dipendenti, creando – per chi non c’era – delle video-lezioni.

Se degli studenti dovevano entrare in Comune e lavorare negli uffici per cinque settimane per il loro periodo di alternanza scuola-lavoro, allora in questa esperienza dovevano guadagnarci tutti: i ragazzi (che dovevano imparare cose nuove) e gli uffici (che dovevano invece avere beneficio da queste forze fresche).

Pubblicità
Pubblicità

Questo è stato lo spirito con cui la macchina comunale di Ala ha interpretato l’arrivo di Michele Castelletti, Andrea Triveri e Andrea Riccadonna, tre studenti di quarta superiore che avevano scelto il Comune per il loro periodo di “tirocinio”. Si è così data un’interpretazione coraggiosa di questo periodo e del ruolo di questi giovani (di 17 e 18 anni) negli uffici: lo sforzo ha dato ottimi frutti, con risultati importanti anche per i compiti che deve perseguire l’ente pubblico in questo periodo di “digitalizzazione”. I tre sononativi digitali”, e in quanto tali hanno una dimestichezza innata con computer e software che un adulto non può avere: una risorsa da non perdere per il Comune. Anche la collaborazione con i docenti dei due istituti coinvolti è stata ottima.

Michele Castelletti poi è un esperto del settore: studia informatica all’istituto Marconi e il suo sogno è diventare programmatore di videogiochi. Ha avuto così l’incarico di realizzare una mappa digitale di tutte le telecamere presenti ad Ala: scorrendo su di essa ora i dipendenti comunali possono sapere dove queste si trovano, di che tipo sono, quando devono essere aggiornate, come funzionano.

Ha poi fatto un censimento su tutti i pc in dotazione al Comune, con informazioni sui software in funzione, su quando ci sarà bisogno di aggiornamenti e così via. È stato persino “docente” per alcuni gruppi di interessati nell’aggiornamento all’ultima recente versione di LibreOffice (7.1.4), per i quali ha anche creato una video-lezione, utile anche in futuro. “Non mi aspettavo un’esperienza del genere, di solito si sente dire che nei Comuni non si fa nulla: invece si lavora eccome, e io mi sono persino divertito in questi compiti”.

Pubblicità
Pubblicità

Andrea Triveri studia al corso geometri del Fontana, e per il suo futuro pensa a questa professione. Ha lavorato così sulle pratiche edilizie, che ad Ala sono tutte online, e sta inserendo le pratiche del passato nelclouddel Comune, dagli anni Cinquanta ad oggi. “Non è un lavoro noioso, perché così sto imparando a gestire una pratica, e scopro tanti progetti del passato, come sono stati fatti, approfondendo la mia materia. Ho imparato tantissime cose nuove in più rispetto a quelle apprese a scuola”.

Andrea Riccadonna viene sempre dal Fontana, ma dal corso di ragioneria. Sinora ha fatto dei passaggi in diversi uffici comunali: personale, segreteria, affari generali, imparando come si fanno delibere e determine, gestendo il protocollo e i file dei pagamenti per i dipendenti. “I miei “colleghi” di questi giorni mi hanno seguito con attenzione, insegnandomi molte cose. Devo ammettere che ero prevenuto, perché sono entrato in Comune con in testa le gag di Checco Zalone. Invece si lavora eccome, qui”.

Tutti e tre i giovani hanno per il loro futuro un progetto professionale diverso, ma ora non escludono di poter, un giorno, scegliere di lavorare in un ufficio comunale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 settimana fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento5 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Trento1 giorno fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Politica6 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…3 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza