Connect with us
Pubblicità

Trento

Medicina generale, aumentano i posti per la formazione specialistica

Pubblicato

-

Il Ministero della Salute ha autorizzato la Provincia autonoma di Trento ad aumentare il numero dei medici che potranno iscriversi al corso di formazione specifica in medicina generale, triennio 2020 -2023, fino alla copertura dei 35 posti.

Lo ha annunciato l’assessore provinciale alla salute Stefania Segnana, che osserva come le problematiche relative alla copertura degli ambulatori di medicina generale – legate in particolare a pensionamenti e trasferimenti – interessano il Trentino come il resto d’Italia: “Per questo motivo, assieme alle Amministrazioni comunali interessate, siamo impegnati nel rendere il Trentino un territorio sempre più attrattivo per i sanitari”.

Grazie alla novità introdotta dal Ministero, nei prossimi giorni sarà possibile scorrere la graduatoria degli idonei all’esame che si è svolto lo scorso 28 aprile, garantendo ad ulteriori 7 medici di potersi iscrivere al corso di formazione in questione, che rappresenta un requisito per poter svolgere l’attività come medico convenzionato.

Pubblicità
Pubblicità

La risposta positiva del Ministero non era scontata e quindi “per la Provincia rappresenta un ulteriore tassello e contributo per affrontare i problemi legati alle costanti difficoltà di reclutamento di professionisti sia nell’assistenza primaria sia nella continuità assistenziale ha concluso l’assessore Segnana.

Va in questa direzione anche lo schema di accordo – approvato venerdì dalla Giunta – tra la Provincia e l’Università degli studi di Padova, che disciplina la possibilità di assunzione a tempo determinato di medici specializzandi iscritti a partire dal terzo anno del corso di formazione specialistica, già ammessi alle procedure concorsuali per l’accesso al ruolo e che abbiano conseguito esito positivo nelle prove d’esame.

Gli specializzandi svolgeranno attività assistenziali coerenti con il livello di competenze e di autonomia raggiunto e correlato all’ordinamento didattico del corso, alle attività professionalizzanti nonché al programma formativo seguito e all’anno di corso di studi superato.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre, per la durata del rapporto di lavoro a tempo determinato, manterranno l’iscrizione alla scuola di specializzazione universitaria e la formazione universitaria sarà a tempo parziale.

Nel 2020 era stato approvato un analogo accordo con l’Univeristà di Verona, permettendo l’assunzione presso l’Azienda sanitaria di ben 18 medici specializzandi.

L’accordo prevede che siano 32 le ore settimanali che ogni medico in formazione specialistica assunto dovrà dedicare all’attività lavorativa (ovvero all’attività pratica) negli ospedali del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza