Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

La Pro Loco Madonna di Campiglio regala la panchina “del Bruno e del Cesare” alla comunità e agli ospiti della località

Pubblicato

-

E’ arrivata giovedì ancora profumata di quel effluvio di resina e cirmolo che caratterizza i nostri boschi, ma la panchinadel Bruno e del Cesare” ha anche il profumo delle rimembranze.

Quel tronco di legno intagliato ha il calore dell’affetto e della deferenza che Madonna di Campiglio riserva ai suoi grandi alpinisti. Si volevano in qualche modo celebrare di fronte al mondo questi due uomini simbolo della località, ma non si trovavano le formule, non era facile.

L’idea si è materializzata una fredda e malinconica giornata di neve e di lock down, all’interno della Pro Loco Madonna di Campiglio, che a dicembre dello scorso anno ha commissionato l’opera alla Scuola di Legno e di Intaglio di Praso.

Pubblicità
Pubblicità

Cesare Maestri se ne sarebbe andato soltanto pochi giorni dopo, il 9 gennaio di quest’anno, l’8 maggio del 2008 alla veneranda età di 98 anni Bruno Detassis.

Un lungo e pregevolissimo lavoro, durato sei mesi che ora campeggia in paese, in tutta la sua plastica fisicità proprio davanti alla sede dell’Apt.

Le statue lignee dei due alpinisti infatti, sono a grandezza naturale, nelle loro posizioni più classiche: Bruno seduto con in mano la sua inseparabile pipa (una pipa vera), mentre guarda Cesare Maestri, il quale rimane in piedi, appoggiato alla panchina, come era solito fare, con il mento proteso verso la prossima ascensione.

Pubblicità
Pubblicità

Ma perché una panchina in legno di cirmolo? Perché la panchina in legno per i nostri ospiti è l’emblema del riposo, della sosta, che ogni escursionista agogna per dare sollievo alla fatica della salitacommentano dalla Pro Loco Madonna di CampiglioLa panchina però è anche simbolo di relazione, di vicinanza, di dialogo e di ascolto. Tutti valori che appartengono alla montagna, quella vissuta profondamente, intimamente, come attrazione fatale, ma anche come scelta di vita e di servizio: nel ruolo di Guida Alpina e gestore di rifugio nel caso di Bruno e di Guida Alpina anche per quanto riguarda il più istrionico e funambolico Cesare!”

Non fa una grinza! La Pro Loco Madonna di Campiglio, composta in gran parte da giovani, ha fatto una scelta di campo nel valorizzare e interpretare queste istanze identitarie, permettendo a tutti coloro che frequentano la località di conoscere la vera cifra di Madonna di Campiglio, un paese accoccolato tra le sue montagne, nato al turismo con l’alpinismo e che all’alpinismo deve storicamente gran parte della sua notorietà!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza